recensione-xioami-mi-watch-lite-tt-5

In questo 2020 abbiamo assistito al lancio di numerosi smartwatch economici che si sfidano a colpi di funzionalità offerte nel miglior rapporto qualità/prezzo. In questo territorio Xiaomi ci ha sempre saputo fare, complice l’esperienza con anni di Mi Band che hanno catturato e incuriosito milioni di utenti nel mondo. In questa fine dell’anno però il produttore cinese è voluto andare oltre, presentando una versione economica del suo ultimo orologio che può contare su una serie di scelte azzeccate e difficili da trovare nella stessa fascia. Mi Watch Lite è infatti uno “sportwatch” completo, con un bel display e con il GPS integrato che si dirige pericolosamente al di sotto della fascia dei 50 euro, facendo tremare tutti i suoi sfidanti.

Scopriamo quindi insieme cosa ci è piaciuto e cosa no dopo circa 3 giorni di uso molto stressante e perennemente collegato ad uno smartphone Android. È disponibile all’acquisto su Amazon a un prezzo variabile tra 59 e 74 Euro.

Video Recensione Xiaomi Mi Watch Lite

Come è fatto Xiaomi Mi Watch Lite

Mi Watch Lite è un dispositivo anonimo, infatti non porta con se alcuna feature particolare dal punto di vista estetico. Riprende in tutto e per tutto il Redmi Watch che abbiamo visto uscire per il mercato cinese, quindi presenta una cassa quadrata che misura 41 x 35 x 10,9 mm ed un singolo pulsante posto sul bordo destro. Le possibilità di personalizzazione sono molteplici come siamo da sempre abituati con Xiaomi, potremo infatti scegliere diversi colori della cassa: nero, blu e bianco e diversi colori anche per il cinturino: nera, Navy blue, Ivory (bianca), Rosa, Olive (verde).

recensione-xioami-mi-watch-lite-tt-1

Frontalmente possiamo notare il primo aspetto che differenzia questo “sportwatch” dai suoi sfidanti più agguerriti, il display. L’unità è infatti da 1.4″ con risoluzione 320 x 320 pixel e tecnologia LCD. L’esperienza visiva è ottimale, non notiamo assolutamente i pixel e cosa molto più importante si vede benissimo anche sotto fonti luminose dirette. La luminosità è infatti regolabile su sei livelli o può essere impostata su modalità automatica, sfruttando quindi il sensore che però risulta essere parsimonioso e poco preciso.

Nulla da dire sulla qualità di realizzazione che è davvero ottima per la fascia di prezzo. Il corpo è infatti realizzato interamente in policarbonato che comunque restituisce un touch and feel gradevole e permette a Mi Watch Lite di pesare solo 35 grammi incluso il cinturino. Una volta indossato ci dimenticheremo di averlo e non avremo alcun problema legato a fastidi o sudorazioni anomale. Da sottolineare poi la presenza della certificazione IP68 e la resistenza alle immersioni fino ad un massimo di 5 ATM, feature praticamente introvabile nella medesima fascia di prezzo.

A completare un già ottimo orologio ci pensa poi la sensoristica. Il dispositivo presenta infatti sulla parte inferiore il sensore per il rilevamento del battito cardiaco h24 oltre ai contatti per la ricarica che permetteranno di utilizzarlo come sveglia da comodino. Troviamo inoltre la possibilità di monitorare il nostro sonno, le calorie bruciate e la distanza percorsa. La navigazione dei menù è affidata come sempre alle comode gesture che ci permetteranno di accedere alle notifiche, alle funzionalità o alla tendina delle impostazioni rapide. Per accedere al menù sarà invece necessario andare a cliccare sul tasto posto a destra della casse e procedere poi in maniera touch a selezionare l’applicazione da aprire.

recensione-xioami-mi-watch-lite-tt-2

Connettività

Xiaomi Mi Watch Lite è uno dei più completi a livello connettività, specialmente per la fascia di prezzo al di sotto dei 100 euro. Troviamo infatti il Bluetooth 5.0 e la presenza del GPS / A-GPS / GLONASS. Questo è di tipo stand alone ossia non necessità dello smartphone per funzionare, non avremo quindi bisogno di portarci nulla quando andremo a fare sport, ad eccezione chiaramente del nostro orologio.

Funzioni Smart/Sportive

L’orologio è decisamente minimale e non possiamo definirlo “smart” al 100%. Il suo cuore sportivo infatti si traduce in una semplificazione importante dei menù e delle operazioni che possiamo compiere. La prima cosa che ci è piaciuta è la visualizzazione ad icone che abbiamo una volta cliccato il tasto laterale. E’ tutto molto organizzato e colorato con queste caselline quadrate che mostra ovviamente la funzione corrispondente. Qui possiamo accedere in maniera veloce a tutte le aree del nostro orologio, spaziando dal meteo alla bussola, o ancora dalle modalità di allenamento alle varie sveglie.

Tralasciando le varie gesture di gestione dell’interfaccia infatti il vero cuore di Mi Watch Lite è proprio qui, all’interno del menù relativo alle modalità di allenamento. Ne troviamo infatti 11 che non sono tantissime ma sufficienti per la maggior parte degli utilizzi, anche da parte di utenti più smaliziati. Per citare alcune delle attività troviamo: Corsa, Ciclismo, attività libera e Nuoto. Tutti i dati relativi alle nostre funzionalità vitale e le attività sportive svolte possiamo trovarle sul nostro orologio o in maniera decisamente più completa sull’applicazione per il nostro smartphone.

recensione-xioami-mi-watch-lite-tt-4

Xiaomi ha infatti rilasciato Watch, applicazione specifica per questa nuova serie di orologi. Il login sfrutterà chiaramente le stesse credenziali del nostro account Mi che ci permetteranno di salvare i risultati all’interno del nostro profilo. Il design dell’interfaccia è molto semplice e la visualizzazione in grafici è davvero efficace, permettendo anche un buon livello di interazione.

Autonomia

La batteria su Xiaomi Mi Watch Lite ha un andamento particolare. Inizialmente ci aspettavamo un autonomia ottima visti i 230 mAh ma purtroppo non è così, o almeno non lo è dopo questo primo ciclo di ricarica. Lo smartwatch è infatti sceso del 25% in sole 24h, per poi stabilizzarsi intorno al 70% e scendere drasticamente di un altro 10% solo durante le riprese per la nostra video recensione.

C’è da dire che il monitoraggio del battito continuo e l’uso del GPS possono ovviamente inficiare sulla durata massima della batteria. Il collegamento alle notifiche push del nostro smartphone andrà poi a fare il resto, uccidendo l’orologio con una settimana circa d’uso intensivo.

recensione-xioami-mi-watch-lite-tt-3

In conclusione

Il lavoro di contenimento dei costi su questo Mi Watch Lite è innegabile. La serie di funzionalità che abbiamo visto la troverete difficilmente nella medesima fascia di prezzo, il che ci porta a promuoverlo quasi a pieni voti, chiaramente con qualche riserva relativa all’autonomia e al rilevamento del battito. Vi ricordiamo che è possibile trovarlo in offerta a 59 euro circa, il che lo rende papabile per un eventuale regalo last minute ad un partente o conoscente un po più tech.

È disponibile su Amazon a un prezzo variabile tra 59 e 74 Euro.