Apple Card

Della Apple Card si sta parlando incessantemente da quando è stata presentata il 25 marzo scorso. Inizialmente abbiamo appreso che era in fase di test presso i dirigenti Apple; successivamente il beta test è stato esteso ai dipendenti di Goldman Sachs e a migliaia di dipendenti Apple e, qualche giorno fa, abbiamo scoperto che il debutto potrebbe avvenire addirittura il 1° agosto 2019. Seppur senza menzionare la data esatta, Tim Cook di Apple ha confermato durante la earning call con gli investitori che l’arrivo della nuova Apple Card è previsto per il mese di agosto 2019.

“Migliaia di dipendenti Apple utilizzano la Apple Card ogni giorno in un beta test e inizieremo a distribuire la Apple Card in agosto” – Tim Cook

Apple Card

Seppur dal punto di vista del funzionamento la Apple Card è identica alle altre carte di credito, ricordiamo che in quella di Apple non è presente il numero identificativo, la data di scadenza o la firma: tutti i dati (compreso il codice di sicurezza che viene generato ogni volta) vivono all’interno di Apple Wallet e sono crittografati in locale dall’iPhone. Ciò riduce drasticamente la quantità di tempo trascorso in attesa di approvazione e l’accesso al credito.

Questo per tutelare al massimo la sicurezza e la privacy, con Apple e Goldman Sachs che hanno anche dichiarato che non venderanno le informazioni per scopi pubblicitari o di marketing.

Sul fronte della sicurezza informatica, la carta utilizza una tecnologia che permette, ad ogni transazione, di mascherare il numero identificativo della carta attraverso varie funzioni di hash cambiandolo ogni volta (tecnologia simile a quella usata dalle blockchain delle criptovalute).