Risparmio energetico sui MacBook Pro? Sì, con questa app

Ming-Chi Kuo è uno degli analisti Apple più accreditati, ed in queste ore svela alcune informazioni che riguardano molto da vicino il mondo dei Mac, a partire dal tanto atteso supporto all’architettura ARM, all’arrivo delle tastiere a forbice e ad un nuovo design dei portatili.

Mac con SoC ARM già a partire dal Q4 2020

Ming-Chi Kuo è convinto che il tanto atteso cambio di architettura verso ARM arriverà già a partire dal Q4 2020. Ad oggi l’intera gamma di computer Apple è basata su processori Intel, cosa che negli ultimi anni sta creando non pochi problemi di tempistiche e non solo. Virare verso soluzioni ARM permetterebbe all’azienda californiana di gestire lo sviluppo dei processori internamente, con le proprie tempistiche, come del resto già avviene su iPhone, iPad e compagnia cantante.

Il cambio di architettura è però un processo molto delicato, oltre che essere parecchio complesso. Il passaggio dall’architettura PowerPC ad Intel è stato alleggerito dalla creazione di Rosetta, un layer astratto che permetteva ad applicazioni PowerPC di girare anche su architettura Intel. Gli analisti sono però molto scettici sul fatto che Apple tornerà nuovamente a sfruttare una sistema analogo, proprio per l’elevata complessità richiesta.

Infine, Ming-Chi Kuo si attende un cambio radicale del design della linea MacBook a partire dal prossimo anno. Sono ormai diversi anni che i MacBook sono basati sul classico connubio alluminio/vetro, pertanto ci si aspetta qualche novità anche da questo punto di vista.

Le nuove tastiere a forbice in arrivo sulla gamma MacBook Pro e MacBook Air

Continuando a parlare di Mac, Ming-Chi Kuo è piuttosto convinto che durante il Q2 2020 l’azienda introdurrà le nuove (ma in realtà vecchie) tastiere a forbice anche sul resto della gamma MacBook Pro e MacBook Air. Come sappiamo il “tema tastiera” è stato un elemento estremamente divisivo in questi ultimi anni, dove la silenziosità e la corsa ridotta dei tasti presentati con la prima generazione di MacBook, sono state anteposte alla user experience e alla durabilità nel tempo.

Solo con l’arrivo del MacBook Pro da 16″ Apple è finalmente tornata ad utilizzare le care e vecchie tastiere a forbice, che dovrebbero fare il salto anche sul resto della gamma di portatili entro questa estate. Non è chiaro se il nuovo design della tastiera verrà accompagnato anche da un piccolo “speed bump” delle CPU, ma è probabile che ne sapremo qualcosa in più già a partire dalle prossime settimane.