Nightflyers

La serie TV “Nightflyers“, giunta su Netflix solo un paio di settimane fa e prodotta dalla casa di produzione americana Syfy, è stata cancellata dopo una sola stagione.

Basata sulla novella scritta nel 1980 da George R.R. Martin (lo stesso autore de Il Trono di Spade), la serie segue le vicende di otto scienziati che, nel 2093, viaggiano nello spazio alla ricerca di altre forme di vita e, naturalmente, colpi di scena terrificanti e violenti accadono. Lo stesso Martin ha descritto la trama come “una casa infestata su una nave stellare” e “Psycho nello spazio”.

Secondo The Hollywood Reporter, Nightflyers è stata la serie più costosa che Syfy abbia mai sviluppato. Per abbattere un po’ i costi, Syfy ha introdotto Netflix come co-produttore e ha ricevuto finanziamenti dal governo irlandese, dove è stato prodotto lo spettacolo.

La rete ha avuto una strategia di lancio aggressiva, trasmettendo la serie per un episodio al giorno per oltre 10 giorni lo scorso dicembre mentre su Netflix, da un paio di settimane, gli episodi sono disponibili tutti insieme.

Ricordiamo che Netflix d’ora in poi avrà una carenza di serie TV di fantascienza, dal momento che tutti i contenuti Marvel sono stati cancellati (dapprima Iron First, poi Luke Cage e Daredevil e, infine, The Punisher e Jessica Jones). La novità di “The Umbrella Academy” ha il compito di mantenere alto il genere sulla piattaforma di streaming, in attesa che l’azienda sviluppi qualcosa di nuovo.