venerdì, Luglio 10, 2020
Home Tags IPadOS 14

iPadOS 14: cos'è, le novità, come si installa

ipados

Apple a Giugno 2020, in occasione della WWDC, l’evento annuale dedicato agli sviluppatori, ha presentato iPadOS 14, il fork di iOS 14 dedicato ai tablet dell’azienda. Fino al 2019 iOS e iPadOS sono stati software unificati, poi suddivisi in due entità distinte così da consentire update separati e sviluppo di nuove feature esclusive che possano trarre vantaggio delle peculiarità dei dispositivi, come ad esempio il grande schermo degli iPad.

Cos’è iPadOS 14

iPadOS è il sistema operativo basato su Unix che Apple utilizza nei suoi tablet, gli iPad. Questa versione del software presenta quasi tutte le caratteristiche che ritroviamo anche in iOS 14, come un’interfaccia rinnovata per l’assistente digitale Siri, la notifica per le chiamate in arrivo, widget potenziati e tutto ciò che abbiamo già visto nel nostro articolo di approfondimento dedicato proprio alle novità di iPad OS 14.

Grazie all’introduzione nel corso dell’anno di una Magic Keyboard per i prodotti di punta, ovvero iPad Pro 11 e iPad Pro 12.9, alle capacità multitasking e al potenziamento delle funzionalità software per una migliore produttività, Apple cerca di spingere i suoi tablet verso il settore consumer e prosumer come alternativa al PC, o addirittura ai MacBook. Il fattore più limitante, data la potenza di calcolo di cui sono capaci gli iPad, non è l’hardware quanto il software.

iPad compatibili con iPadOS 14

Di seguito troverete la lista dei dispositivi che verranno sicuramente aggiornati ad iPadOS 14, che include gli stessi dispositivi che ora possono godere di iPadOS 13:

  • Tutti gli iPad Pro
  • iPad (7th generation)
  • iPad (6th generation)
  • iPad (5th generation)
  • iPad mini 4 and 5
  • iPad Air (3rd generation)
  • iPad Air 2

Come installare iPadOS 14

Al momento iPadOS 14 è disponibile soltanto per i possessori di un account sviluppatore, ed il perché è presto detto: mancano ancora mesi alla release ufficiale del software, e Apple offre in questo modo la possibilità di poter adeguare e testare gli applicativi in anticipo, così da poter essere pronti nel momento in cui la nuova versione di iPadOS sarà disponibile al download per tutti.

L’azienda di Cupertino ovviamente ha anche intenzione di istituire una beta pubblica, scaricabile da chiunque sia curioso di provare le ultima novità, che non richiederà un account sviluppatore, per cui c’è da pagare un abbonamento annuale. La prima beta pubblica di iPadOS 14 dovrebbe essere disponibile entro Luglio, mentre la versione definitiva è prevista per l’autunno, in concomitanza con il lancio del nuovo iPhone 12.

Aggiornamento OTA

La modalità più semplice per aggiornare il proprio iPad a iPadOS 14 è attraverso un update OTA (Over-The-Air): per farla non abbiamo bisogno di collegare il tablet ad un computer, rendendo il dispositivo indipendente e in grado di aggiornarsi in qualunque momento. La maggior parte degli utenti riceveranno una notifica sul proprio device indicando la nuova versione del software disponibile al download, decidendo se installarla immediatamente o rimandare ad un momento in cui il nostro iPad non è in uso, ad esempio la sera quando è sotto carica.

Il vantaggio di un aggiornamento OTA è che permette di mantenere tutti i dati personali sul proprio dispositivo, evitando ad esempio la necessità di dover effettuare un backup completo del dispositivo. Gli unici requisiti richiesti per l’update OTA sono avere un dispositivo carico e una connessione dati attiva e stabile, preferibilmente sotto rete WiFi, ma possibile anche utilizzando la connettività LTE. Sconsigliamo l’utilizzato della connessione LTE se non potete permettervi il lusso di scaricare oltre 1GB di dati.

Quando siete pronti per aggiornare il dispositivo andate in Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software e tappate su Scarica e Installa dopo aver verificato la presenza di un aggiornamento. Il dispositivo scaricherà il suddetto update e, una volta terminato, potete decidere di installarlo immediatamente.

Aggiornamento incrementale tramite iTunes

Potete sempre aggiornare un device iPad alla nuova versione del software con un aggiornamento incrementale tramite iTunes. Per farlo vi basterà:

  • Collegare l’iPad al computer ed avviare iTunes
  • Selezionare il dispositivo connesso
  • Fare clic su Riepilogo e poi su Verifica aggiornamenti
  • Terminata la ricerca, fare clic su Scarica e aggiorna

Installazione pulita in caso di problemi

Non capita spesso, ma a volte si rende necessario procedere con un’installazione pulita del software. Questa è una procedura che normalmente non viene effettuata, ma problemi in fase di update potrebbero far propendere per l’utilizzo di questa modalità. Innanzitutto c’è da dire che, rispetto alle altre modalità di aggiornamento, questa procedura cancella tutti i dati presenti su iPad, per cui è necessario effettuare un backup dei vostri dati, documenti, foto e video.

Un altro cavillo da tenere a mente è la necessità di dover usare un computer, Windows o Mac, dotato di una connessione ad internet stabile. In pratica dovremo scaricare la versione di recovery del firmware di iPadOS, ovvero un file .ipsw che contiene il software da installare sull’iPad, e procedere all’installazione tramite iTunes (su Windows) o Finder (su Mac). Prima di iniziare l’operazione assicuratevi che il vostro tablet sia carico, collegato al computer tramite cavo Lightning e che abbiate autorizzato il collegamento prima di iniziare. Una volta espletate queste operazioni dovrete:

  • Collegare l’iPad al computer ed avviare iTunes
  • Per formattare del tutto l’iPad (operazione necessaria), su Mac tenere premuto il tasto Alt e cliccare su Ripristina iPad che compare a destra, mentre su Windows tenere premuto il tasto Shift e cliccare su Ripristina iPad che compare a destra
  • Selezionare il file .ipsw precedentemente scaricato
  • Attendere la fine l’operazione di ripristino

Le novità di iPadOS 14

La nuova versione software di iPadOS introduce molte novità, alcune delle quali, come già anticipato, sono speculari a quelle presenti in iOS 14. Tuttavia, alcune funzionalità non saranno presenti nella versione per tablet, come ad esempio la Libreria App, mentre altre sono leggermente differenti a causa del modo di utilizzare un iPad rispetto ad iPhone, come ad esempio per i nuovi widget.

ipados 14 home screen

Nonostante sia possibile aggiungere widget sin da iPadOS 13, questi sono limitati a quattro sullo schermo, non possono essere spostasti e vengono visualizzati soltanto in modalità landscape. Rimane comunque la possibilità di scelta della dimensione, tra tre differenti, e la funzione Smart Stack, che permette di impostare in modo intelligenti widget multipli all’interno di uno stesso spazio, con Siri che deciderà di volta in volta quale mostrarci a seconda dell’ora, dell’attività in corso e della posizione geografica.

Non sappiamo se in futuro Apple deciderà di rendere il funzionamento dei widget su iPad più simile a quanto avviene su iOS 14.  Di seguito troverete una lista delle maggiori funzionalità annunciate durante la conferenza WWDC 2020 che verranno implementate in iPadOS 14.

Riconoscimento della scrittura con Apple Pencil

Scribble iPadOS 14

Una delle novità più interessanti è il supporto ampliato per l’Apple Pencil: grazie a Scribble potremo scrivere in ogni campo di testo su iPad e vedere la scrittura a mano convertita in testo. Questa funzione potrà essere utilizzata per le ricerche su Safari, nell’app Note e Messaggi, ed essenzialmente in ogni luogo dell’interfaccia in cui è possibile scrivere del testo.

Traduzione automatica

traduzione automatica iPadOS 14Su Safari sarà possibile tradurre automaticamente la lingua delle pagine web selezionando un toggle rapido disponibile nella barra di ricerca.

Sidebar e ricerca Spotlight universale

iPadOS 14 sidebar

Una nuova sidebar rinnovata per le app di sistema di iPadOS permette di accedere a un maggior numero di informazioni con un solo sguardo, pur mantenendo il focus sul contenuto, posto nella parte centrale. L’aggiornamento crea una certa omogeneità di design e funzionamento nelle app di sistema più usate, così da garantire un’esperienza d’uso al top.

iPadOS ricerca universale spotlight

La cura dimagrante per l’assistente Siri, che non occuperà più l’intero schermo, riguarda anche  Spotlight, che nella visione di Apple diventa il fulcro di ogni ricerca, permettendo di trovare e lanciare app, siti web, informazioni di contatto, documenti, dettagli meteo, mappe, il tutto utilizzando un’unica interfaccia universale. Apple ha anche introdotto la funzione Cerca in App, che permette di trovare parole chiave all’interno di app di sistema come Note, Mail, Messaggi e Files.

App predefinite

Rispetto alle precedenti versioni sarà finalmente possibile, per la gioia degli utenti, scegliere le app predefinite da aprire quando si tenta di aprire link (browser) e inviare email. Si potranno così usare clienti di posta elettronica e browser alternativi, ma vale la pena menzionare che questi ultimi utilizzano sempre lo stesso motore interno di Safari per la visualizzazione delle pagine.

Funzionalità Gaming

Con iPadOS 14 ora i tablet Apple offrono supporto completo a mouse, keyboard e trackpad anche per il gaming, aprendo così scenari interessanti per tutti i player che intendono trarre vantaggio dall’utilizzo di periferiche dedicate durante le sessioni di gaming su iPad, che con l’introduzione di Apple Arcade e l’interessamento degli sviluppatori per la piattaforma ha visto crescere la community di gamers dedicati.

Apple inoltre ha aggiunto il supporto ad altri game controller come Xbox Elite Wireless Controller Series 2 e Xbox Adaptive Controller, supportando anche le funzioni aptiche e i sensori di movimento, per rendere l’esperienza di gioco ancora più coinvolgente.

ARKit e sensori LIDAR

ARKit iPadOS 14

I modelli iPad Pro 2020 hanno visto l’introduzione di un sensore LiDAR, che trasforma completamente il modo in cui gli oggetti virtuali generati su schermo interagiscono con il mondo reale. Ecco perché in iPadOS 14 vengono introdotte le Depth API, un nuovo set di istruzioni che permetterà azioni come la misura accurata delle distanza al centimetro, anche di soggetti in movimento, o di nuovi effetti foto e video in tempo reale.

iPad compatibili con iPadOS 14

Di seguito troverete la lista dei dispositivi che verranno sicuramente aggiornati ad iPadOS 14, che include gli stessi dispositivi che ora possono godere di iPadOS 13:

  • Tutti gli iPad Pro
  • iPad (7th generation)
  • iPad (6th generation)
  • iPad (5th generation)
  • iPad mini 4 and 5
  • iPad Air (3rd generation)
  • iPad Air 2
15,562FansMi piace
1,925FollowerSegui
796FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti