Come pulire la Apple Card

La Apple Card fisica realizzata in titanio è senza dubbio simbolo di prestigio sia per Apple che per coloro che ne hanno richiesta una. La bellezza e la lucentezza del titanio sono di un altro livello rispetto alla tradizionale plastica usata nelle altre carte di credito. Ma, a differenza di quest’ultime, quella di Apple sembra essere più delicata e più “amica dello sporco”. La società di Cupertino è a conoscenza di ciò, tanto che ha condiviso una guida pratica su come pulire la Apple Card in titanio.

Dal documento apprendiamo che “la finitura bianca è ottenuta attraverso un processo di rivestimento multistrato aggiunto al materiale di base in titanio“, quindi è importante tenerlo lontano da superfici o materiali duri per evitare graffi e la rimozione di tale materiale.

Si viene avvertiti inoltre che materiali come pelle e denim (tessuto di jeans) potrebbero macchiare in modo permanente la carta, anche se fortunatamente esiste una soluzione molto semplice per risolvere questo problema: pulire la Apple Card con un panno in microfibra (lo stesso che usate per pulire la TV) leggermente bagnato. Se si hanno difficoltà a rimuovere lo sporco, usare un po’ di alcol diluito in acqua.

Viene anche fatto notare che non dovreste “usare detergenti, aria compressa, aria spray, solventi, ammoniaca o abrasivi per pulire la Apple Card in titanio, in quanto tali sostanze potrebbero danneggiare il chip e la banda magnetica utilizzati per autorizzare le transazioni”.

Quindi, come conservare al meglio la Apple Card?

Nella guida condivisa da Apple vi sono anche dei consigli su come conservare la carta di credito in titanio per assicurarsi che rimanga senza graffi e funzionante nel lungo periodo. Un po’ come con gli smartphone, sarebbe il caso di porre la carta di credito a contatto con materiali morbidi e non ruvidi per evitare graffi; inoltre, viene consigliato di riporla nel portafogli non direttamente a contatto con un’altra carta, sempre per evitare potenziali graffi.

Per preservare le funzioni infine, si viene invitati a non riporre la carta vicino a magneti pena la smagnetizzazione della banda (negli USA è ancora molto utilizzata la banda magnetica al posto del chip); ma questa cosa vale per tutte le carte di credito o carte in generale che posseggono la banda magnetica.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare di dare un’occhiata alle nostre mini guide legate alla Apple Card, grazie alle quali gestirla in maniera semplice e rapida una volta che sarà arrivata in Italia:

VAI A: Come bloccare la Apple Card dall’app Wallet

VAI A: Come e dove visualizzare i dati della Apple Card

VAI A: Apple Card: come gestire e trasferire il cashback giornaliero

VAI A: Come collegare un conto corrente alla Apple Card