Mediaset Premium o Sky

La lunga ma non tanto fortunata esperienza di Mediaset come piattaforma Pay per View sul Digitale Terrestre si sta per esaurire con la cessione della divisione Mediaset Premium a Sky che ormai è lontana solo qualche ora.

Stando ad alcune indiscrezioni trapelate in rete e che ne vanno a confermare di passate, Giovedì 1° novembre 2018 si aprirà la finestra per l’esercizio dell’opzione a vendere che, visti anche gli accordi dello scorso marzo, sarà esercitata rapidamente, anche se per il closing potrebbe passare qualche settimana.

Ricordiamo che l’acquisizione di Mediaset Premium da parte di Sky non è tanto orientata all’acquisizione dei Diritti TV in possesso del colosso di Cologno Monzese ma quanto a quella delle infrastrutture di trasmissione sul Digitale Terrestre. Nello specifico, quelle attraverso le quali la società Mediaset trasmette sul digitale terrestre: il sistema di Smart card, quello di criptaggio, i decoder ecc. Per Sky sono essenziali al fine di completare il proprio palinsesto di film e Serie TV da offrire ai propri abbonati sul digitale terrestre.

Tutti i contenuti di Mediaset Premium sarebbero comunque accessibili attraverso il digitale terrestre e attraverso il servizio di Premium Online. L’accordo invece lascerà completamente da parte i canali che Mediaset trasmette in chiaro sul digitale terrestre.

È meglio Mediaset Premium o Sky? Guida a una scelta consapevole

Ricordiamo che al momento i dati Agcom parlano chiaro: Sky detiene il 77% del comparto della Tv a pagamento in Italia, e Premium, che ha recentemente perso i diritti per la  trasmissione della Champions League e della Serie A di calcio (ma ha comunque un accordo con DAZN e i Diritti della Formula E), il 21%. 

Questa mossa non farà altro che accrescere ancora di più il predominio di Sky relegando l’Italia a un monopolio sulla TV commerciale.