iPhone 12 sarà più sottile e slanciato, parola di Mac Otakara

I rumors su iPhone 12, come ogni anno, sono iniziati nel momento in cui è stato presentato iPhone: stavolta è il leakster Mac Otakara ad essere convinto che il design del prossimo iPhone targato Apple sarà molto simile ai modelli precedenti, ma con un formato differente.

In passato Mac Otakara ha avuto i suoi momenti di gloria, ad esempio quando è stato il primo ad annunciare che iPhone 7 avrebbe rimosso il supporto al jack da 3.5mm, una perdita che dal punto di vista degli utenti continua a non avere senso.

Se finora però siamo stati abituati a sentire indiscrezioni secondo cui il prossimo design di iPhone 12 avrebbe ripreso il linguaggio stilistico di iPhone 4 e 4s, con un frame metallico piatto rispetto ai bordi in alluminio curvi dell’attuale generazione, Mac Otakara ha pensato bene di ribaltare completamente la situazione.

Citando un fornitore senza nome facente parte della supply chain dei prodotti Apple, il leakster è convinto che il design del prossimo iPhone 12 sarà in tutto e per tutto simile a quello di iPhone 11, con una sola differenza: il fattore forma. Dovrebbe infatti presentarsi più alto e stretto, più slanciato, e subito il paragone va con gli smartphone Sony, che in quest’ultimo anno hanno abbracciato un formato wide che li rende ottimali per il multitasking e la visione di contenuti cinematografici.

Si sono presenti però due problemi connessi all’eventuale scelta di Apple di cambiare il form factor del suo prossimo smartphone di punta: il primo è che non esiste una modalità multitasking su iPhone, al contrario degli iPad, per cui il formato non avrebbe alcuna utilità pratica, a differenza degli smartphone Sony; in secondo luogo già ora, con la presenza del notch, risulta difficile godere appieno di contenuti multimediali in formato 16:9, se lo schermo fosse in formato 21:9, simile agli attuali 19,5:9 del display di iPhone 11, iPhone Xs e iPhone X/XR, come il rumor suggerisce, la situazione sarebbe ancora peggiore.

Le affermazioni di Mac Otakara sono in netto contrasto con i report di Ming-Chi Kuo, il quale ha previsto una line-up di cinque iPhone per il 2020, compreso il successore di iPhone SE.

Tutti i modelli 2020 di iPhone dovrebbero essere dotati di un display OLED, fatta eccezione per iPhone SE 2, il quale potrebbe essere dotato di un display IPS, insieme ad un nuovo e più potente chip A14. Non dovrebbe mancare neppure la tripla fotocamera posteriore, senza alcuna aggiunta rispetto agli attuali top di gamma Apple.

Per quanto riguarda le dimensioni, secondo il report di Mac Otakara il modello da 5.4 pollici di iPhone 12 dovrebbe avere un’altezza a metà tra iPhone SE e iPhone 8; i modelli da 6.1 pollici, uno ‘Pro’ e l’altro liscio, dovrebbero avere un’altezza a metà tra iPhone 11 e iPhone 11 Pro. Il modello top di gamma con schermo da 6.7 pollici di diagonale di iPhone 12 invece sarebbe leggermente più alto dell’attuale iPhone 11 Pro Max. Inoltre, iPhone 12 Pro Max sarebbe più sottile, 7.4 millimetri contro 8.1 dell’attuale top di gamma.

Come sempre, invitiamo a prendere queste affermazioni con un pizzico di scetticismo, dato che mancano ancora molti mesi al rilascio di iPhone 12 e altri report potrebbero confermare o ribaltare completamente quanto descritto in questo articolo.