lunedì, Settembre 27, 2021
Home Tags IPhone 12 Pro

iPhone 12 Pro: caratteristiche, disponibilità e prezzi

Ammirate la bellezza di iPhone 12 Pro in un nuovo concept

iPhone 12 Pro è uno dei due dispositivi top di gamma di Apple: nel 2020 l’azienda ha presentato una line-up con quattro prodotti, ma soltanto due fanno parte della linea PRO. L’emergenza da coronavirus durante l’intero corso del 2020 ha rallentato la supply chain di Apple e dei suoi fornitori, ma non ha influito sulla presentazione e la vendita del top di gamma: molti infatti ipotizzavano un ritardo di almeno un mese sulla tabella di marcia.

Questo iPhone 12 Pro è il primo smartphone dell’azienda con il supporto alla tecnologia 5G con standard mmWave, pronto per essere utilizzato con le reti del futuro, anche qui in Italia una volta che l’adozione sarà su vasta scala. Purtroppo, iPhone 12 Pro in Italia ha il supporto soltanto per le reti sub 6GHz, per cui non riesce a sfruttare appieno le capacità delle reti di nuova generazione.

Di seguito troverete il riepilogo di tutte le informazioni riguardo le novità software, il design, le caratteristiche tecniche ed anche il prezzo di vendita del prossimo flagship di casa Apple.

Indice:

Caratteristiche tecniche di iPhone 12 Pro

Il display di iPhone 12 Pro è un pannello da 6,5 pollici di diagonale, una dimensione maggiore rispetto ai 6,1 pollici di iPhone 12. Il display è realizzato con tecnologia OLED, il top per il segmento di fascia alta del mercato mobile, e prende il nome di Super Retina XDR, con supporto Dolby Vision e un rapporto di contrasto di 2.000.000:1 per neri profondi e una luminosità massima di 1200 nits, così da essere perfettamente visibile anche sotto la luce diretta del sole.

Il cuore pulsante di iPhone 12 Pro è nuovo processore A14 Bionic realizzato da TSMC, il primo prodotto con un processo a 5nm che dona maggiore efficienza e potenza rispetto alla generazione precedente, rispettivamente il 40% in più di potenza lato CPU e il 30% in più lato GPU se confrontato con la generazione precedente.

Con 11,8 miliardi di transistor, il SoC apporta anche un nuovo Neural Engine a 16 core in grado di eseguire 11 trilioni di operazioni al secondo, accelerando tutti quei processi che richiedono la messa in campo di algoritmi per il machine learning, la realtà aumentata e l’intelligenza artificiale.

Apple A14 Bionic GeekBench5 test

Anche nei test preliminari, il risultato dello score multi-core su GeekBench risulta di 1500 punti più elevato rispetto al concorrente Samsung Galaxy S20 Ultra, equipaggiato con il processore di Qualcomm, lo Snapdragon 865.

Punto di forza del nuovo chip Apple A14 è il modem 5G sviluppato in collaborazione con Qualcomm, con cui ha siglato un contratto pluriennale, dotato di supporto alle frequenze sub-6GHz e mmWave: si tratta dello SnapdragonX55 modificato ad-hoc per l’occasione, insieme ad un setup di antenne personalizzate che sono più grandi rispetto a quelle attualmente presenti sui top di gamma Apple. Tutto questo permette di avere il massimo delle prestazioni su reti 5G, che però viene utilizzata soltanto quando le applicazioni richiedono il massimo delle performance, mentre solitamente viene utilizzata la connettività 4G per una maggiore efficienza energetica.

Purtroppo non ha fatto il suo debutto la porta USB Type-C sugli iPhone 2020, un cambio auspicato da utenti ed esperti: l’Unione Europea  sta cercando di forzare la mano per l’adozione di uno standard unico, che consenta di evitare gli sprechi, dato che al momento Apple è l’unica azienda a produrre smartphone che adottano un sistema di ricarica e trasferimento dati proprietario.

Il voto finale alla proposta era previsto per luglio 2020, ma slittato a causa dell’emergenza coronavirus, che ha rallentato i lavori del Parlamento Europeo. Forse questo iPhone 12 potrebbe essere l’ultimo smarphone Apple ad essere dotato di una porta Lightning.

Tra le altre tecnologie messe in campo non mancano l’NFC, Wi‑Fi 6 (802.11ax) con tecnologia MIMO 2×2, Ultra Wideband per la comunicazione con altri dispositivi come i nuovi prodotti HomePod e tecnologia wireless Bluetooth 5.0

Comparto fotografico di iPhone 12 Pro

Migliorie a tutto campo per il comparto fotocamere, simile alla precedente generazione, sensore LiDAR permettendo: sono presenti tre sensori per la fotocamera da 12 Megapixel ciascuno, ma la fotocamera principale ora raccoglie il 27% in più di luce, mentre la modalità Night mode ora può essere attivata anche sulla fotocamera ultra-wide.iPhone 12 Pro fotocamere

Presente anche un teleobbiettivo 4x ottico che sfrutta una nuova stabilizzazione ottica con tecnologia sensor-shift, e non manca un nuovo sensore LiDAR, già visto all’opera su iPad Pro 2020, il quale calcola la risposta della luce per poter mappare gli ambienti e avere un autofocus ottimale anche in condizioni di luce critica: questa feature è riservata ai modelli della linea Pro, e non è disponibile su iPhone 12 e iPhone 12 Mini.

Design di iPhone 12 Pro

Il fattore forma è simile a quello della precedente generazione, ma i bordi non sono stondati e le cornici sono di dimensioni inferiori: il notch purtroppo non subisce una cura dimagrante, dato che deve accogliere tutti i sensori necessari al funzionamento della fotocamera e del Face ID. iPhone 12 pro

Di sicuro impatto visivo è però questo design flat con richiami ai vecchi iPhone 4/4s/5, con cornici realizzate in metallo e bordi piatti, che rendono davvero piacevole alla vista questo iPhone 12 Pro. Il peso arriva a 186 grammi, un cambiamento importante rispetto alla generazione precedente.

Il pacco batteria è lo stesso di iPhone 12, con una capienza di 2.815 mAh, inferiore rispetto alla generazione precedente: iPhone 11 Pro possedeva una capienza di 3.046 mAh.

Prezzi di iPhone 12 Pro

iphone 12 pro

iPhone 12 Pro è disponibile all’acquisto in Italia a partire dal 16 ottobre 2020 con i seguenti prezzi:

  • 128 GB a 1189 Euro;
  • 256 GB a 1309 Euro;
  • 512 GB a 1539 Euro.
15,605FansMi piace
1,925FollowerSegui
816FollowerSegui
34,700IscrittiIscriviti