Come pulire il televisore

Hai comprato una nuova Smart TV ma hai timore di pulirla per paura di rovinarne il display o le altre componenti elettroniche? Non ti preoccupare, perché esistono alcuni semplici accorgimenti da fare per pulire il televisore in maniera tale da non causare alcun danno.

In questa semplice ma molto utile guida ti mostreremo come pulire il televisore utilizzando prodotti detergenti o anche prodotti di uso comune in cucina.

Esistono vari modo per pulire il televisore e ognuno di essi è indicato per uno specifico sporco. Qui di seguito analizziamo le tecniche più raccomandate che ti permetteranno far tornare a splendere la tua fiammante Smart TV.

Come pulire il televisore dalla polvere

Trattandosi di un dispositivo elettronico con cui raramente interagisci fisicamente, il principale nemico della TV è la polvere. Essa va a insinuarsi non solo sopra il display ma anche nelle porte di connessione non utilizzate e quindi lasciate aperte.

Per pulire il televisore dalla polvere, l’unica cosa che occorre è un panno in microfibra. Grazie alla sua composizione infatti, esso non va a graffiare il vetro protettivo del display (cosa che potrebbe accadere invece con i tovaglioli o i rotoloni) e allo stesso tempo intrappola la polvere superficiale non lasciandone traccia. Si tratta dello stesso materiale usato nei panni per pulire gli occhiali.

Il panno in microfibra usalo per strofinare con delicatezza tutta la superficie del televisore, eliminando ogni traccia visibile di sporco e di polvere.

In alternativa, puoi utilizzare del magiapolvere (lo stesso che trovi al supermercato) da spruzzare nel panno in microfibra prima di passarlo sulla TV. É bene però che utilizzi anche un altro panno per asciugare gli eventuali residui di detergente.

Per quanto riguarda le porte, il principale consiglio è quello di usare degli speciali tappetti di plastica, acquistabili a pochi euro su Amazon, che blocchino l’entrata della polvere all’interno delle componenti elettroniche. Chiaramente essi non servono in quelle porte in cui è stato collegato un cavo.

Come pulire il televisore dallo sporco

Se sul tuo televisore è presente qualcosa di più che della semplice polvere, è possibile usare una combinazione di aceto e acqua (in parti uguali), insieme a un panno in microfibra, per detergere la superficie e rimuovere lo sporco.

É bene che la soluzione di acqua e aceto non la si spruzzi direttamente sullo schermo del televisore. Il modo migliore è quello di inumidire il panno in microfibra e successivamente passarlo sulla superficie della TV con un movimento circolare nei punti in cui noti delle macchie particolarmente resistenti.

Una volta terminato, devi prendere un altro panno in microfibra e asciugare ciò che rimane della soluzione. Lasciarla asciugare senza rimuoverla con un secondo panno potrebbe causare dei riflessi indesiderati durante la visione della TV.

In alternativa alla soluzione di acqua e aceto, in commercio sono disponibili dei prodotti studiati appositamente per pulire il televisore. Ne puoi trovare diversi su Amazon a pochi euro. L’importante è che non usi prodotti a base di ammoniaca, alcool etilico, acetone o cloroetano, dal momento che sono sostanze troppo aggressive che potrebbero danneggiare irreparabilmente il display della TV.

La pulizia della cornice della TV invece la puoi fare direttamente con dell’acqua, dal momento che molto spesso è realizzata o in metallo o in plastica. In questo caso, invece del panno in microfibra puoi utilizzare anche della carta igienica, dei fazzoletti o anche dei tovaglioli.

Come pulire il televisore dai graffi

Spesse volte il display della TV è attraversato da dei micrograffi che rovinano la visione delle immagini. Fortunatamente però, esistono dei prodotti specifici che permettono di rimediare a questi problemi.

In alternativa, è possibile utilizzare della batuffolo di cotone con un goccio di vasellina, da strofinare nella zona in cui è presente il graffio e in maniera tale da andare a “stuccarlo”.

In linea generale tuttavia sconsigliamo di cercare di riparare graffi particolarmente evidenti in quanto risulta molto difficile se non impossibile ripristinarli.

Le tecniche non si applicano alla sola TV

Chiaramente le tecniche che ti abbiamo descritto fino a ora non si applicano solamente alla TV. Dal momento che la composizione è molto simile, le puoi utilizzare anche per pulire dei monitor, dei tablet, dei computer portatili o anche lo smartphone.