Apple Card

Proprio pochi giorni fa abbiamo pubblicato le ultime indiscrezioni riguardo la prossima uscita della Apple Card ad Agosto, e oggi finalmente chiudiamo il cerchio con l’accordo con il cliente uscito in anticipo sul sito della Goldman Sachs contenente tutti i dettagli finali sul contratto con il cliente, e c’è una novità inedita.

Il documento, disponibile per intero qui in lingua inglese, contiene tutte le informazioni di cui eravamo già a conoscenza come gli interessi annuali, le spese, le soglie Daily Cash per gli acquisti effettuati tramite Apple Pay e tutto il necessario per essere legalmente inattaccabili.

Purtroppo il documento conferma che non sarà possibile avere più carte ma che, se vogliamo una Apple Card, dovremo completare il modulo di approvazione ed essere approvati unicamente dal nostro iPhone.

Quello di più interessante che emerge dal documento riguarda la possibilità, da parte di Goldman Sachs, di terminare completamente il vostro account in caso di jailbreaking. Come riportato di seguito:

“Modifiche non autorizzate al vostro Dispositivo Eligibile, come disabilitare controlli hardware o software (ad esempio, attraverso un processo a volte chiamato ‘jailbreaking’), il vostro Dispositivo Eligibile potrebbe non essere più eligibile all’accesso o alla gestione del vostro Account. Si riconosce che l’uso di un Dispositivo Eligibile modificato connesso con il vostro Account è espressamente proibito, costituendo un a violazione di questo Accordo, e potrebbe risultare nel diniego o limitazione all’accesso o chiusura del vostro Account.”

Sembra chiaro quindi che Apple e Goldman Sachs non vogliano che i vostri device siano modificati in alcun modo, un po’ come accade ora con i dispositivi Android e i vari Google Pay/Samsung Pay: se un dispositivo ha il bootloader sbloccato o i permessi di root è impossibile accedere ai suddetti servizi, ma ci sono dei workaround e finora nessun istituto di credito ha mai inserito una policy simile a quella di Goldman Sachs.

Se siete impazienti di provare Apple Card,il suo debutto è proprio dietro l’angolo e non dovrete attendere ancora per molto.