sabato, Ottobre 24, 2020
Home Tags IPhone 12 Mini

iPhone 12 Mini: caratteristiche, disponibilità e prezzi

iPhone 12 Mini è una delle novità assolute della line-up 2020 di smartphone a marchio Apple. Si tratta di un ritorno alle dimensioni compatte, che dopo l’introduzione di iPhone 11 non era affatto scontato. In un profilo simile, per molti versi, a quello di iPhone SE 2020 troviamo però uno smartphone moderno, dotato di tutte le migliori tecnologie che Apple ha da offrire, il tutto con dimensioni ed ingombro da peso piuma.

iphone 12 mini vs iphone se 2020

Si tratta sicuramente di uno degli smartphone più interessanti di questo 2020, se non altro per l’allettante prospettiva per gli utenti di possedere un iPhone utilizzabile di nuovo con una sola mano, senza dover rinunciare a prestazioni, resa e connettività. Ovviamente, il nuovo iPhone 12 Mini sfrutta appieno tutte le novità introdotte da iOS 14, e si prepara ad essere uno degli iPhone più venduti di sempre.

Caratteristiche tecniche di iPhone 12 Mini

Partiamo dalla più grande novità messa in campo da iPhone 12 Mini: il supporto alle reti 5G, ma solo su frequenza sub 6GHz. Gli iPhone venduti in Italia, e più in generale nell’Unione Europea, non sono dotati dei moduli mmWave, che servono ad usufruire dei servizi 5G più innovativi e potenti. Nonostante ciò, ovvero l’assenza nei prodotti nostrani dei moduli dedicati ad usufruire appieno della rete 5G in tutte le sue bande di frequenza, ed in particolare quelle ad alte performance che in Italia non vedranno una copertura estesa ancora per molti anni, il prezzo rimane comunque rincarato di quella che è già stata denominata la “5G mmWave tax”.

Nonostante sia il primo prodotto dell’azienda a supportare le reti 5G, iPhone 12 Mini è comunque un dispositivo di serie B  – sotto il profilo della connettività – rispetto alla propria controparte americana, dotata di supporto pieno al 5G mmWave. Non sarà un problema nell’immediato, ma tra 3 o 4 anni la tecnologia sarà presente anche da noi, almeno nelle grandi città, dato che le frequenze sono state già assegnate, nonostante la ritrosia di alcuni sindaci basata sulla totale assenza di dati statistici.

Il modulo 5G è parte integrante del nuovo processore A14 Bionic, il primo processore al mondo ad essere realizzato con un processo produttivo a 5nm. Questo significa che nella stessa area dei SoC di precedente generazioni riescono ad essere inseriti più componenti e transistor, il che si traduce in un aumento di performance ed efficienza energetica. Grazie al balzo in avanti nella tecnologia costruttiva, Apple è riuscita ad inserire all’interno del processore A14 Bionic di iPhone 12 Mini 11,8 miliardi di transistor, un aumento del 40% rispetto agli 8,5 miliardi di A13.

La piattaforma hardware di A14 Bionic contiene un processore esa-core, due dei quali ad alte prestazioni, che si attivano soltanto quando il sistema richiede un ingente carico di risorse computazionali. Anche la GPU gode di una nuova architettura quad-core, che promette un incremento delle performance del 30% rispetto alla precedente generazione.

iphone 12 mini

Il salto prestazionale più evidente è però nel Neural Engine, ovvero la parte di A14 Bionic dedicata a calcoli estremamente specializzati, come per il machine learning o l’intervento di algoritmi di intelligenza artificiale. Il nuovo Neural Engine passa da 8 core a 16 core, capace di 11 trilioni di operazioni, ovvero 10 seguito da 18 zeri: un numero davvero impressionante, che spinge il comparto fotografico e gli algoritmi di IA su iPhone 12 Mini un passo in avanti rispetto alla concorrenza.

Il display di iPhone 12 Mini è stato battezzato dall’azienda Super Retina XDR, ed è un pannello realizzato con tecnologia OLED da 5,4″ di diagonale e risoluzione 2340×1080 pixel. La qualità del display è fondamentale per Apple, e per la prima volta anche sul fratello più piccolo ed economico della nuova line-up troviamo un display al pari dei suoi fratelli più grandi, con un contrasto di 2.000.000:1 per neri assoluti, supporto alla gamma cromatica P3, HDR e una luminosità di picco che arriva fino a 1200 nit.

iPhone 12 Mini monta una batteria da 2227 mAh, che a primo impatto potrebbe sembrare particolarmente striminzita, soprattutto se messa a confronto con la fascia media dei terminali Android, che spesso e volentieri hanno capacità pari o superiori a 4000 mAh. L’ottimizzazione software di iOS 14, unita al comparto tecnico bilanciato, riescono però a garantire un’autonomia sufficiente a terminare la giornata: per fare un paragone, iPhone SE 2020 ha un battery pack da 1821 mAh, e riesce comunque a garantire risultati di tutti rispetto.

Sotto il profilo connettività troviamo la connessione 5G con tecnologia MIMO 4×4, WiFi 6 con tecnologia MIMO 2×2, Bluetooth 5.0, chi Ultra Wideband per il riconoscimento spaziale (utilizzato congiuntamente ad altri prodotti, come il nuovo HomePod Mini), GPS/Glonass/Galileo/QZSS/BeiDou per la geolocalizzazione e NFC.

Così come gli altri modelli di iPhone 12, il modello mini è certificato IP68, ovvero resiste all’immersione ad una profondità di 6 metri fino a 30 minuti. Il peso di iPhone 12 Mini è di 133 grammi, le dimensioni sono:

  • Altezza: 131,5 mm
  • Larghezza: 64,2 mm
  • Spessore: 7,4 mm

Comparto fotografico di iPhone 12 Mini

Se si guarda soltanto ai sensori presenti nel modulo fotografico, iPhone 12 Mini non sembra essere un upgrade rispetto ad iPhone 11: sono soltanto due i sensori, gli stessi wide e ultra-wide che abbiamo già imparato a conoscere. Il sensore principale da 12 Megapixel però ora gode di un’apertura f/1.6, che permette di catturare più luce in condizioni di luminosità critiche.

La feature più amata dagli utenti Apple lo scorso anno è stata l’introduzione della modalità Notte, che su questo iPhone 12 Mini è attiva anche per il sensore ultra-wide: se si scatta di sera, sarà il software a chiedere all’utente di rimanere fermo per alcuni secondi così da migliorare la resa dello scatto. Oltre alla modalità Notte, c’è anche l’algoritmo Deep Fusion che permette di catturare maggiori dettagli, anche se la sua resa ottimale è in quegli scatti con illuminazione complessa, ad esempio interni o tessuti.

iphone 12 mini comparto fotografico

Anche la fotocamera frontale ha subito un miglioramento, soprattutto sotto il profilo della risoluzione: ora contiene un sensore da 12 Megapixel con apertura f/2.2. Selfie più dettagliati e scatti di notte o con poca luce migliorati sia con la fotocamera principale che quella frontale, ma è nella componente video che Apple da il suo meglio.

La registrazione video arriva fino alla risoluzione 4K/60FPS, ma ora è possibile registrare anche video HDR con Dolby Vision fino a 30 FPS, e modificarli direttamente da smartphone grazie alla potenza  del processore A14 Bionic. Purtroppo, per poter provare tutte le novità del comparto fotografico introdotte quest’anno, gli utenti dovranno necessariamente essere in possesso di un iPhone 12 Pro Max, dotato di sensore LiDAR e tripla fotocamera posteriore.

Design di iPhone 12 Mini

Simile come design e forme ad iPhone 11, la vera novità consiste nei bordi, che ora hanno uno spigolo a 90° invece dei soliti bordi arrotondati che sono stati protagonisti delle passate generazioni. Si tratta di un omaggio ai bordi di iPhone 4/4s/5, che in questo iPhone 12 Mini però sono realizzati in alluminio e non in acciaio, il che non rappresenta necessariamente un difetto: trattengono infatti meglio le ditate e lo sporco rispetto ai modelli top di gamma, ovvero iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max.

iphone 12 mini colori

La parte frontale del nuovo iPhone 12 Mini fa bella mostra del nuovo Ceramic Shield, rivestimento protettivo che Apple assicura essere quattro volte più resistente contro le cadute. Rimane comunque presente il notch, che contiene i sensori TrueDepth e Face ID, oltre alla fotocamera frontale.

iphone 12 mini bordi

Su tutti i nuovi iPhone è stato anche introdotto il supporto MagSafe: si tratta di una serie di magneti posti nella parte posteriore, che consentono la connessione di accessori. Usato principalmente per la ricarica wireless, MagSafe consente di allineare perfettamente il caricatore Qi al coil di ricarica di iPhone 12 Mini, ma gli utilizzi sono svariati: un chip NFC identifica il tipo di accessorio connesso, ed in futuro potremo vedere interessanti utilizzi di questa tecnologia. Al momento, sul sito Apple, sono presenti soltanto cover, portafogli e caricatori wireless MagSafe.

Prezzi di iPhone 12 Mini

I preordini di iPhone 12 partiranno dal 6 Novembre ottobre (in vendita dal 13 Novembre) con un prezzo di 839 euro per la versione da 64 GB, 889 euro per la variante da 128 GB e 1009 euro per quella da 256 GB. Cinque le colorazioni disponibili:  bianco, nero, blu, verde e rosso.

15,605FansMi piace
1,925FollowerSegui
803FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti