Prosegue la crescita di Windows 11: l’ultimo report pubblicato da AdDuplex segnala una diffusione arrivata a sfiorare il 20%, a fronte di un dominio ancora incontrastato di Windows 10.

La versione più recente del sistema operativo di Microsoft non è disponibile per tutti — e adesso, se ugualmente in esecuzione, la mancata compatibilità viene segnalata con un nuovo metodo —, eppure sta raggiungendo buoni livelli di diffusione. Naturalmente, sui numeri presi in esame oggi non incidono ancora i nuovi modelli appena presentati, né le novità in arrivo come app Android e non solo.

Offerta

Samsung Galaxy Book3, 16/512 GB

15.6'' FHD, Intel Core i5-1335U 13th gen, 16GB RAM, 512GB SSD, Windows 11 Home, Graphite

529€ invece di 709€
-25%

Windows 11 cresce, Windows 10 domina ancora

Stando al report appena diffuso da AdDuplex, Windows 11 è installato sul 20% circa dei PC su scala globale, sebbene la distanza rispetto alla versione precedente sia ancora enorme. La percentuale precisa è del 19,6%, frutto della somma del 19,3% della versione stabile e dello 0,3% degli iscritti al programma Insiders.

I dati segnalati evidenziano una crescita non trascurabile rispetto al mese scorso, quando Windows 11 risultava installato sul 16,1% dei computer monitorati da AdDuplex.

Il dominio di Windows 10, comunque, non è ancora a rischio: come si evince dal grafico riportato, la somma delle varie versioni supera addirittura l’80%, con la versione più aggiornata, la N21U (21H2) al 21%, la M21U (21H1) al 27,5%, la O20U (20H2) al 17,9% e il resto appannaggio di versioni meno recenti.

Va detto che questi dati, aggiornati al 27 febbraio 2022, offrono un’immagine soltanto parziale e dunque affidabile fino ad un certo punto: il report di AdDuplex si basa sui dati raccolti da circa 5.000 app del Windows Store facenti uso di AdDuplex SDK v.2 o versioni successive. Ne consegue che non solo la user base presa in esame è decisamente limitata, ma anche che sono escluse dal computo tutte le versioni precedenti a Windows 10. Insomma, la stima è elaborata sulla base di un campione molto ridotto (circa 60.000 PC in tutto il mondo) e riguarda esclusivamente le versioni più moderne del sistema operativo di Redmond.

Infine, una piccola nota di plauso ad AdDuplex per il bel gesto compiuto: i grafici del report riprendono i colori della bandiera dell’Ucraina ed è presente anche un invito agli utenti a donare per aiutare la popolazione colpita dalla guerra.

Leggi anche: Guide computer (Windows 11 e non solo)