Telefonia

Apple Arcade è un nuovo servizio di abbonamenti per i giochi su iPhone, iPad, Apple TV e Mac

Apple Arcade

Dopo aver rivoluzionato due volte il mondo della musica (la prima con iTunes e la seconda con Apple Music) e una volta il mondo dell’editoria digitale (Apple News+), il colosso di Cupertino si è buttato a capofitto anche nel mondo del Gaming annunciando il servizio Apple Arcade.

A differenza dei servizi di cloud gaming di concorrenti come Sony (Playstation Now), Microsoft (Project xCloud), Google (Google Stadia) e Nvidia (GeForce NOW), l’abbonamento ad Apple Arcade non è progettato per lo streaming di giochi su dispositivi iOS, tvOS o macOS. Invece, è un servizio di giochi in abbonamento per i titoli che possono essere installati dall’App Store.

Più di 1 miliardo di persone hanno scaricato giochi dall’App Store e ci sono già oltre 300.000 giochi disponibili. Apple ha l’obiettivo di curare alcuni di questi titoli esclusivi nel suo servizio di abbonamento Apple Arcade. Ci saranno 100 nuovi ed esclusivi giochi disponibili su Apple Arcade, che verrà lanciato su iOS, Mac e Apple TV.

Questi giochi non saranno disponibili su qualsiasi altra piattaforma mobile o servizio di abbonamento diverso da Apple Arcade. I giochi verranno scaricati e riprodotti direttamente dall’App Store e gli abbonati potranno provare i giochi quando vogliono. Verranno incluse tutte le funzioni di gioco, i contenuti e gli aggiornamenti futuri e non saranno pubblicati annunci pubblicitari all’interno dei giochi.

Insomma, Apple Arcade è una sorta di “All You Can Game” dedicato ai giochi sull’App Store di più alta qualità. Purtroppo Apple non è scesa pienamente nei dettagli e, cosa ancora più grave, non ha annunciato il prezzo dell’abbonamento. Sappiamo comunque che il servizio verrà lanciato in autunno in 150 mercati (anche in Italia).

Fonte: Theverge

Comments

TuttoTech, il tuo nuovo punto di riferimento per la tecnologia

2018 © TuttoTech.net di Mikhael Costa - MK Media S.r.l. c.r. - P.Iva: 08123000963 Tutti i marchi riportati appartengono ai legittimi proprietari.

To Top