Apple si prepara a lanciare una sfilza di Mac e MacBook nei prossimi mesi

Apple iMac 24" M1 recensione

La transizione ai processori proprietari Apple Silicon ha probabilmente soddisfatto le aspettative di Cupertino, che adesso sta programmando il prossimo passo con una schiera di nuovi Mac in arrivo nel corso del 2022, distribuiti tra l’evento ormai prossimo del mese di marzo e un successivo lancio tra maggio e giugno.

In tutto questo, dopo aver rinnovato profondamente lo scorso anno il modello iMac base, la compagnia della mela morsicata sembra intenzionata a non andare oltre un mero refresh della scheda tecnica, concentrando il proprio sforzo creativo su un più ambizioso iMac Pro.

Ancora una volta la fonte di tutte queste anticipazioni sui prossimi computer di casa Apple è l’ultima edizione della newsletter Power On di Mark Gurman (Bloomberg). Senza ulteriori indugi, andiamo a scoprire le ultime indiscrezioni su questo tema caldo.

Apple prepara nuovi Mac per marzo, altri per maggio/giugno

Il passaggio ai processori Apple Silicon ha già coinvolto ampiamente la lineup di Cupertino, partendo da MacBook Air (ecco la nostra recensione) e MacBook Pro “base” (ecco la nostra recensione) e passando per Mac Mini e iMac 24″ (ecco la nostra recensione), senza ovviamente dimenticare iPad Pro (ecco la nostra recensione) e soprattutto i MacBook Pro di fascia più alta coi più potenti chip M1 Pro e M1 Max.

Nel corso del 2022, Apple ha tutta l’intenzione di portare a completamento questa storica transizione e infatti — a detta di Gurman — quest’anno vedreamo almeno sette nuovi modelli di Mac con processori Apple Silicon.

Nella newsletter menzionata, Mark Gurman entra nel dettaglio degli specifici processori che saranno al cuore di questi nuovi Mac e MacBook, che (salvo clamorose smentite) saranno:

  • il nuovo (chiacchieratissimo) chip M2, che dovrebbe avere una CPU un po’ più veloce rispetto ad M1 ma sempre con architettura octa-core e migliorare soprattutto a livello di performance grafiche, passando da sette/otto core a nove o dieci.
  • i chip di fascia alta M1 Pro e M1 Max presentati nei mesi addietro
  • una nuova versione super-potenziata del chip M1 Max.

In aggiunta a questo, la fonte associa anche i processori ai nuovi modelli della line-up, ecco tutti i Mac che Gurman si aspetta da Apple nel corso del 2022:

Non tutti i modelli arriveranno insieme, comunque: alcuni saranno protagonisti del primo evento Apple dell’anno, che con ogni probabilità si terrà a marzo (più precisamente si parla dell’8 marzo). Per motivi di anzianità, Gurman ritiene che i principali indiziati siano MacBook Pro 13″ e Mac Mini.

A seguire, il colosso di Cupertino dovrebbe rincarare la dose tra maggio e giugno: secondo Gurman, il resto della lineup debutterà al WWDC e arriverà sul mercato entro l’autunno. MacBook Air sarebbe un modello importante per le vendite nel periodo delle festività, dunque un rilascio in quel periodo ha senso, anche se pare che Apple avesse valutato di lanciarlo molto prima: tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. I grandi protagonisti di questo secondo evento dovrebbero comunque essere iMac Pro e Mac Pro.

Sulla base di questa roadmap, inoltre, Gurman sostiene che le versioni Pro e Max del chip M2 arriveranno nel 2023 insieme al successivo M3.

Apple punterà tanto su iMac Pro

Secondo la fonte, gli utenti che si aspettavano un iMac “base” con display più grande rimarranno delusi: a quanto pare lo schermo da 27″ rimarrà una prerogativa del rinnovato iMac Pro, mentre iMac rimarrà soltanto 24″ e riceverà un mero upgrade della scheda tecnica (i.e. chip M2). A Cupertino, insomma, vorrebbero usare anche questo fattore per differenziare il modello Pro  da quello meno costoso.

Gurman dice che la situazione contraria lo coglierebbe di sorpresa e che, se Apple avesse davvero voluto portare sul mercato un iMac da 27 pollici, avrebbe potuto farlo già lo scorso aprile accanto al modello da 24 pollici.

Quanto al rinnovato iMac Pro, le sue prestazioni saranno affidate ai chip M1 Pro e M1 Max, il pannello dovrebbe essere di tipo miniLED con tecnologia ProMotion. Secondo Gurman, visto il target Pro, Apple limiterà la scelta delle colorazioni alle più sobrie Space Gray e Silver.

Condividi: