iPhone 11 concept

Nuovo giorno, nuove informazioni legate ai nuovi iPhone 11 attesi alla presentazione il prossimo 10 settembre e ai nuovi dispositivi di casa Apple. Stavolta ci affidiamo al nuovo report pubblicato da Bloomberg per parlarvi delle fotocamere di iPhone 11, della nuova generazione di Face ID e di alcune altre informazioni legate ai futuri prodotti di Apple.

Innanzitutto Bloomberg ha confermato la voce circa l’utilizzo del suffisso “Pro” in 2 dei 3 nuovi modelli. In questo modo, i nuovi dispositivi andranno ad aggiungersi agli iPad, ai Mac e ai MacBook nella sezione “professionale” dei prodotti offerti da Apple.

iPhone 11 e le migliorie delle fotocamere

iPhone 11 dummy

Sul fronte del comparto fotografico, i nuovi iPhone 11 Pro saranno dotati di tre sensori differenti e di una nuova funzione che combinerà tre scatti per ogni fotocamera in una sola foto (ogni scatto con una differente esposizione), prendendo il meglio e creando una foto di qualità superiore. Un vecchio report di 9to5mac indicava che il nome di funzione sarà Smart Frame. L’utilizzo di questa tecnica andrebbe a confermare, ancora una volta, che le migliorie ai sensori e alle ottiche degli smartphone sono ormai difficili da raggiungere, con i produttori che preferiscono sfruttare la così detta “fotografia computazionale” per migliorare gli scatti.

Al cuore dei nuovi modelli dovrebbe trovare spazio il chip A13 che, oltre a migliorare le prestazioni del chip A12, dovrebbe aggiungere anche un ulteriore co-processore chiamato “Matrix” a cui delegare alcuni compiti.Bloomberg riporta poi che la registrazione video dei nuovi iPhone 11 Pro sarà “notevolmente migliorata” al fine di trarre beneficio dei nuovi strumenti di modifica presenti in iOS 13.

Se le fotocamere posteriori saranno interessate da grandi novità, la stessa cosa la si potrà dire per quelle anteriori. I vari sensori del Face ID verranno migliorati dal punto di vista hardware per permettere un riconoscimento facciale “multi angolo”. Con ciò, sarà possibile sbloccare l’iPhone anche quando si trova in posizione orizzontale su un tavolo. In risposta ad alcuni rumor emersi in passato circa le colorazioni dei nuovi modelli, il report conclude indicando che “alcune colorazioni utilizzeranno una finitura nera opaca” e che iPhone 11 (il successore del modello XR) verrà offerto anche in una versione verde.

Nuovi iPad e MacBook Pro in arrivo

Bloomberg indica che entro la fine dell’anno vi saranno degli aggiornamenti hardware alla linea di iPad Pro (senza stravolgerne il design), fra cui l’integrazione dello stesso comparto fotografico dei nuovi modelli di iPhone 11.Allo stesso modo, un nuovo modello di iPad “base” da 10,2 pollici vedrà la luce e andrà molto probabilmente a sostituire quello da 9,7 pollici.

Apple MacBook Pro 16 concept

Rimanendo in ambito Pro, anche il tanto atteso MacBook Pro 16 è stato menzionato nel report, anche se non è stata fornita una data precisa di lancio o ulteriori informazioni rispetto a quelle che sapevamo già.

Un HomePod più economico e degli AirPods con ANC

Apple HomePod iOS 11.4 AirPlay 2

Al fine di competere in maniera migliore con Amazon e Google nel mercato degli smart speaker (e fra un po’ anche con Ikea), Apple dovrebbe lanciare “nella parte iniziale del 2020” un nuovo HomePod dalle caratteristiche tecniche meno pregiate (si parla di due tweeter invece dei 7 presenti nell’attuale modello) e con un prezzo di circa 200 dollari.

Rimanendo in tema audio, il lancio dei nuovi AirPods con cancellazione attiva del rumore (ANC) sarebbe stato spostato più in avanti e fino al 2020.

Leggi anche: Apple TV+ potrebbe permettere contenuti offline, ma con limitazioni