PlayStation 4 Pro

Sony annuncia il rallentamento della velocità dei download all’interno del PlayStation Network in Europa e USA, in modo da preservare l’accesso alla rete Internet per l’intera community. La casa nipponica si aggiunge dunque alla lista, che già comprende colossi come Netflix, Amazon, YouTube e Disney.

Il PlayStation Network rallenta in Europa

Il PlayStation Network (PSN) rallenta per rispondere all’emergenza Coronavirus: come annunciato direttamente da Jim Ryan (Presidente e CEO di Sony Interactive Entertainment) in post sul blog ufficiale, la compagnia sta collaborando con i provider Internet in Europa per la gestione del traffico di download, in modo da preservare l’accesso per l’intera community.

Queste misure sono importanti per affrontare i problemi di stabilità della Rete: con i vari lockdown e periodi di quarantena che diversi Stati nel mondo stanno affrontando, un numero senza precedenti di persone sta sfruttando la connessione a Internet molto più del solito, creando difficoltà nell’accesso globale.

Riteniamo che sia importante fare la nostra parte per affrontare i problemi di stabilità di Internet in quanto un numero senza precedenti di persone è in una situazione di  isolamento e la connessione Internet sta diventando sempre più importante.

E il multiplayer sul PSN?

Niente paura: potrete continuare a giocare a Call of Duty: Modern Warfare (Warzone compresa) e a tutti gli altri videogiochi online multiplayer sul PSN con la vostra PlayStation 4 o PlayStation 4 Pro. Sony ha dichiarato che i giocatori potrebbero riscontrare download più lenti, ma potranno comunque godere di un “gameplay stabile“.

Sony è la prima ad annunciare questo tipo di limitazioni alla larghezza di banda per quanto riguarda il mondo videoludico. Non è da escludere una decisione simile da parte di Microsoft nelle prossime ore: continuate a seguirci per aggiornamenti.

Potrebbe interessarti: Sony svela le specifiche tecniche di PlayStation 5