Windows 10 account locale

Molte persone pensano che installare Windows 10 sia un po’ come andare dal dentista. In realtà, le cose stanno diversamente. Non solo, infatti, l’installazione di Windows 10 è un’operazione alla portata di tutti, ma porta in dote anche diversi benefici. Uno su tutti? La certezza di avere la versione più aggiornata del sistema operativo di casa Microsoft, dunque più sicura rispetto alle altre ancora in uso su tantissimi computer.

In questo articolo spiegheremo come installare Windows 10 nel modo più semplice possibile, illustrando tutti i passaggi da seguire per i diversi tipi d’installazione: gratis, da USB (su SSD) e da zero. Iniziamo subito.

Installare Windows 10 gratis con Media Creation Tool

Gli utenti che intendono effettuare l’aggiornamento da Windows 7 e Windows 8.1, oppure desiderano eseguire una seconda installazione di Win10, possono installare Windows 10 gratuitamente grazie all’utilizzo di Media Creation Tool, lo strumento messo a disposizione da Microsoft per gli utenti che usano un dispositivo con sistema operativo Windows.

Prima di proseguire, verifica che sul tuo computer sia installata una licenza d’uso regolare e annota il Product Key (il codice di licenza Windows, che al 99% però non ti servirà). In caso contrario, l’aggiornamento all’ultima versione del sistema non potrà essere eseguito. Inoltre, accertati di soddisfare i requisiti di sistema per Windows 10: processore da 1 GHz, RAM da 1 GB per sistemi con architettura a 32 bit e da 2 GB per quelli con architettura a 64 bit, spazio libero su SSD o HDD pari a 16 GB (sistemi a 32 bit) o 32 GB (sistemi a 64 bit), scheda video DirectX 9 (e versioni successive) con driver WDDM 1.0.

Ecco, dunque, i passaggi da seguire per il download e l’installazione di Windows 10 con Media Creation Tool:

  1. Collegati a questa pagina usando un dispositivo Windows
  2. Clicca su Scarica ora lo strumento per il download di Media Creation Tool
  3. Seleziona per avviare lo strumento
  4. Accetta le condizioni di licenza per il software Microsoft Media Creation Tool
  5. Scegli tra Aggiorna il PC ora per eseguire l’installazione sul PC in uso oppure Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC se intendi installare Windows 10 da USB o un altro supporto su un computer diverso
  6. Clicca su Avanti per proseguire
  7. Attendi il download di Windows 10 (a seconda della velocità della connessione Internet ci possono volere anche più di 30 minuti, nel frattempo puoi comunque continuare a usare il PC normalmente)
  8. Al termine del download, la procedura automatica proseguirà con la creazione del supporto di Windows 10 (anche in questo caso occorre aspettare diversi minuti, meno comunque rispetto alla fase del download)
  9. Attendi ora il completamento dell’operazione di pulizia (dura solo pochi secondi)
  10. Permetti allo strumento Microsoft  di eseguire la ricerca di eventuali nuovi aggiornamenti disponibili
  11. Accetta le condizioni di licenza del sistema operativo Windows che andrai a installare
  12. Scegli gli elementi da mantenere (file, cartelle, ecc.)
  13. Attendi che Media Creation Tool scarichi l’ultimo aggiornamento del sistema operativo
  14. Clicca su Installa dalla schermata Pronto per l’installazione (non cliccare sul tasto Indietro, altrimenti il download dell’aggiornamento riprenderà da zero)
  15. Attendi l’installazione di Windows 10 in corso (durante il processo, che a noi ha richiesto 3 ore e 30 minuti, il PC si riavvierà più volte)

Installare Windows 10

Questi, invece, sono i passaggi per la prima parte della configurazione di Windows 10:

  1. Seleziona Italiano nella schermata Continuare nella lingua selezionata?
  2. Clicca sul tasto per continuare
  3. Ascolta il messaggio di benvenuto di Cortana
  4. Conferma Italia come zona geografica
  5. Conferma il layout di tastiera su Italiano
  6. Clicca su Aggiungi layout se hai l’abitudine a scrivere con un secondo layout di tastiera (scelta opzionale)
  7. Seleziona la rete Wi-Fi a cui connetterti per navigare in Internet
  8. Clicca su Connetti
  9. Digita la password della rete Wi-Fi sotto l’intestazione Immetti la chiave di sicurezza di rete
  10. Clicca su Avanti per confermare l’immissione della password e attendi il collegamento
  11. Seleziona Avanti per proseguire
  12. Inserisci l’account Microsoft con cui eseguire l’accesso (se non ne hai uno dovrai crearne uno nuovo)
  13. Digita la password per l’account
  14. Crea un PIN di 4 cifre (per includere lettere e simboli aggiungi il segno di spunta accanto all’opzione)
  15. Clicca sul tasto OK per confermare l’inserimento del PIN (da utilizzare per accedere alla schermata iniziale del desktop in sostituzione della password)
  16. Scegli se usare o meno il riconoscimento vocale online
  17. Clicca su Accetta per confermare la scelta

Infine, ecco gli step da seguire per completare la configurazione di Win10 (area Servizi):

  1. Consenti oppure no a Microsoft e alle app di utilizzare la tua posizione per personalizzare l’esperienza d’uso
  2. Seleziona nella scheda Trova il mio dispositivo per rendere più agevole il recupero del dispositivo
  3. Scegli se inviare o meno a Microsoft i dati di diagnostica
  4. Clicca su o No per consentire o meno a Microsoft di migliorare la digitazione automatica
  5. Seleziona una risposta tra e No per accettare o meno l’utilizzo dei dati di diagnostica per ricevere annunci pubblicitari legati alla propria attività su Internet
  6. Scegli o No per dare o meno il consenso alle app di usare l’ID annunci per mostrare annunci pubblicitari personalizzati
  7. Seleziona per sincronizzare le attività su più dispositivi su cui è in uso l’account Microsoft scelto per utilizzare il PC con Windows 10 a bordo
  8. Digita il tuo numero di cellulare per collegare un iPhone al computer e avere così accesso a foto, testi e notifiche direttamente dal PC (funzione utile per collegare uno smartphone non Android al PC)
  9. Clicca su Avanti per eseguire il backup dei file con OneDrive (se non vuoi effettuare il backup, seleziona l’opzione Salva i file solo in questo PC)
  10. Seleziona Provalo gratuitamente se vuoi provare la versione gratuita di un mese di Microsoft Family 365
  11. Dai il consenso (Accetta) oppure no (Non ora) all’assistente Cortana di offrirti dei suggerimenti pratici per le tue attività

Fatto questo, si avvierà in automatico l’ultima fase dell’installazione, durante la quale non dovrai più intervenire in prima persona. Ti invitiamo a non spegnere il computer in questi pochi minuti che ti restano prima di poter usare finalmente il PC con il nuovo sistema operativo.

Nota: l’offerta di aggiornamento gratuito a Windows 10 dalle versioni precedenti del sistema operativo è in teoria scaduta il 29 luglio 2016, ciò non toglie però che sia ancora possibile usufruire dello strumento Media Creation Tool sulla maggior parte dei PC non venduti da Microsoft (in rete puoi trovare ogni mese nuovi articoli che lo confermano). A questo proposito, può essere utile sapere che per la nostra guida ci siamo avvalsi dell’utilizzo di un notebook Acer con processore Intel Core i7-3537U da 2.00 GHz, 4 GB di RAM e un sistema con architettura a 64 bit.

Importante: per conoscere su quale tipo di architettura si basa il sistema del PC è sufficiente entrare nella pagina “Informazioni sul sistema” tramite la funzione Impostazioni. Innanzitutto clicca su Start, quindi apri le Impostazioni (icona dell’ingranaggio) e seleziona Sistema. Nella nuova schermata che si apre fai uno scroll verso il basso e scegli Informazioni sul sistema (dal menu laterale a sinistra): troverai la tipologia di architettura in uso (32 bit o 64 bit) sotto l’intestazione Specifiche dispositivo, accanto alla voce Tipo sistema.

Installare Windows 10 da USB

Lo strumento Media Creation Tool è utile anche per installare Windows 10 da una chiave USB. Questo tipo di installazione è l’ideale se, ad esempio, si vuole sostituire l’hard disk con un nuovo SSD per aumentare la velocità e migliorare in generale le performance del PC. Sullo stesso SSD si andrà poi a installare Windows 10 con il supporto USB. Prima di continuare, ti invitiamo a dare un’occhiata alle ultime offerte sui dischi SSD in vendita su Amazon.

Una volta sostituito l’hard disk con l’unità di memoria a stato solido, segui la procedura per la creazione del supporto d’installazione di Windows 10 da USB:

  1. Collegati a questa pagina del sito ufficiale Microsoft
  2. Clicca su Scarica ora lo strumento per avviare il download del Media Creation Tool
  3. Seleziona per far partire lo strumento
  4. Accetta le condizioni di licenzia del Media Creation Tool
  5. Scegli l’opzione Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC
  6. Clicca su Avanti per proseguire
  7. Seleziona Lingua, Edizione e Architettura del sistema da installare
  8. Clicca su Avanti per continuare la procedura
  9. Scegli l’opzione Unità flash USB
  10. Clicca su Avanti
  11. Seleziona l’unità USB con cui creare il supporto d’installazione
  12. Clicca su Avanti per avviare il processo (attendi fino a quando non sarà concluso)

Installare Windows 10 da USB

Arrivati a questo punto, ecco i passaggi per consentire al PC di avviarsi da USB:

  1. Clicca su Start
  2. Apri le Impostazioni
  3. Vai su Aggiornamento e sicurezza
  4. Seleziona Inizio dal menu a sinistra
  5. Clicca su Riavvia ora
  6. Entra in Risoluzione dei problemi
  7. Scegli Opzioni avanzate
  8. Vai su Impostazioni firmware UEFI
  9. Seleziona Riavvia

Dopodiché, prosegui nell’installare Windows 10 su SSD:

  1. Vai su Boot/Avvio
  2. Scegli l’unità flash USB
  3. Attendi il riavvio del PC
  4. Seleziona il disco SSD come seconda unità di avvio
  5. Collega la chiave USB usata in precedenza per creare il supporto di installazione
  6. Salva le impostazioni
  7. Attendi il secondo riavvio del computer dopo quello precedente
  8. Pigia su un tasto qualsiasi al riavvio per consentire l’avvio da USB
  9. Attendi l’avvio dell’installazione di Windows 10
  10. Segui la procedura guidata fino a quando non arrivi alla schermata dove puoi selezionare l’opzione Personalizzata: installa solo Windows
  11. Seleziona l’unità SSD su cui installare Windows 10
  12. Clicca su Avanti per confermare e riavviare il PC
  13. Completa l’installazione del sistema operativo rispondendo alle domande di Cortana

Nota: per avere la certezza che il PC si avvii con il sistema operativo Win10 installato sull’unità a stato solido, recati di nuovo sulle impostazioni di UEFI e scegli come periferica di avvio predefinita il disco SSD.

Installare Windows 10 da zero

Un’alternativa alle soluzioni proposte qui sopra, valida però soltanto per gli utenti che hanno già Win10 a bordo, è eseguire l’installazione di Windows 10 da zero. Comunemente è conosciuta con l’appellativo di installazione pulita, perché va a installare il sistema operativo libero dalle personalizzazioni software operate dal produttore del PC. C’è poi un altro beneficio: al termine della procedura gli utenti disporranno dell’ultima versione di Windows 10, la più stabile e quella maggiormente sicura rispetto ad eventuali attacchi hacker.

Windows 10 versione 2004

Inoltre, l’installazione pulita di Windows 10 ti può aiutare a risolvere comportamenti anomali del PC in avvio o in esecuzione, come ad esempio riavvii improvvisi, schermate nere o incapacità del dispositivo di rispondere ai comandi eseguiti da tastiera. Come vedi, dunque, se riscontri problemi al PC e non hai avuto le risposte che ti aspettavi da un programma come CCleaner, questo tipo di installazione ha tutte le carte in regola per risolvere le difficoltà pregresse.

Ecco come installare Windows 10 da zero sul PC:

  1. Vai su Start
  2. Seleziona Impostazioni (icona dell’ingranaggio)
  3. Scegli Aggiornamento e sicurezza
  4. Spostati su Windows Defender
  5. Clicca su Prestazioni e integrità del dispositivo
  6. Seleziona Informazioni aggiuntive da Installazione da zero
  7. Vai su Informazioni di base
  8. Clicca su Per iniziare per avviare la procedura guidata di installazione

Nota: i passaggi indicati qui sopra sono validi se eseguiti nei PC dotati di una versione precedente alla numero 2004.

Se hai un PC in cui è già installata la versione 2004 (o successiva), per procedere con l’installazione pulita di Windows 10 segui questi passaggi:

  1. Vai su Start
  2. Clicca su Impostazioni (icona dell’ingranaggio)
  3. Seleziona Aggiornamento e sicurezza
  4. Spostati su Ripristino
  5. Scegli l’opzione Reimposta il PC
  6. Clicca su Inizia per avviare la reimpostazione
  7. Seleziona Mantieni i miei file
  8. Scegli No sotto Ripristinare le app preinstallate

Importante: prima di avviare l’installazione di Win10 da zero, assicurati di trascrivere una copia delle eventuali licenze digitali associate a software acquistati in precedenza. Infatti, esse andranno perse una volta che la procedura sarà portata a termine.

Infine, se è tua intenzione installare Windows 10 una seconda volta per risolvere alcuni problemi cronici al computer (lentezza nell’esecuzione delle operazioni, riavvii improvvisi, le famigerate schermate nere, ecc.), prova prima a dare uno sguardo alla nostra guida completa sull’ottimizzazione di Windows 10.