sabato, Settembre 26, 2020
Home Tags Xbox Series X

Xbox Series X: caratteristiche, prezzo, data di uscita

Xbox Series X design

Xbox Series X è la nuova console di quarta generazione di Microsoft che uscirà entro la fine del 2020, andando a sostituire la corrente generazione di console Xbox One. Informazioni ufficiali su Series X vengono rilasciate continuamente, man mano che ci si avvicina alla data di uscita ufficiale.

Precedentemente conosciuta con il nome in codice di Project Scarlett, la console di nuova generazione si distinguerà profondamente dai modelli precedenti, sia per il design che per le migliorie tecnologiche che vanterà, tanto da rivoluzionare possibilmente il gaming su console dei prossimi anni. La nuova Xbox Series X sarà la capostipite della nuova famiglia di Xbox, di cui Series X rappresenta soltanto uno dei modelli.

Indice:

Xbox Series X: Caratteristiche tecniche

La console next-gen di Microsoft sarà ovviamente dotata di hardware al passo con i tempi, ma soprattutto future-proof, in grado di fornire agli sviluppatori ampio margine di manovra per implementare tecnologie sofisticate per il rendering grafico, per il motore fisico e un audio coinvolgente. Secondo l’azienda di Redmond, la nuova console Xbox Series X sarà fino a quattro volte più potente del suo predecessore, valori compatibili con quanto ci si aspetta dalla nuova PlayStation 5 di Sony.

Il cuore pulsante della console sarà composto da una CPU AMD basata su architettura Zen 2 con un clock massimo di 3.8 GHz, 16GB di RAM e una scheda grafica realizzata su piattaforma Navi specificamente progettata da AMD ed in grado di sprigionare 12 Teraflop di potenza. Così come la sua eterna rivale, anche Xbox punta a stupire i videogiocatori di tutto il mondo con un innovativo SSD NVMe da 1TB, che secondo le ultime speculazioni avrebbe velocità di lettura pari a 2GB di dati al secondo. Ci sarà anche la possibilità di espandere la memoria interna grazie a schede di espansione che verranno collegate direttamente alla console.

Xbox Series X features

Tutta questa potenza renderà possibile, e mainstream, il gaming 4K con supporto HDR10 e Dolby Vision, ma non solo: l’obbiettivo è quello di sdoganare la risoluzione 4K con un frame rate di 60 FPS, man mano che gli sviluppatori di titoli ludici saranno in grado di poter sfruttare adeguatamente la potenza di calcolo di Xbox Series X, che se ben sfruttata potrebbe dar vita a videogiochi con risoluzione 8K o refresh rate a 120fps in 4K, prestazioni al momento quasi proibitive anche per i più potenti PC in circolazione. Di seguito ecco tutte le specifiche tecniche di Xbox Series X:

  • CPU: 8 core Zen 2, 3,8 GHz (3,6 GHz con SMT)
  • GPU: 12 TFLOPS, 52 CU a 1825 MHz, architettura RDNA 2 personalizzata
  • Processo produttivo: 7nm enhanced di TSMC
  • Memoria: 16 GB GDDR6
  • Larghezza di banda memoria RAM: 10 GB a 560GB/s, 6 GB a 336 GB/s
  • Throughput I/O: 2,4 GB/s (raw), 4,8 GB/s (compresso)
  • Memoria interna: SSD NVMe personalizzato da 1 TB
  • Memoria espandibile: schede d’espansione da 1 TB
  • Spazio d’archiviazione esterno: supporto ad HDD con interfaccia USB 3.2
  • Lettore ottico: Blu-Ray 4K UHD

Proprio per dare risalto alle nuove caratteristiche hardware della console, al lancio saranno presenti titoli ottimizzati per Xbox Series X, sfruttando una tecnologia chiamata Smart Delivery. In pratica, acquistando il gioco una sola volta, questo viene ottimizzato automaticamente per tutte le console compatibili, passate e future, sfruttando, laddove siano presenti, nuove tecnologie e performance migliori, adattandosi di conseguenza.Xbox Series X Gears of War 5

Xbox Series X Gears of War 5

Uno dei titoli che sarà disponibile all’uscita della console specificamente ottimizzato grazie a Smart Delivery è Gears of War 5, ed includerà un comparto grafico nettamente migliorato, texture a risoluzione maggiorata, illuminazione globale in tempo reale e scene di intermezzo in 4K a 60 fps. Si vocifera anche che il comparto multiplayer potrebbe girare a 120 FPS, una prima assoluta per il gaming competitivo su console, ed un’esperienza che i giocatori di sicuro apprezzeranno tantissimo.

Di seguito trovate una lista dei primi 13 videogiochi che potranno vantare il badge “Optimized for Xbox Series X“, e che mostreranno significativi miglioramenti rispetto alla precedente generazione:

  • Assassin’s Creed Valhalla (Ubisoft)
  • Bright Memory Infinite (Playism)
  • Call of the Sea (Raw Fury)
  • DiRT 5 (Codemasters)
  • Madden NFL 21 (Electronic Arts)
  • Scarlet Nexus (Bandai Namco Entertainment)
  • Scorn (Ebb)
  • Chorus (Deep Silver)
  • Second Extinction (Systemic Reaction)
  • The Ascent (Neon Giant / Curve Digital)
  • The Medium (Bloober Team)
  • Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 (Paradox Interactive)
  • Yakuza: Like a Dragon (SEGA)

Xbox Series X: design e accessori

Il nuovo design della console si stacca completamente da quello dei modelli precedenti: la consola è, semplificandola, un parallelepipedo verticale che si erge in piedi, con angoli squadrati e a guardarla neanche troppo accattivante, fatto salvo per una serie di LED verdi posti nella parte superiore. Ovviamente i designer di Microsoft non hanno scelto questa forma per mancanza di idee, ma per praticità: è stato necessario creare uno spazio sufficiente ad alloggiare non solo il drive ottico, ma anche un grande dissipatore di calore.

L’altezza della console serve a favorire il flusso d’aria interno, che con una ventola estrae l’aria calda sulla sommità, generando un flusso d’aria superiore del 70% rispetto al modello precedente. Microsoft ha puntato tutto sulle performance, adottando il miglior design possibile per garantire che, anche utilizzando la console a piena potenza, questa non soffra di un calo di performance anche giocando per ore in maniera continuativa. Considerando che Xbox Series X dovrebbe essere anche più potente di Sony PlayStation 5, questa è sicuramente una caratteristica da tenere in considerazione.

Molti degli accessori disponibili per l’attuale generazione di console Microsoft verranno riprogettati e migliorati, ed ovviamente non poteva mancare anche un nuovo controller Xbox Series X. Il nuovo controller sarà più ergonomico rispetto ai modelli precedenti, che già potevano essere considerati alcuni dei migliori disponibili sul mercato, ma anche più piccolo e leggero.

Xbox Series X controller

La configurazione dei tasti è praticamente identica, con la superficie in gomma che aiuterà il grip e agevolerà il comfort. Due novità però sono visibili anche dalle immagini: nuovi pulsanti Share e Screenshot. Questo consentirà di poter scattare foto e condividere azioni di gioco senza la necessità di dover adoperare soluzioni software e/o hardware accessorie, tutto sarà disponibile al day one. Il controller sarà disponibile anche con i computer Windows, oltre ai dispositivi Android e iOS grazie alla connettività Bluetooth.

Xbox Series X è retrocompatibile con Xbox One?

Una delle domande più spesso rivolte dai gamer riguarda la retrocompatibilità delle nuove console, e dei giochi, con quelle delle precedenti generazioni. In parte il problema verrà risolto grazie a Smart Delivery, che permetterà a chiunque, proprietari delle console più e meno recenti, di poter giocare a titoli che si adattano dinamicamente all’hardware su cui girano, acquistando soltanto una volta i titoli.

I gamers saranno comunque felici di sapere che Xbox Series X sarà totalmente retrocompatibile con i giochi sviluppati per Xbox One, Xbox 360 e la Xbox originale. Microsoft ci tiene a far sapere ai suoi fan che questa sarà la “console più compatibile al mondo”, con migliaia di giochi disponibili fin dal primo giorno di vendite: non soltanto i migliaia di titoli sviluppati in quattro generazioni di console, ma anche gli oltre 100 titoli disponibili grazie al programma Xbox Game Pass, che verrà espanso ulteriormente negli anni a venire.

Grazie al potente hardware, con performance fino a quattro volte superiori rispetto a Xbox One, i titoli meno recenti potranno essere giocati tranquillamente su Xbox Series X, a volte con una risoluzione più alta e una qualità grafica superiore.

Xbox Series X: quanto costa?

Non si conosce il prezzo ufficiale, ma sono in molti a speculare sul probabile prezzo di vendita. Se si guarda ai precedenti lanci sul mercato, un prezzo compreso tra i 399€ e i 449€ euro sembra essere plausibile, soprattutto se si guarda alla concorrenza. Né Microsoft né Sony hanno intenzione di voler annunciare ufficialmente il prezzo di vendita delle proprie console, dando così un vantaggio che potrebbe determinare il successo di una delle due.

Molto probabilmente non si saprà nulla fino a pochi giorni prima della data di commercializzazione ufficiale, ma analisti ed esperti di settore sono concordi nel supporre che il prezzo non dovrebbe superare i 499 euro.

Xbox Series X: quando esce in Italia?

Microsoft non ha annunciato una data di uscita precisa, ma piuttosto un periodo in cui potremo aspettare di vedere la nuova Xbox Series X sugli scaffali dei negozi. La data di lancio è prevista per le festività di Natale 2020, intorno allo stesso periodo in cui è previsto il lancio della console next-gen di Sony, la PlayStation 5.

Le console precedenti Xbox sono state annunciate a Novembre, solitamente in corrispondenza con il Giorno del Ringraziamento americano, uno dei momenti migliori dell’anno per gli acquisti relativi ai prodotti di elettronica. Sembra però che quest’anno le cose potrebbero andare diversamente, anche se, come già specificato, non abbiamo ancora una data ufficiale di uscita per l’Italia.

Xbox Series X in Cloud

Il gaming in cloud è uno dei temi più scottanti degli ultimi anni: il sogno di poter giocare ovunque, senza lag, su ogni tipo di dispositivo potrebbe diventare realtà in tempi brevi. Servizi come Nvidia GeForce NOW e Google Stadia sono già realtà, ma non mostrano un grande successo di pubblico perché mancano del supporto radicato di milioni di players. Diverso invece il discorso per Project xCloud, l’ambizioso progetto di Microsoft che punta a costruire il più veloce, potente e compatibile sistema di gaming in cloud al mondo.

Project xCloud

Con la data di lancio fissata entro la fine dell’anno, Project xCloud consentirà ai player in possesso di un abbonamento Xbox Game Pass di giocare con i propri amici ovunque e su qualunque dispositivo compatibile, senza dover scaricare nulla.

15,578FansMi piace
1,925FollowerSegui
802FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti