Microsoft Project xCloud beta

Da tempo il team di Microsoft lavora per portare il Project xCloud in Europa e la settimana prossima finalmente anche in Italia sarà possibile usufruire di questo servizio

Catherine Gluckstein, GM & Head of Product di Project xCloud, ha spiegato che il colosso di Redmond in questi giorni attiverà il servizio in vari mercati dell’Europa Occidentale e, prendendo atto della situazione attuale e della crisi per la pandemia di Coronavirus, ha deciso di adottare “un approccio ponderato per ogni Paese“: ciò significa che inizialmente l’accesso sarà consentito “a un numero limitato di partecipanti per poi aumentarne il numero nel corso del tempo, per evitare di sovraccaricare indebitamente la larghezza di banda del Paese“.

Come accedere a Microsoft Project xCloud

Per sfruttare tale opportunità è necessario iscriversi al servizio (qui trovate la pagina dedicata) e soddisfare i seguenti requisiti:

  • avere un account Microsoft
  • avere un Xbox gamertag
  • avere uno smartphone o un tablet Android (versione Android 6.0 o più recente con Bluetooth versione 4.0)
  • avere un controller wireless Xbox One abilitato per il Bluetooth
  • avere accesso a una rete wi-fi (meglio se a 5 GHz) oppure ad una rete dati mobile con velocità minima di 10 Mbps

Il team di Microsoft si attende da chi prenderà parte a tale iniziativa dei feedback per migliorare il servizio. Non deludetelo e buon divertimento.