Amazfit GTR 2 e GTS 2

Mancano 5 giorni alla presentazione ufficiale di Amazfit GTR 2 e Amazfit GTS 2, i nuovi smartwatch di Huami, che prova a mantenere alto l’interesse con un teaser. Pur non svelando dettagli relativi alla scheda tecnica, possiamo però scoprire il design dei due nuovi prodotti, che mantengono i formati dei rispettivi predecessori.

In particolare Amazfit GTS 2 manterrà la forma rettangolare del predecessore, nonostante alcune indiscrezioni degli ultimi giorni ipotizzassero il passaggio a un design circolare. In fondo i due prodotti, almeno nelle rispettive versioni originali, sono sostanzialmente identici nelle funzioni, per cui è normale che Huami punti a differenziare il design.

Svelato il design di Amazfit GTR 2 e GTS 2 ma c'è molto altro sotto la scocca 1

L’immagine fa pensare a smartwatch con le cornici decisamente ridotte e un vetro che si spinge fino ai bordi per una maggiore protezione dello schermo. Su Amazfit GTS 2 è stato fatto un interessante lavoro di design, per cercare di renderlo meno simile ad Apple Watch.

Resta una curvatura ai bordi ma il pulsante laterale è ora meno sporgente, con il case che si adatta per inglobarlo, con una soluzione davvero ben riuscita, almeno dal punto di vista estetico. Se non dovesse bastare, il CEO e fondatore di Huami, Huang Wang, ha condiviso alcuni dettagli tecnici su Weibo.

Entrambi gli smartwatch offriranno OxygenBeats per la misurazione del livello di ossigeno nel sangue (SpO2), una funzione sempre più apprezzata e proposta dai produttori. Grazie alla combinazione dei dati di OxygenBeats e del sistema di analisi del sonno SomnusCare sarà possibile ottenere un punteggio relativo alla qualità della respirazione durante il sonno.

In questo modo gli utenti potranno scoprire se soffrono di disturbi nel sonno che possono influenzare il rendimento durante il giorno. L’appuntamento è dunque fissato per il 22 settembre quando Huami toglierà i veli da Amazfit GTR 2 e Amazfit GTS 2