lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Tags IPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max: caratteristiche, disponibilità e prezzi

iphone 12 pro max

iPhone 12 Pro Max è uno dei  due dispositivi top di gamma di Apple presentati all’evento tenutosi il 13 Ottobre 2020, in linea con le tempistiche degli anni precedenti nonostante l’emergenza coronavirus abbia avuto i suoi effetti anche sull’approvvigionamento di risorse di tutta la filiera che circonda i prodotti Apple e dei suoi fornitori. Molti esperti analisti avevano infatti ipotizzato un ritardo di almeno un mese per l’annuncio del prossimo top di gamma dell’azienda, ma in realtà il ritardo riguarda soltanto la commercializzazione di questa variante, insieme ad iPhone 12 Mini, in ritardo rispetto a iPhone 12 e iPhone 12 Pro.

Tante novità incluse in questo nuovo iPhone 12 Pro Max, il primo prodotto Apple con il supporto alla tecnologia 5G, sia sub-6GHz che mmWave, pronto per essere utilizzato con le reti già esistenti e quelle del futuro, anche qui in Italia una volta che l’adozione del nuovo standard sarà diffusa su vasta scala.

Di seguito troverete un riepilogo generale con tutte le informazioni in nostro possesso riguardo caratteristiche tecniche, design, comparto fotocamera e prezzo di vendita del top di gamma di casa Apple.

Indice:

Caratteristiche tecniche di iPhone 12 Pro Max

I leak preliminari, secondo una nota degli investitori di UBS, riportavano come iPhone 12 Pro Max avrebbe mostrato un display da 6,7 pollici di diagonale, una dimensione maggiore rispetto agli attuali 6,5 pollici di iPhone 11 Pro Max.

Già ribattezzato “l’iPhone più grande di sempre”, iPhone 12 Pro Max è dotato di un display da 6,7 pollici di diagonale realizzato con tecnologia OLED, il top per il segmento di fascia alta del mercato mobile, anche se l’azienda è interessata molto allo sviluppo della tecnologia microLED e miniLED, che potrebbe nei prossimi anni fare la sua comparsa anche sugli smartphone Apple. Questo tipo di display è ribattezzato dall’azienda Super Retina XDR, ed offre il supporto per la riproduzione video HDR e Dolby Vision, grazie ai suoi 1200 nits di luminosità e al rapporto di contrasto di 2.000.000:1.

Realizzato con un processo costruttivo a 5nm, l’A14 Bionic è il cuore pulsante di questo iPhone, dotato di un’efficienza e potenza superiori rispetto alla generazione precedente; il setup dovrebbe comprende anche 6GB di RAM, che Apple ritiene più che sufficienti anche per applicazioni particolarmente intensive coadiuvate ad utilizzo multitasking, nonostante sul fronte Android si stiano affacciando dispositivi con a bordo 16GB di memoria RAM. L’azienda di Cupertino punta tutto sull’efficienza del software alla base dei suoi prodotti, e riesce sicuramente ad arrivare lì dove il mondo Android, evidentemente, non può.

Apple A14 Bionic GeekBench5 test

Parlavamo di potenza, e questo è uno dei benchmark preliminari di iPhone equipaggiato con il chip A14 Bionic presente sul database del benchmark GeekBench. Il risultato del test è molto promettente: il punteggio in multi-core risulta di 1500 punti più elevato rispetto al concorrente Samsung Galaxy S20 Ultra, equipaggiato con l’ultimo processore di Qualcomm, lo Snapdragon 865. Anche questa generazione di iPhone, quindi, dovrebbe essere al top delle performance nel segmento dei processori per dispositivi mobili, così come succede ormai da anni, nonostante la concorrenza agguerrita di Qualcomm, con i suoi Snapdragon, nonché di Huawei e Samsung, rispettivamente con i propri processori ARM chiamati Exynos e Kirin.

Una delle caratteristiche di spicco della nuova line-up di iPhone 12 Pro è il modem 5G sviluppato in collaborazione con Qualcomm, con supporto alle frequenze sub-6GHz e mmWave: questo, insieme ad un setup di antenne personalizzate che sono più grandi rispetto a quelle attualmente presenti sui top di gamma Apple, consente di poter raggiungere velocità in download ed upload mai raggiunte prima d’ora su di un device iOS, oltre 2GBPS.

Lo smartphone di punta di Apple è dotato di 1 slot per nano SIM e una e-SIM. Non manca l’NFC, Wi‑Fi 6 (802.11ax) con tecnologia MIMO 2×2 e tecnologia wireless Bluetooth 5.0.

Purtroppo, non c’è stata la svolta epocale che tutti attendevano: la presenza di un connettore USB Type-C. L’Unione Europea  sta cercando di forzare la mano per l’adozione di uno standard unico, che consenta di evitare gli sprechi. Apple ovviamente non è affatto d’accordo con la decisione, e si è opposta alla proposta dicendo che sarà controproducente: se bisognerà fare affidamento ad uno standard unico, i vecchi utenti saranno costretti a buttare i vecchi connettori ed accessori con porta Lightning.

Sulla questione si potrebbe ribadire che l’azienda ha facilitato questo compito, privando gli utenti di caricabatterie, cuffie e altri accessori, ad eccezione per il cavo di ricarica, nella confezione di vendita di tutta la line-up di iPhone 12.

Sulla questione ovviamente ci sarebbe da approfondire, ma Apple adotta già lo standard USB Type-C sui propri iPad Pro, pertanto è solo una questione di tempo prima che anche gli iPhone seguano lo stesso destino. 

Comparto fotografico di iPhone 12 Pro Max

Una novità assoluta per il segmento mobile dell’azienda di Cupertino è il sensore LiDAR,: questo mappa la profondità degli ambienti ad aiuta in situazioni di luminosità critiche velocizzando l’autofocus di ben sei volte rispetto alla generazione precedente.

I nuovi iPad 11 Pro e iPad 12.9 Pro versione 2020 ne sono equipaggiati, e consentono di avere potenzialità incredibili nel campo della realtà aumentata: possiamo ad esempio utilizzare oggetti virtuali mentre registriamo un video o scattiamo una foto muovendoci nell’ambiente che ci circonda, ma il suo utilizzo potrebbe espandersi oltre.

Su iPhone 12 Pro Max , il sensore LiDAR migliora lo scatto di fotografie in modalità ritratto anche di notte, con gli oggetti perfettamente a fuoco e un effetto bokeh più naturale e preciso.iPhone 12 Pro fotocamere

La modalità notturna è attiva anche per la fotocamera grandangolare, con un setup composto da una tripla fotocamera con sensori da 12 Megapixel:

  • ultra-grandangolare da 12 megapixel;
  • grandangolare da 12 megapixel wide f/1.6;
  • tele obiettivo da 12 megapixel 5x ottico e apertura f/2.0;

.Non importa quindi se l’utente si trova ad utilizzare il sensore grandangolare, ultragrandangolare e teleobbietivo: in ogni caso, sarà sempre possibile scattare foto migliori in condizioni di luminosità critiche.

Presente inoltre la possibilità di scattare in modalità RAW, ovvero in formato originale così da permettere a tutti i creator di fare la personalizzazione della foto in post, mentre DeepFusion permette di preservare e migliorare i dettagli dei nostri scatti.

Design di iPhone 12 Pro Max

Il fattore forma è simile a quello della precedente generazione, ma i bordi non sono stondati e le cornici sono di dimensioni inferiori: il notch purtroppo non subisce una cura dimagrante, accogliendo tutti i sensori necessari al funzionamento della fotocamera e del Face ID.

iPhone 12 Pro Max

La scelta di un “ritorno al passato” è particolarmente azzeccata, con iPhone 12 Pro Max dotato di un design simile a quello di iPhone 4s, con bordi piatti e non stondati, impreziosito da un frame realizzato completamente in metallo.  Purtroppo aumenta il peso, che arriva a 211 grammi.

Prezzi di iPhone 12 Pro Max

iPhone 12 Pro Max è disponibile in pre-ordine in Italia a partire dal 16 ottobre 2020 con i seguenti prezzi:

  • 128 GB a 1289 Euro;
  • 256 GB a 1409 Euro;
  • 512 GB a 1639 Euro.
15,605FansMi piace
1,925FollowerSegui
803FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti