Il futuro prossimo di Apple tra visore, iPhone SE e altri piani per l’ecosistema

Apple Store logo

Il 2023 è appena iniziato, ma gli appassionati di tecnologia stanno già osservando con interesse le mosse dei big del settore e tra i produttori tenuti d’occhio c’è sicuramente Apple: un nuovo report analizza i piani del colosso di Cupertino per il futuro prossimo, dal tanto atteso visore per la mixed reality al destino incerto della gamma iPhone SE, passando per gli aggiornamenti in vista per prodotti importantissimi nella line-up della mela, tra iPad, AirPods, Apple Watch e Apple TV. Dopo un 2022 fatto di alti e bassi — con prodotti più e meno riusciti e prezzi salati —, il 2023 potrebbe essere più conservativo del previsto.

Visore Apple prima della WWDC

Gli utenti che guardano con interesse alla realtà virtuale e alla realtà aumentata attendono da tempo l’ingresso in gioco di Apple e il chiacchierato visore potrebbe finalmente debuttare nella primavera 2023, con un’introduzione prima della WWDC e un lancio vero e proprio in autunno.

A riportare questa nuova tempistica è il solito Mark Gurman di Bloomberg nella newsletter Power On: dopo la necessaria posposizione del lancio previsto in origine per gennaio 2023, Apple si sarebbe rimessa in carreggiata e punterebbe ora a raggiungere il mercato per la stagione autunnale. Pare che il produttore abbia già condiviso le specifiche con un gruppo selezionato di sviluppatori a scopo di test e di sviluppo di app di terze parti. Il sistema operativo — noto internamente come Borealis — sarà chiamato pubblicamente xrOS, mentre il nome commerciale del visore potrebbe essere Reality Pro.

Secondo Gurman, il prodotto non è ancora pronto, anzi Apple dovrebbe ancora prendere decisioni importanti sia lato hardware che lato software; a tal proposito, la mela starebbe convogliando forze e risorse su questo progetto, con la conseguenza che altri lanci potrebbero subire dei ritardi.

Per le ultime indiscrezioni sul visore, vi rimandiamo all’articolo pubblicato pochi giorni fa.

Niente iPhone SE 4: Apple l’avrebbe cancellato

La serie iPhone SE porta avanti un concetto teoricamente interessante — avere un hardware potente e l’esperienza d’uso della mela ad un prezzo più basso — ma lo fa con scelte anacronistiche a livello di design e di caratteristiche tecniche; dopo due generazioni tutt’altro che convincenti e difficilmente giustificabili, un iPhone SE 4 era atteso per il 2023 con uno svecchiamento che sarebbe coinciso con l’adozione del design di iPhone XR.

Dopo mesi di rumor e le voci di un possibile rinvio del lancio al 2024, poco prima di Natale era stato Ming-Chi Kuo a sganciare la bomba: una delle fonti più attendibili in circolazione quando si parla di Apple aveva parlato della possibile cancellazione dell’iPhone meno costoso. Pochi giorni più tardi, Kuo si dice convinto: l’iPhone SE 4 2024 non è stato semplicemente rinviato, ma del tutto cancellato.

Badate bene: questo non vuol dire che non vedremo mai un iPhone SE di quarta generazione, ma semplicemente che Apple potrebbe aver rimandato ad un futuro non ancora definito il nuovo modello di una gamma attualmente non molto interessante.

Questa cancellazione potrebbe avere un impatto anche sulla generazione 2024 di iPhone: il lancio primaverile di SE 4 sarebbe servito per utilizzare per la prima volta il modem 5G proprietario prima di impiegarlo sui modelli di più alto profilo; la cancellazione di iPhone SE 4 potrebbe garantire a Qualcomm l’esclusiva sulla fornitura dei modem 5G per la serie iPhone 16. Insomma, il debutto del modem proprietario potrebbe slittare al 2025.

AirPods, Apple Watch, TV e iPad: nessuna rivoluzione in vista

Tornando a Gurman, la penna di Bloomberg ha parlato anche di altre voci importanti del listino di Apple. A suo dire, il lancio del visore assorbirà parecchie energie, con la conseguenza che altri modelli riceveranno solo aggiornamenti tecnici minori.

Partendo dagli iPad, il tanto atteso passaggio dei Pro ai display OLED dovrebbe slittare al 2024: quest’anno potremmo vedere solo dei nuovi iPad Air e Mini.

Quanto alle cuffie, il 2023 potrebbe essere un anno piatto, insomma difficilmente arriveranno delle nuove AirPods Max, al massimo potremmo vedere dei nuovi colori per quelle attuali.

Andando avanti, nel 2022 Apple ha portato diverse novità nella gamma Apple Watch — su tutte, il modello Ultra —, dunque il 2023 potrebbe essere un anno di affinamento.

Infine, a detta di Gurman, Apple non avrebbe in programma una nuova Apple TV per il 2023.

Potresti esserti persoDue mesi con iPhone 14 Pro Max (video)

Fonte: Bloomberg
🔥 Non perderti le migliori offerte sulla tecnologia, segui il nostro canale Telegram: t.me/PrezziTech 🔥
Condividi: