Apple MacBook Air è la serie di computer portatili più economica prodotta dal colosso di Cupertino. Sono i notebook più venduti di Apple, quelli privi di ventole di raffreddamento e dedicati a chi non ha particolari pretese. Oggi la famiglia è composta da due prodotti: MacBook Air M1 e MacBook Air M2, portatili che pur appartenendo a due generazioni diverse sono entrambi in vendita nel 2023, perché ben distinti per diversi aspetti, sia legati alle caratteristiche tecniche che al design, oltre ai prezzi di vendita.

Caratteristiche tecniche di Apple MacBook Air

MacBook Air M1

Iniziamo dal modello più piccolo, economico e datato, ancora in vendita nel 2023 e parte integrante della serie Apple MacBook Air. Il colosso di Cupertino lo introdusse nel mese di novembre del 2020 con a bordo Apple Silicon M1, aggiornandone soltanto il chipset e mantenendo invariato il resto.

MacBook Air M1 si presenta con un display Retina IPS da 13,3 pollici di diagonale con una risoluzione di 2560 x 1600 pixel (227 PPI la densità). Fra le specifiche principali del pannello, la tecnologia True Tone e la luminosità di picco di 400 nit.

Come anticipato, sotto il cofano c’è Apple Silicon M1, chipset dotato di una CPU a 8 core e una GPU a 7 core con Neural Engine a 16 core. Al corredo, ci sono 8 o 16 GB di memoria unificata e SSD da 256 GB, configurabile anche con unità da 512 GB, 1 o 2 TB.

Per quanto concerne la questione porte e connettività, Apple MacBook Air M1 vanta la seguente dotazione: oltre a Wi-Fi 6 802.11 ax e Bluetooth 5.0, è presente un ingresso jack audio da 3,5 mm per le cuffie e due Thunderbolt / USB 4 utili anche per la ricarica.

Da segnalare il supporto a un monitor esterno con risoluzione fino a 6K a 60 Hz, i tre microfoni in array con beamforming direzionale, il lettore di impronte digitali Touch ID e la videocamera FaceTime HD a 720p. La batteria è da 49,9 wattora e, secondo quanto dichiarato da Apple, promette fino a 15 ore di navigazione web in wireless, ore che salgono a 18 riproducendo film sull’app Apple TV.

MacBook Air M2

Il vero e proprio MacBook Air della nuova generazione della Mela è tuttavia il modello dotato di Apple Silicon M2 lanciato sul mercato a giugno 2022, che oltre al chipset, cambia praticamente tutto rispetto al suddetto.

MacBook Air M2 si presenta con uno schermo Liquid Retina IPS da 13,6″ di diagonale con risoluzione di 2560 x 1664 pixel, dotato di tecnologia True Tone, di un miliardo di colori e con 500 nit di luminosità massima dichiarata.

A bordo c’è per l’appunto Apple Silicon M2, chipset dotato di una CPU a 8 core e di una GPU a 8 o 10 core a seconda della versione scelta. Non cambiano il Neural Engine a 16 core e i 100 GBps di banda di memoria. Lato memorie ci sono 8 GB di memoria unificata di serie, ma è configurabile con 16 o 24 GB. Stesso discorso vale per lo spazio d’archiviazione: nella versione base c’è un SSD da 256 GB, nel modello con la GPU a 10 core è da 512 GB; entrambe si possono configurare poi anche con unità da 1 o 2 TB.

Questione connettività e porte, Apple MacBook Air M2 è dotato di due porte Thunderbolt / USB 4, di un ingresso jack audio da 3,5 mm con supporto per dispositivi ad alta impedenza e della porta MagSafe 3 per la ricarica. Wi-Fi 6 802.11ax e Bluetooth 5.0 completano il quadro

Per il resto, ci sono tre microfoni in array con beamforming direzionale, una videocamera FaceTime HD a 1080p, un sistema audio dotato di quattro altoparlanti e il lettore di impronte digitali Touch ID. La batteria di Apple MacBook Air M2 ha una capacità di 52,6 wattora e promette fino a 15 ore di navigazione web via wireless e fino a 18 ore di riproduzione di film tramite l’app Apple TV, secondo quanto dichiara il produttore.

Design e immagini di Apple MacBook Air

MacBook Air M1

Non è un mistero che Apple MacBook Air M1 rientri appieno nella linea dei notebook di Casa Cupertino degli anni precedenti. L’estetica appartiene infatti al passato considerando che Apple presentò i primi Air con questo design nel lontano 2018. Ciò nonostante, escludendo i bordi spessi del display, si tratta di un notebook realizzato in alluminio che non risulta affatto passato, merito anche del classico design a cuneo che lo fa sembrare più sottile di quel che realmente è.

Apple MacBook Air è disponibile nei colori argento, grigio siderale e oro. Per quanto riguarda le dimensioni e il peso, è largo 30,41 cm, profondo 21,24 cm e spesso 1,61 cm (davanti solo 0,41 cm), per 1,29 kg.

MacBook Air M2

Sulla falsariga dei cugini MacBook Pro, anche Apple MacBook Air M2 si presenta col notch, uno spazio che un po’ rompe l’armonia del display e può far discutere. Oltre a questo elemento, è un portatile moderno che ruba e ripropone alcuni stilemi dei Pro andando a prendere le distanze dal precedente modello su quasi tutti i fronti, fatta eccezione per le eccellenti doti portabilità che caratterizzano da sempre la famiglia Air.

Al posto del design a cuneo, le soluzioni un po’ retro dei succitati le ritroviamo anche qui, con forme un po’ più massicce, ma generalmente armoniche, che donano al notebook un maggior equilibrio ed eleganza. Il corpo è in alluminio, lo schermo più ottimizzato dal punto di vista delle cornici, seppur meno estremizzate dei Pro. I colori? Sono disponibili quattro varianti: argento, galassia, grigio siderale e mezzanotte.

E a proposito di dimensioni e di peso, Apple MacBook Air M2 supera i già eccellenti traguardi del modello precedente. Se larghezza e profondità restano pressoché invariate, rispettivamente di 30,41 e 21,5 cm, lo spessore diminuisce di molto raggiungendo quota 1,13 cm. Scende, seppur di poco anche il peso, ora di 1,24 kg.

Software di Apple MacBook Air

macOS Ventura è il sistema operativo di Apple che sta alla base di entrambi i MacBook Air. La versione numero 13 è presente di serie, versione piuttosto completa, stabile e decisamente ricca di applicazioni e funzionalità. A titolo indicativo queste sono alcune delle app integrate più importanti: App Store, Automator, Libri, Calcolatrice, Contatti, FaceTime, Dov’è, FreeForm, Casa, iMovie, Keynote, Mail, Mappe, Messaggi, Musica, Note, Numbers, Pages, Foto, Podcast, Anteprima, Promemoria, Safari, Memo, Borsa, TextEdit, TV e Meteo, fra le altre.

Ma app a parte, macOS 13, è una versione del sistema operativo di Casa Cupertino che va a potenziare anche la produttività, a migliorare le funzioni di ricerca e a introdurre nuovi strumenti all’avanguardia come le passkey sul browser Safari aprendo la strada a un più diffuso utilizzo dei sistemi di autenticazione biometrica tramite Touch ID e Face ID. Fra le altre novità del sistema operativo presente di default su MacBook Air M1 e M2 si segnalano poi i gruppi di pannelli condivisi, Stage manager per organizzare le proprie finestre raggruppando le app in uso in una colonna, e Continuity per sfruttare ad esempio il proprio iPhone come una webcam.

Apple MacBook Air: i prezzi

Piccola parentesi: oltre alle varianti indicate a seguire si aggiungono le diverse opzioni extra configurabili in vario modo sull’Apple Store. Comunque, MacBook Air M1 costa 1.229 euro nella configurazione base. E oltre allo store di Apple, è disponibile su Amazon e presso altri negozi di terze parti.

MacBook Air M2 costa invece 1.529 euro nella configurazione con CPU e GPU a 8 core, con SSD da 256 GB e 8 GB di memoria unificata. La versione con CPU a 8 core e GPU a 10 core con gli stessi 8 GB di memoria unificata ma SSD da 512 GB ha un prezzo di listino di 1.879 euro. Anche in questo caso, oltre all’Apple Store entrambe le configurazioni sono acquistabili su Amazon e tramite altri negozi terzi.