Rete fissa ADSL fibra FTTC FTTH

Nuove statistiche da parte di due portali che hanno preso in considerazione la velocità minima di connessione necessaria per vedere i contenuti video in streaming dalle più diffuse app TV e la velocità media in download e in upload dei principali operatori di linea fissa, cioè TIM, Vodafone, Fastweb e Wind. Ecco tutti i dati raccolti e quanto analizzato da SosTariffe.it e Kompratore.it.

Velocità minima in streaming per i vari standard di qualità video

Partiamo dall’analisi effettuata da SosTariffe.it che, come anticipato, ha ben pensato di prendere in considerazione le velocità minime richieste che consentono di visualizzare i contenuti video in streaming sulle principali app per le Smart TV.

Gli standard di qualità trattati sono quattro: standard (SD), alta definizione (HD), FullHD e Ultra HD. Mentre le app di streaming poste al vaglio sono Netflix, DAZN, Infinity, Amazon Prime Video, TIMvision, Now TV, YouTube Premium, Apple TV+, Chili, Disney+ e Mediaset Play.

Secondo quanto emerso, la velocità standard SD richiede una velocità di connessione minima fra 1 e 3 Mb/s, con la velocità media richiesta dai vari servizi che è risultata pari a 1,93 Mb/s con la meno esigente YouTube Premium (1,1 Mb/s) e le più selettive Netflix e TIMVision con 3 MB/s.

Passiamo alla qualità HD (720p) e la velocità richiesta sale a una media di 4,19 Mb/s con numeri che oscillano fra i 2,5 Mb/s di Chili, Amazon Prime Video e YouTube Premium e la più esigente DAZN con 6,5 Mb/s.

In Full HD (1080p) la discrepanza della velocità richiesta dai servizi è ancora maggiore con Chili che necessita appena di 4,5 Mb/s e Now TV che ne richiede addirittura 10. La media è pari in questo caso a 6,25 Mb/s.

E per finire l’Ultra HD necessita di tutt’altri valori con una velocità media di 19,31 Mb/s e servizi di streaming che variano tuttavia di parecchio: bastano 7 Mb/s a Infinity ma ne servono quasi quattro volte tanto a Netflix, TIMvision, Disney+ e Apple TV+ (25 Mb/s).

velocità streaming qualità app

La velocità di connessione degli operatori telefonici di linea fissa di febbraio 2020

Parlando invece degli operatori telefonici, le statistiche emerse dalle analisi di Kompratore.it per febbraio 2020 riguardano la velocità media in download e upload a livello generale. TIM, Vodafone, Fastweb e Wind sono i nomi analizzati, tutti che hanno registrato incrementi rispetto al mese precedente che vanno dal 6,5% di quest’ultimo al 12,2% di TIM, l’operatore che registra un miglioramento importante, pur piazzandosi in fondo alla classifica.

velocità media febbraio 2020 operatori telefonici fisso

Con TIM, come peggiore con i sui 72,21 Mbps, il podio è formato da Wind che rimane sul gradino più alto con una velocità media in download di 99,02 Mbps seguito da Fastweb con 88,09 Mbps e Vodafone con 83,89 Mbps.

Nonostante i miglioramenti, rimane sempre ultimo TIM anche per velocità media di upload con 25,09 Mbps superato da Wind con 30,40 Mbps, Fastweb con 36,62 Mbps e Vodafone, imprendibile con una velocità media di 44,02 Mbps.

Vai a: migliori offerte telefoniche di linea fissa