Confronto iPhone 11 Pro Max vs iPhone 12 Pro Max

Confronto iPhone 12 Pro Max vs iPhone 11 Pro Max – iPhone 12 Pro Max è lo smartphone punta di diamante di Apple, in particolare se prendiamo a riferimento sia autonomia che fotocamera, due aspetti sviluppati ulteriormente rispetto agli altri componenti della lineup iPhone 2020, composta anche da iPhone 12 Mini, iPhone 12 e iPhone 12 Pro.

Noi però ci siamo domandati quali siano le differenze con il predecessore iPhone 11 Pro Max e se un eventuale upgrade possa avere senso.

Vi invitiamo a proseguire nella lettura e a guarda il video di seguito per scoprire tutto ciò che dovete sapere!

Video confronto 12 Pro Max vs 11 Pro Max

Design e materiali

Il cambio generale di design porta alla mente il vecchio iPhone 5 rivisto però in chiave moderna, infatti 12 Pro Max presenta frame totalmente piatto in acciaio inossidabile.
Tali forme facilitano una buona presa e danno al device un’ottima sensazione di solidità e concretezza ma il comfort migliore è sicuramente di 11 Pro Max, data la bombatura dei suoi bordi e la presenza in generale di linee più morbide e meno secche.

Si equivalgono nel peso (lo scarto è di soli 2 grammi a carico di 12 Pro Max), la larghezza rimane pressoché invariata, mentre il 12 guadagna qualche millimetro in altezza e lo spessore passa dai precedenti 8.1 mm di 11 Pro Max a 7.4 mm.

Il notch non varia in alcun modo le proprie dimensioni e rimane il vetro posteriore satinato, mentre lo strato a protezione del pannello frontale di 12 Pro Max presenta Ceramic Shield, vetro con composizione in cristalli nanoceramici in grado così di aumentare la resistenza alla cadute ma non ai graffi, ai quali il 12 rimane particolarmente suscettibile.
Come non poter consigliare (se non imporre – ndr) l’utilizzo di una pellicola protettiva. Ve ne consigliamo una su Amazon.

Display e audio

La diagonale passa dai 6.5″ di 11 Pro Max ai 6.7″ del 12, tuttavia entrambi mantengono le medesime specifiche tecniche: il pannello è sempre un OLED Super Retina XDR in 19.5:9 da 458 ppi, 800 nits di luminosità tipica e 1200 di picco.

L’unica differenza riscontrata risiede nella taratura colore di default: più calda per il 12, più fredda per l’11. Nonostante ciò, entrambi rimangono ottime soluzioni a degno supporto di un utilizzo multimediale o in-game senza rinuncie, grazie poi all’accoppiata con un sonoro stereo l’esperienza è invidiabile dai competitor.

A proposito di speaker e capsula auricolare in accoppiata: 12 Pro Max sembra spingere un poco di più sulle alte frequenze ma entrambi mantengono decisamente elevato il livello di resa e qualità sonora.

Fotocamera

Un comparto foto/video già ben sviluppato come lo era (e lo è) quello di 11 Pro Max viene ulteriormente rivisto e perfezionato, senza però farsi mancare qualche infima sbavatura o dotazioni non poi così indispensabili, almeno per il momento.

La prima differenza riguarda la costruzione del camera bump: su 12 Pro Max è decisamente più grosso e più spesso, con dei fori per le fotocamera dal diametro maggiorato.

Il perché di tale mutamente risiede nell’evoluzione di alcuni sensori. Il super grandangolo rimane invariato al contrario del sensore standard e del teleobiettivo: il primo ha una dimensione maggiorata di 1.7 µm, rispetto agli 1.4 µm di 11 Pro Max e all’atto pratico risulta un poco più luminoso ma non varia in modo considerevole la quantità di sfocato o l’efficacia con cui risolve il rumore video; il secondo porta lo zoom ottico a 2.5x dai 2x dell’11, sacrificando l’apertura ora a f/2.2 dai precedenti f/2.0.

Inoltre il 12 Pro Max porta il LiDAR, sensore a supporto di una messa a fuoco rapida ed efficace anche al buio e in grado di scansionare l’ambiente in 3D. Certamente apprezzato per le sue proprietà intrinseche ma non si notano cambiamenti importanti per esempio nella messa a fuoco automatica in registrazione video, dove sia 11 che 12 fanno decisamente bene.

All’atto pratico, confrontando gli scatti effettuati, notiamo come il look e i colori risultino più omogenei su 11 Pro Max che non sul 12, il quale presenta più escursione visiva tra sensori. Se non altro ha un HDR un poco più spinto e performa decisamente meglio in notturna, soprattutto con super grandangolo, aiutato anche dalla presenza di modalità notte su tutti i sensori, selfie compreso.

Entrambi i sensori standard e tele sono stabilizzati otticamente su entrambi i telefoni, con il 12 Pro Max che però integra un meccanismo Sensor Shift: è il sensore a muoversi e non la lente, ciò dovrebbe aiutare più efficacemente ad eliminare il micro-mosso tuttavia, ancora una volta, le differenze stentano a farsi notate.

Sono da segnalare poi le feature software dedicate al nuovo 12 che mai vedremo su 11 Pro Max, quali: la registrazione video in Dolby Vision e gli scatti in Apple Pro RAW. Quest’ultimo al momento non  risulta ancora disponibile, occorrerà attendere l’update ad iOS 14.3 di fine anno perché ci venga data la possibilità di scattare in RAW.

iPhone 11 Pro Max

iPhone 12 Pro Max

Hardware e prestazioni

Confronto iPhone 11 Pro Max vs iPhone 12 Pro Max

Cambia il SoC sotto la scocca: un Apple A13 Bionic (7 nm) con 4 GB di RAM per 11 Pro Max, A14 Bionic (5 nm) con 6 GB di RAM per il 12 Pro Max.

Nonostante l’upgrade del processore, nell’uso quotidiano non si nota quasi alcuna differenza se non una reattività più spinta su 12 Pro Max, tuttavia un qualcosa di quasi impercettibile, motivo per cui posizioniamo entrambi i telefoni pressoché sullo stesso piano lato esperienza d’uso.

Anche il calore emanato durante task pesanti non differisce in modo importante ed entrambi mantengono simili temperature ed efficacia di dissipazione, favorita certamente dall’ampia superficie della scocca.

Batteria

Ancora prima della presentazione ufficiale dei nuovi iPhone 12 abbiamo iniziato a tremane non appena ci è sopraggiunta voce di una possibile diminuzione della capacità della batteria rispetto ai precedenti 11.
Così è stato e per tale motivo la questione autonomia destava in noi una curiosità molto più spinta del solito: dai 3969 mAh di 11 Pro Max passiamo ai 3687 di 12 Pro Max.

In realtà, nonostante lo scarto di circa 300 mAh, con 12 Pro Max abbiamo totalizzato anche un 10 ore di display attivo in uso medio, a tratti basso. La differenza con l’11 è di circa 30/40 min di schermo in meno, segno che il nuovo SoC riesce a gestire il tutto ottimamente come avveniva già lo scorso anno.

Confronto iPhone 11 Pro Max vs iPhone 12 Pro Max

Certamente la scarica dipende dal preciso uso che se ne fa di iPhone ma certamente entrambi sono in grado di portarvi a sera sempre e comunque e, se si è bravi, anche a 1 giorno e mezzo d’uso senza troppi problemi, magari pure a 2 se si è parsimoniosi.

In merito alla ricarica ricordiamo che nella confezione del 12 non è presente il caricatore, nel caso servisse dovrete comprarlo a parte. Noi consigliamo di consultare la nostra guida ai migliori caricatori per iPhone.
Il 12 supporta in ingresso massimo 20 W, l’11 Pro Max invece 18 W ed entrambi si ricaricano anche wireless, mentre il supporto MagSafe è riservato al solo 12.

Connettività

12 Pro Max supporta 5G ed è munito di modem Snapdragon, mentre i restanti chip WiFi, Bluetooth e GPS rimangono invariati. Apple ha invece introdotto un secondo chip NFC oltre a quello principale per i pagamenti con Apple Pay, in grado di riconoscere le cover MagSafe e la loro colorazione, così da visualizzare a schermo l’animazione corrispondente al momento dell’indosso.

In 4G non abbiamo notato grosse differenze, se non uno scarto di giusto pochi mbps in favore del 12.

Quale iPhone acquistare?

I prezzi di listino sono identici: 1289€. Cambia la memoria base, da 64 GB per 11 Pro Max, da 128 GB per 12 Pro Max.

Dal momento che il nuovo 12 dispone di 5G, nuovo SoC, più RAM, nuove fotocamere standard, tele e LiDAR, qualche funzione software dedicata e MagSafe, pensiamo possa essere interessante vendere il vecchio 11 Pro Max ammortizzando il costo del nuovo 12, così da disporre dell’ultima tecnologia disponibile soprattutto per quel che riguarda fotocamera e 5G.

Considerando invece l’acquisto del 12 Pro Max come nuovo telefono, pensiamo possa avere il suo perché nonostante ora si possa trovare 11 Pro Max sui 900/950 Euro da nuovo, sempre nell’ottica di accaparrarsi un hardware più sviluppato e pronto in particolare modo alle esigenze di rete attuali e future.