venerdì, Ottobre 18, 2019
Home Tags IOS 13

iOS13: cos'è, le novità, come si installa

iOS (precedentemente iPhone OS) è il sistema operativo a derivazione Unix che Apple ha sviluppato per iPhone, iPod Touch e iPad. L’ultima versione, ad oggi iOS 13, porta con se un importante cambiamento in quanto Apple ha pensato di scindere la versione mobile dalla versione tablet a cui è stata dedicata la propria versione: iPadOS.

La prima versione di IOS è stata rilasciata il 29 giugno 2007, successivamente, con cadenza annuale, Apple ha rilasciato altre versioni:

Cos’è iOS 13

iOS 13 (nome in codice Yukon) è stato annunciato inizialmente all’evento Worldwide Developers Conference, abbreviato WWDC 2019. Alla base di questa nuova versione troviamo la velocità, la privacy, la dark mode e miglioramenti in generale su app e servizi. Come normalmente accade, non fa eccezione iOS 13, Apple ha rilasciato diverse beta; i primi a riceverle sono sempre gli sviluppatori, poi le persone che hanno scaricato un profilo beta tester.

iPhone e iPod Touch compatibili con iOS 13

A differenza di iOS 12 che ha mantenuto la compatibilità con tutti i modelli di iPhone e di iPod Touch che montavano iOS 11, con iOS 13 Apple ha deciso di escludere dall’aggiornamento alcuni modelli degli anni passati (probabilmente per questioni legate alle performance).

I modelli compatibili col nuovo sistema operativo sono:

  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone SE
  • iPod Touch (7ª generazione)

Dalla lista rimangono quindi esclusi: iPhone 5s, iPhone 6 e iPhone 6 Plus, i quali termineranno il loro ciclo di vita con a bordo iOS 12.4.

Come installare iOS 13

Apple nel tempo ha reso la procedura di installazione dei nuovi sistemi operativi molto semplice e con iOS 13 non vi è nessuna eccezione. Sono disponibili in sostanza due metodi per installare iOS 13: attraverso l’aggiornamento OTA oppure attraverso l’installazione pulita tramite iTunes.

Aggiornamento OTA (Over-the-Air)

L’aggiornamento OTA ha il vantaggio di fare tutte le operazione di aggiornamento dal proprio smartphone senza necessariamente usare un computer come appoggio (è comunque possibile anche da iTunes) e soprattutto di mantenere tutti i dati personali presenti sul proprio dispositivo. Con questa procedura quindi non è necessario (anche se lo consigliamo lo stesso) eseguire il backup dei dati sul cloud o su un supporto esterno.

La procedura è molto semplice, gli unici requisiti sono una copertura della rete WiFi (visto la dimensione dell’aggiornamento) e, cosa importantissima, avere il telefono carico (meglio se al 100%). Il procedimento consiste nell’andare nelle impostazioni, poi in generali e successivamente in Aggiornamento Software. Il telefono in quel momento verificherà la presenza di un’aggiornamento e vi permetterà, se presente, di installarlo.

Aggiornamento incrementale tramite iTunes

In alternativa all’aggiornamento OTA, potete utilizzare anche iTunes per procedere all’aggiornamento del sistema operativo. I passaggi in questo caso sono:

  • Collegare l’iPhone al computer ed avviare iTunes;
  • Selezionare il dispositivo connesso;
  • Fare clic su “Riepilogo” e poi su “Verifica aggiornamenti”;
  • Terminata la ricerca, fare clic su Scarica e aggiorna.

Installazione pulita in caso di problemi

L’installazione pulita di iOS 13 (o di qualsiasi altro sistema operativo) necessita di un computer sul quale è installato programma iTunes. Con questo genere di installazione, tutti i dati presenti vengono cancellati, con la memoria che viene formattata del tutto (per cui è necessario eseguire un backup per non perderli irreparabilmente).

Effettuare un’installazione pulita è comunque un’operazione estrema da fare solo nel caso in cui l’iPhone sia stato disabilitato oppure un bug ne abbia compromesso il funzionamento.

In questo caso, per l’installazione pulita di iOS 13 è necessario appoggiarsi a un computer (sia Windows che Mac) connesso alla rete internet, con l’ultima versione di iTunes installata. Inoltre, per il collegamento fisico fra iPhone e computer, è necessario un cavetto Lightning-USB. Infine, vi serve anche il file .ipsw del firmware iOS 13 che potrete scaricare da questo sito una volta che iOS 13 sarà stato rilasciato.

A questo punto dunque la procedura si riduce a:

  • Collegare l’iPhone al computer ed avviare iTunes;
  • Per formattare del tutto iPhone (operazione necessaria), su Mac tenere premuto il tasto Alt e cliccare su Ripristina iPhone che compare a destra, mentre su Windows tenere premuto il tasto Shift e cliccare su Ripristina iPhone che compare a destra;
  • Selezionare il file .ipsw precedentemente scaricato;
  • Verrà avviata l’operazione di ripristino e successivamente verrà scaricato e installato iOS 13.

Le novità di iOS 13

Il nuovo sistema operativo iOS 13 introduce diverse novità molto interessanti dal punto di vista grafico e dal punto di vista funzionale.

Miglioramenti alle performance

Proprio come un anno fa iOS 12 ha portato miglioramenti alle prestazioni, iOS 13 è un sistema operativo che si concentra principalmente sulle performance. Fra i dati forniti da Apple troviamo:

  • Il riconoscimento col Face ID è del 30% più veloce;
  • I download di app sono più piccoli del 50%;
  • Gli aggiornamenti sono più piccoli del 60%;
  • Le app vengono lanciate due volte più velocemente, sia sugli iPhone più nuovi che su quelli più vecchi.

Dark Mode

Esattamente come su macOS 10.14 e 10.15, iOS 13 è dotato di una Dark Mode a livello di sistema, tanto che non solo le applicazioni proprietarie di Apple (e quelle degli sviluppatori di terze parti) ma anche la grafica delle impostazioni, dei menu e delle notifiche può essere impostata con un tono scuro che dovrebbe aiutare a non affaticare gli occhi durante la notte e a risparmiare batteria sugli iPhone recenti con display OLED.

Novità sulla sicurezza

Sul fronte della sicurezza, Apple ha introdotto la nuova funzionalità “Accedi con Apple” che ha messo nelle mani degli sviluppatori delle nuove API per l’accesso ad app e servizi. A differenza delle versioni “Accedi con Google” e “Accedi con Facebook” disponibili sui siti web in cui molte informazioni personali vengono condivise fra le parti, gli utenti potranno accedere tramite il Face ID o il Touch ID e creare/accedere all’account nei servizi supportati “senza rivelare alcuna informazione personale”.

Accedi con Apple

Grande attenzione poi è stata posta sul tracciamento della posizione da parte delle app installate. In particolare, con iOS 13 è possibile concedere a un’app il permesso di accedere alla posizione “solo una volta“, per farle accedere alla posizione una sola volta, “solo quando in uso” per fornire l’accesso solo quando aperta oppure “Mai” per rifiutare del tutto.

[caption id="attachment_183548" align="aligncenter" width="471"] iOS 12 a sinistra, iOS 13 a destra[/caption]

App Salute, AirPods, Maps e Foto

Anche Apple Salute è interessato da diverse novità. L’app adesso include i dati dei cicli mestruali, i livelli sonori ambientali, la frequenza cardiaca e altro ancora. Alcune di queste nuove funzionalità dipendono dalle nuove funzionalità di Apple Watch, ma è comunque bello vedere il cambiamento.

L’integrazione degli AirPods è stata ulteriormente migliorata, con i messaggi in arrivo da iMessage o app di terze parti compatibili che possono essere automaticamente riprodotti nell’orecchio con la possibilità di rispondere a voce.

Anche l’app Apple Maps sta ottenendo un aggiornamento importante, con mappe molto più dettagliate. C’è anche una nuova funzione chiamata “look around”, che fondamentalmente è la versione Apple di Google Street View.

Nell’app Foto, Apple ha rinnovato l’interfaccia dell’editing e, per la prima volta, ha aggiunto il supporto alla modifica dei video. È possibile modificare brillantezza, luci, ombre, contrasto, saturazione, brillantezza, bilanciamento del bianco, nitidezza, definizione, vignettatura e riduzione del rumore nelle foto con pochi semplici tap.

Apple CarPlay

Per quanto riguarda Apple CarPlay, con iOS 13 viene rivoluzionata del tutto l’interfaccia grafica, rendendola più bella da vedere e (si spera) più sicura da usare alla guida. Per maggiori informazioni sulle novità di CarPlay, vi rimandiamo al nostro articolo di approfondimento.

15,397FansMi piace
1,920FollowerSegui
735FollowerSegui
24,100IscrittiIscriviti