Durante l’evento WWDC 2019 tenutosi a inizio giugno sono state presentate quelle che saranno le versioni future di iOS 13, macOS, iPadOS e tvOS 13. Oggi, grazie ad Apple che ha rilasciato la prima beta pubblica, quindi disponibile a tutti,  abbiamo modo di toccare con mano tutte le novità presentate durante l’evento. Una piccola premessa, ma importantissima, stiamo parlando di versioni BETA quindi con possibili problemi di compatibilità e instabilità generale del sistema. Prima di procedere, se siete realmente intenzionati, effettuate un backup dei dati con iTunes.

Come richiedere un profilo

Per scaricare le versioni beta di iOS, iPadOS, macOS e tvOS 13 è richiesto un profilo di configurazione. La creazione di questo profilo è molto semplice ed immediata.

  • Dal dispositivo che vogliamo aggiornare andiamo sul sito ufficiale beta.apple.com; vi trovate così davanti questa videata.

Come installare la Beta pubblica di iOS 13, iPadOS 13, macOS 10.15 e tvOS 13 1

Ci sono due possibilità, “Sign Up” o “Sign In”. Il primo va cliccato se non avete mai installato software Beta, quindi non avete mai associato il profilo al vostro Apple ID; l’altro nel caso foste già membri del programma beta e quindi avete già il profilo associato al vostro account.

  • Cliccando su “Sign Up”  verrete reindirizzati su una pagina la quale vi chiede di inserire le credenziali del vostro Apple ID.
  • Selezionate il dispositivo che volete aggiornare alla versione Beta e nel paragrafo Get Started cliccate sul link enroll your iOS device. Vi appariranno dei pop-up che dovrete accettare per far si che il profilo di configurazione venga scaricato sul dispositivo. Nel caso invece steste installando il profilo sul MacBook dovrete cliccare sul tasto “Download the macOS Public Beta Access Utility” il quale scaricherà il file .dmg da eseguire come una normale applicazione.

Come effettuare l’aggiornamento alla versione Beta

Una volta scaricato il profilo non vi resta che entrare nelle impostazioni del dispositivo (impostazioni -> generali -> aggiornamento software) e scaricare la nuova versione beta che vi verrà mostrata come un qualunque aggiornamento di sistema.

Essendo un aggiornamento corposo è opportuno che il dispositivo sia carico (meglio se sotto carica) e con una connessione WiFi.