Se state cercando un nuovo monitor 4K per il vostro PC siete nel posto giusto. Il mercato dei monitor 4K (o UHD) ad alta risoluzione, da gaming ma anche professionali o da ufficio, si è evoluto in modo importante, di pari passo alle schede grafiche potremmo dire; i prezzi sono calati vertiginosamente e l’offerta a oggi è talmente elevata da produrre se vogliamo un eccesso che spesso rappresenta quasi un ostacolo per l’utente finale, soprattutto per chi si avvicina per la prima volta a questo settore e più in generale al PC building.

In questa guida andremo ad analizzare quali sono i migliori monitor 4K per PC del momento, mantenendo il nostro solito approccio che mira a non generalizzare quelle che possono essere le esigenze dell’utente finale, tanto meno di porsi come la guida definitiva sull’argomento. Scegliere con cura un monitor dimensionato al proprio sistema, ma soprattutto adeguato alle esigenze del momento, è un aspetto a cui spesso non si pone la giusta attenzione. In molti casi ci si lascia guidare dal brand o dalla moda del momento o, ancora peggio, solo ed esclusivamente dal prezzo di listino, salvo poi riscontrare le classiche problematiche di un monitor inadeguato al nostro ambito di utilizzo.

Quest’ultimo è oggettivamente un elemento altrettanto predominante, ma non per questo ci deve accecare, condizionandoci da solo nel giudicare la validità o meno di un determinato prodotto. Per fare un esempio banale, nella fascia media del mercato consumer esistono diversi modelli di monitor 4K, alcuni molto vicini nel prezzo, ma non per questo equivalenti in quanto a resa dell’immagine ed esperienza utente. L’attenzione ai dettagli quindi è quasi d’obbligo in questi casi, per fortuna ci viene in aiuto la scheda tecnica del prodotto che non lascia spazio a interpretazioni, salvo casi estremi aggiungiamo.

Migliori monitor 4K: le cose da sapere

Migliori monitor 4K top

Districarsi al meglio tra le numerose proposte dei produttori di settore non è semplice, ma neanche impossibile se si tengono a mente le caratteristiche base di un monitor, già discusse nelle precedenti guide, ma non per questo inattuali quando parliamo di monitor 4K. Tra le voci da verificare subito sulla scheda tecnica di un monitor 4K e non troviamo la tecnologia su cui si basa il pannello; questo può essere di tipo LCD LED oppure OLED, con ulteriori varianti sempre più gettonate come QD-OLED, MicroLED e MiniLED.

Attualmente la tipologia di pannello più diffusa è ancora quella LCD LED che, nonostante sia ormai quasi superata, domina ancora il mercato per via dei costi molto contenuti. Questa categoria include a sua inoltre i pannelli di tipo TN, IPS e VA. I pannelli Twisted Nematic, conosciuti come TN, sono sostanzialmente i più datati e i più economici, tuttavia riescono a entrare nelle grazie degli utenti grazie a ottimi tempi di risposta ed elevate frequenze di refresh (pagando però dazio in quanto a qualità dell’immagine).

Appaiati ai monitor di tipo TN, per diffusione e costi, troviamo i modelli con pannelli di tipo IPS (In-Plane Switching), molto diffusi ma al contrario di questi ultimi caratterizzati da una buona fedeltà dell’immagine. I pannelli IPS offrono qusi sempre una migliore resa cromatica e angoli di visione sino a 178/178°, superiori per intenderci a quelli di un TN (circa 160°); le pecche invece sono da ricercare nel tempo di risposta GtG (spesso elevato) e nella resa del nero, senza dimenticare che questa tecnologia di pannello non è esente da fenomeni come IPS Glow e Backlight Bleeding (gli aloni al lato del display per intenderci). I display IPS standard sono olitamente più adatti ad ambiti lavorativi, mentre i nuovi IPS Fast di ultima generazione garantiscono tempi di risposta sotto il millisecondo ed elevate frequenze di refresh, perfetti quindi anche per giocare.

La tecnologia Vertical Aligment, o se preferite VA, rappresenta una via di mezzo tra le due opzioni che abbiamo esaminato sopra. I monitor basati su pannelli VA vantano un rapporto di contrasto molto elevato, sino a tre volte quello di un IPS, oltre a buoni angoli di visione; il tempo di risposta solitamente è leggermente migliore rispetto a un IPS, mentre la qualità dell’immagine in linea di massima è inferiore a quest’ultimo, ma comunque nettamente superiore a un TN. In commercio troviamo diversi modelli di monitor VA, prodotti che solitamente vantano un pannello curvo che, oltre a risultare ottimo per immergersi completamente nei giochi, permette di gestire al meglio altri ambiti di utilizzo.

Cambiando completamente approccio in quanto a tipologia di funzionamento, possiamo affermare che i monitor OLED sono attualmente tra le opzioni più gettonate, divenendo negli ultimi due anni un nuovo riferimento in diversi ambiti di utilizzo, da quello ludico a quello lavorativo (costi permettendo). I pannelli di tipo OLED prevedono un approccio totalmente differente rispetto ai classici LED; in questo caso infatti i singoli led “organici” non vengono tutti retroilluminati nello stesso momento, ma possono essere accesi o spenti singolarmente. I monitor basati su tecnologia OLED garantiscono ottimi tempi di risposta, un contrasto elevatissimo e neri davvero impeccabili. Vantano anche angoli di visione molto ampi, mentre tra i punti deboli non possiamo fare a meno di segnalare il burn-in, tipico dei monitor OLED per PC di prima generazione.

Ultimi, non per importanza i pannelli di tipo QD-LED, Mini LED e MicroLED, soluzioni che in questi ultimi anni stanno rosicando sempre più quote di mercato. Partiamo dalla tecnologia QD-OLED, Quantum DOT OLED, sviluppata per cercare di incrementare la luminosità e la saturazione dei display OLED tradizionali, passando ai Mini LED che invece rispolverano la tecnologia LED rivedendo tecniche come il local dimming. In chiusura le soluzioni con tecnologia MicroLED, non meno interessanti visto che sono ideate e mirate a coniugare i vantaggi offerti dagli OLED cercando però di ridurre al minimo il burn-in grazie a un approccio con materiale inorganico.

Migliori monitor 4K: come scegliere e cosa offre il mercato

Migliori monitor 4K

Ricordandovi che abbiamo una guida dedicata su come scegliere il monitor adatto alle vostre esigenze, per ulteriori approfondimenti e consigli, vediamo brevemente quali sono le caratteristiche tecniche più importanti da valutare quando dobbiamo valutare un nuovo monitor 4K. Per quanto ci riguarda, consigliamo sempre di valutare tutta la scheda tecnica del monitor, ma non si può negare che solo quattro caratteristiche incidono in modo determinante sull’esperienza utente e più in generale sulle prestazioni e sul prezzo: risoluzione, dimensioni del pannello, frequenza di aggiornamento e tempo di risposta (ultimo non per importanza). A differenza di altri casi, questa volta partiamo da un dato di base che è rappresentato dalla risoluzione 4K (UHD 2.160P), semplificando se vogliamo la nostra selezione, almeno in parte.

Oltre alla quattro caratteristiche chiave appena discusse, troviamo poi altre funzionalità importanti che un buon monitor 4K deve avere, soprattutto per quanto concerne la capacità di sincronizzarsi con la scheda video attraverso AMD Freesync o NVIDIA G-Sync, ma anche eventuali tecnologie anti-sfarfallio (Flicker Free per intenderci o similari) e per la riduzione della luce blu, in dotazione ormai su un’ampia percentuale di display moderni.

Se prendiamo come riferimento almeno la fascia media del mercato consumer, un buon monitor deve o dovrebbe soddisfare anche altre esigenze che possono cambiare in base a gusti e necessità dell’utente; potrebbe essere richiesta ad esempio un’ottima resa cromatica, oppure un ambito dove contano luminosità e un buon livello contrasto, ma allo stesso tempo non bisogna trascurare ergonomia e capacità di connessione/espansione, sicuramente importanti ma in concreto non decisive quando dobbiamo dimensionare un nuovo monitor alla nostro PC o alla nostra nuova scheda video.

Detto questo, e volendo restringere ulteriormente il cerchio delle opzioni, avendo a disposizione come risoluzione di base il 4K, quello che ci dovrà guidare nella scelta, oltre alla latenza del pannello, saranno dimensioni del pannello e frequenza di aggiornamento (o refresh); quest’ultimo parametro è fondamentale perché in base al refresh dovremo dimensionare la scheda grafica, ma anche la diagonale del pannello è importante per una questione alla densità dei pixel. Per fare qualche esempio, non avrebbe molto senso abbinare un monitor 4K da 144 hertz o superiore se tra le mani abbiamo una scheda video di fascia bassa, incapace di garantire quel livello di framerate; al contempo, utilizzare una risoluzione 4K su monitor particolarmente piccoli (27 pollici ad esempio)
potrebbe risultare controproducente in alcuni ambiti di utilizzo, sia ludici che professionali.

Teniamo a precisare che la guida in questione non è una lista dei migliori monitor 4K presenti sul mercato, ma una selezione accurata dei migliori, almeno in questo momento e secondo i nostri canoni. La selezione dei migliori monitor 4K è frutto del lavoro editoriale di tutto il team di TuttoTech e TuttoAndroid, molti di questi prodotti sono stati provati e si trovano nelle nostre macchine da lavoro.

Ultimo consiglio prima di entrare nel vivo della nostra selezione è quello di valutare se acquistare da Amazon. La cura per il cliente di Amazon è unica, le spedizioni con Amazon Prime sono velocissime (qui puoi attivare una prova gratuita di Prime) ma la vera marcia in più è l’assistenza post vendita. Siamo sinceri, non molti produttori di monitor possono godere di un servizio post vendita soddisfacente, avere uno step di garanzia in più con Amazon è un gran bel vantaggio. Pensateci.

Migliori monitor 4K Fascia bassa

Iniziamo coi nostri consigli partendo come di consueto dalla fascia bassa, un segmento di mercato che ci pone davanti sempre la stessa sfida, ovvero trovare il monitor che abbia il miglior rapporto qualità/prezzo. Per quell'utenza che non ha particolari esigenze prestazionali, vedi i casual gamer o chi si avvicina al mondo PC per la prima volta, anche per lavoro, la scelta potrebbe risultare più semplice, tuttavia consigliamo di non trascurare i parametri fondamentali che possano compromettere l'esperienza utente.

Chi punta a contenere il budget solitamente si trova tra le mani anche una scheda grafica di fascia media, o medio-bassa motivo che ci indirizza inevitabilmente su monitor 4K con frequenza di aggiornamento non superiore ai canonici 60 hertz; per il resto, in questo segmento di mercato dovremo accettare anche qualche compromesso, se non per qualità dell'immagine/prestazioni, quantomeno per ergonomia/funzionalità, o viceversa.

Samsung U28R552 28'', IPS UHD 4K, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 1Se cercate un monitor per lavorare ad alta risoluzione ma con budget ridotto, il Samsung U28R552 è una delle migliori opzioni da considerare. Questo display IPS da 28" garantisce 4K a 60 Hz, HDR10 e funzionalità PIP, PBP, Eye Saver Mode e Flicker Free.

ASUS TUF Gaming VG289Q 28”, IPS UHD 4K, 60 Hz

Coccarda Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 2Come tutti i display IPS 4K di prima generazione, la frequenza di aggiornamento di questo ASUS TUF Gaming VG289Q non entusiasma, limitandoci a 60 Hz. Se però questa è una caratteristica che vi sta bene, il resto delle specifiche ci mostra un display da 28" con un'ottima resa cromatica che, con tutte le ottimizzazioni proprietarie ASUS, riesce a cavarsela bene sia nei giochi che nella produttività.

MSI Modern MD271UL 27“, IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 3Rimanendo nel contesto dei monitor versatili, MSI Modern MD271UL è un prodotto che si adatta bene all'ufficio, ma anche per lavorare da casa e non solo. Presenta un design minimalista che non ci dispiace, mentre il pannello IPS 4K da 60 Hz garantisce una buona resa cromatica e copertura DCI-P3 del 99%. Niente male il reparto I/O che prevede tra l'altro USB-C con Power Delivery a 65 watt.
Compralo su Amazon Mktp in offerta a 340.49 euro.

BenQ PD2705U Designer 27'', IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 4Come suggerisce la sigla, BenQ PD2705U Designer è il prodotto ideale se siete dei professionisti dell'immagine. Questo IPS da 27" con risoluzione 4K ha tutto quello che serve per garantire un resa cromatica impeccabile. Certificazione Pantone, modalità CAD/CAM e molto altro ancora su questo monitor che nella fascia media ha pochi rivali.

Migliori monitor 4K Fascia media

Passando alla fascia media e medio-alta, con un budget più sostanzioso possiamo pensare di portare a casa un prodotto valido e soprattutto meglio dimensionato alle nostre esigenze. Per chi gioca non mancano le opzioni con frequenza sopra i 60 hertz, mentre per l'ambito lavorativo o domestico ci sono diverse proposte che permettono di portare a casa display abbastanza validi sotto il profilo della qualità dell'immagine o l'ergonomia.

Qui entra in gioco anche la tipologia del pannello; le soluzioni leggermente più datate montano display IPS o VA, o ancora TN, che non brillano per qualità, mentre i pannelli più recenti garantiscono risultati migliori, risultando tra l'altro riconoscibili per specifiche e prezzo.

Samsung Odyssey G7 28'', IPS 4K UHD, 144 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 5Se puntate a un monitor 4K ad alto refresh rate per giocare, questo Samsung Odyssey G7 potrebbe essere una delle migliori alternative, soprattutto se guardiamo al prezzo in relazione alle specifiche tecniche. Pannello IPS da 1 ms GtG con refresh a 144 hertz ne fanno il compagno ideale per una GPU di fascia alta, senza considerare la luminosità a 400 nit e valori aggiunti come WiFi e altoparlanti integrati.

Dell U2723QE UltraSharp 27'', IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 6Altro prodotto da valutare se cercate un display che garantisca un resa cromatica di rilievo è il Dell U2723QE. La diagonale da 27" può soddisfare diverse tipologie di utenza e scrivanie, un IPS Black 4K a 60 Hz con contrasto 2000:1 che garantisce il 98% dello spazio colore DCI-P3 e un'ampia gamma di porte.

BenQ MOBIUZ EX3210U 32'', IPS 4K, 144 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 7Nella fascia alta del mercato non si cercano compromessi. Questo BenQ MOBIUZ EX3210U è uno dei migliori IPS flat da 32" che garantisce un'esperienza impeccabile nel gaming in 4K a 144 Hz, con risultati apprezzabili anche in ottica HDR.

LG 32GR93 U UltraGear 32'', IPS UltraHD 4K, 144 Hz

Coccarda Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 8LG UltraGear 32GR93U è un punto di riferimento per quanto riguarda i monitor da gaming 4K da 144 Hz. Non guarda solo alle prestazioni nei giochi, garantendo una buona flessibilità e un pannello con un'ottima resa cromatica.

LG 27UN880 ERGO 32'', IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 9La gamma LG ERGO è molto nota nel segmento dei monitor per ufficio, pur rimanendo versatile e soprattutto adatta alle postazioni dove ci sono problemi di spazio. Il pannello IPS 4K da 32 pollici con HDR garantisce immagini nitide copertura DCI-P3 del 98%, il tutto abbinato a una buona capacità di espansione e altoparlanti da 10 watt incorporati.

Migliori monitor 4K Fascia alta

Nella fascia alta come al solito possiamo dare sfogo ai nostri gusti, anche in termini estetici, ma soprattutto al portafogli. Le proposte dei produttori sono molte e paradossalmente con una maggiore percentuale di errori nella valutazione; anche in questo segmento c’è chi predilige o meno monitor ad alto o basso refreh-rate, ma il linea di massima chi assembla una build al top mira a un'esperienza utente al massimo della qualità, cercando di spremere tutto dal proprio sistema, che sia un gamer o un content creator poco importa.

Considerando che l'utente in cerca un monitor 4K per lavorare punterà sui migliori modelli con pannello OLED o IPS, chi invece utilizza il PC per giocare dovrà abbinare uno di questi monitor top alla scheda grafica giusta. Ribadiamo che i monitor 4K ad alto refresh-rate non sono adatti a tutte le GPU, o meglio, per essere sfruttati a dovere richiedono una scheda grafica in grado di produrre un determinato numero di frame a risoluzione 2.160P per sincronizzarsi al meglio col display. Attenti quindi quando siete davanti a uno dei nuovi monitor 4K 240 Hz annunciati di recente: per sfruttare realmente questa frequenza di refesh, la vostra scheda video dovrà essere capace di macinare 240 FPS nel titolo che sceglierete di giocare a 2.160P

ASUS ProArt PA32UCR-K 32”, IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 10Nel segmento dei monitor di fascia alta ASUS ProArt PA32UCR-K si inserisce di prepotenza come uno dei prodotti più adatti ai professionisti. Parliamo di un prodotto impeccabile, IPS 4K da 32" e 1.000 nit, calibrato di fabbrica e completo in tutto. Consigliato se avete il budget giusto.

ASUS ROG Swift PG42UQ 41.5”, OLED 4K, 138 Hz

Coccarda Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 11Un vero colosso questo ASUS ROG Swift PG42UQ, un monitor per chi non cerca compromessi per dimensioni, risoluzione e soprattutto prestazioni. Grazie al pannello OLED 4K da 41,5" la qualità dell'immagine rimane al top anche nei momenti più concitati della fase di gioco, con un refresh che arriva a 138 Hz, tempo di risposta di appena 0,01 ms e supporto G-Sync.

Samsung Odyssey Ark 55'', Mini-LED 4K UHD, 165 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 12Con Samsung Odyssey Ark entriamo nell'olimpo dei monitor 4K, sicuramente pensato per giocare ma allo stesso tempo capace di offrire prestazioni di rilievo in qualsiasi ambito grazie al pannello Mini LED da 55 pollici con curvatura 1000R. Un'esperienza immersiva senza compromessi che ovviamente è condita da altre ottimizzazioni e certificazioni che non lasciano nulla al caso.

BenQ PD3220U 31.5', IPS 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 13Un altro classico nel segmento di fascia alta per i professionisti, BenQ PD3220U è un display 32" 4K ottimizzato per la produttività oltre che per una resa cromatica fedele. Supporta la tecnologia daisy chain via Thunderbolt 3, calibrazione di fabbrica e diversi profili preimpostati per vari ambiti di utilizzo.

Offerte BenQ PD3220U 31.5', IPS 4K UHD, 60 Hz

ASUS ProArt Display PA32UCXR 32”, Mini LED 4K UHD, 60 Hz

Migliori monitor 4K: la nostra selezione di Aprile 2024 14ASUS ProArt Display PA32UCXR è probabilmente uno dei migliori monitor che può offrire ASUS in ambito professionale. Il pannello MiniLED utilizzato è uno dei migliori in commercio, garantendo una copertura ADOBE RGB del 99% e DCI-P3 fino al 97%. Supporta la calibrazione automatica con ASUS che dichiara ΔE<1, senza dimenticare HDR10 e porte USB-C. Difficile trovare di meglio.

Migliori monitor 4K in assoluto

Se non avete trovato il prodotto che cercavate in questa guida ai migliori monitor 4K, il motivo è uno. Questa è una selezione dei migliori monitor 4K che verrà aggiornata ogni mese in base alle nuove uscite o al riposizionamento sul mercato dei vari modelli, in futuro potrebbe essere aggiunto anche il monitor su cui avevate puntato da tempo. Un consiglio è quello di salvare questa pagina nei preferiti e di controllarla di tanto in tanto per seguire i nuovi aggiornamenti.

Avete ancora dubbi o domande? In questo caso potete lasciare un commento in basso oppure entrare nella nostra Community su Facebook e sul nostro canale Telegram delle offerte Offerte Tech, il team di TuttoTech e TuttoAndroid è sempre pronto ad aiutarvi a scegliere il monitor 4K più adatto alle vostre esigenze. Se invece siete alla ricerca di un consiglio rapido, netto e deciso, ecco i migliori monitor 4K in assoluto da prendere in considerazione: