iPhone 11

Seguendo la stessa pratica tenuta negli ultimi anni, a distanza di circa 10 giorni dal rilascio di iOS 13.1.1 Apple ne ha chiuso la firma, rendendo quindi impossibile il downgrade.

Apple chiaramente ha smesso di firmare l’ultima versione per una questione di sicurezza. In questo caso infatti la procedura è stata avviata da Apple con un po’ più di fretta, visto il bug scovato in tale versione che alcuni sviluppatori sono già riusciti a sfruttare per eseguire il jailbreak.

Ricordiamo infatti che il jailbreak, seppur amplia notevolmente le funzioni di iOS, mette in pericolo i dati salvati all’interno degli iDevice. Non a caso la Apple Card ed Apple Pay non sono supportati nel caso in cui si eseguisse il jailbreak sul proprio iPhone.

Chiudere la firma su iOS 13.1.1 in maniera così veloce dopo il rilascio è un ulteriore segno che l’intera sfilza di aggiornamenti ad iOS 13 non stia funzionando nel migliore dei modi. Dopo aver annunciato l’aggiornamento ad iOS 13.1 ancor prima di rilasciare quello ad iOS 13, Apple si è trovata di fronte a una serie di bug che non hanno permesso di utilizzare nel migliore dei modi gli iPhone.

Ad ogni modo, avendo chiuso la firma di iOS 13.1.1, il downgrade via iTunes adesso è possibile solo verso iOS 13.1.2 (versione in cui il jailbreak non funziona).

Come nota a margine di questa notizia, vi segnaliamo che Apple ha rilasciato agli sviluppatori la versione Golden Master di macOS 10.15 Catalina, il che significa che il rilascio in forma stabile è distante solo pochi giorni.