Redmi AirDots 2

È passato più di un anno dalla presentazione di Redmi AirDots, le prime cuffie true wireless del brand cinese, che nel mese di aprile ha presentato la versione AirDots S, leggermente rivisitata ma senza particolari novità.

Oggi arriva invece la nuova generazione di cuffie true wireless che prende il nome, abbastanza scontato, di Redmi AirDots 2. Scopriamo allora cosa c’è di nuovo dal punto di vista tecnico e del design, senza scordare ovviamente il prezzo e la disponibilità.

Caratteristiche di Redmi AirDots 2

Le Redmi AirDots 2 dispongono di un driver da 7,2 millimetri che riesce a offrire bassi decisamente potenti senza però andare a incidere sulle altre frequenze. Redmi infatti afferma che anche i medi e gli alti saranno soffici e delicati, ma perfettamente distinguibili.

La qualità delle chiamate è garantita dalla tecnologia Environment Noise Reduction che rimuove i rumori ambientali per telefonate più tranquille anche in ambienti particolarmente affollati. Completamente nuovo è anche il chip Bluetooth, che supporta la versione 5.0 a differenza del modello originale che era limitato allo standard 4.2.

Questo significa una maggiore stabilità del segnale e una maggiore distanza di trasmissione dalla sorgente, oltre a consumi decisamente inferiori. Da questo punto di vista una carica garantisce 4 ore di riproduzione continua e la basetta con batteria integrata consente di arrivare a 12 ore di autonomia totale

Design di Redmi AirDots 2

Dal punto di vista del design non ci sono particolari novità rispetto alle recenti AirDots S, restano la forma e la colorazione nera, ma la qualità è superiore rispetto al modello originale. Sostanzialmente invariata anche la forma della custodia che integra la batteria per la ricarica, mentre gli auricolari mantengono il design in-ear, con la superficie sensibile al tocco evidenziata da un profilo lucido.

Software di Redmi AirDots 2

Sono ovviamente presenti i controlli touch, inclusa la possibilità di attivare, con un doppio tocco, l’assistente vocale XiaoAI che supporta numerose applicazioni presenti nello smartphone.

Per il resto i controlli permettono di controllare la riproduzione multimediale e di rispondere alle chiamate in arrivo. Peccato che ancora una volta non sia possibile regolare il volume direttamente dalle cuffie e che sia necessario ricorrere allo smartphone o al dispositivo collegato.

Prezzi e disponibilità di Redmi AirDots 2

Le cuffie, che saranno disponibili in Cina da mercoledì 22 luglio tramite crowdfunding, saranno in vendita a soli 79 yuan, circa 10 euro, con il prezzo di listino già fissato a 99 yuan, circa 12,50 euro al cambio. Al momento non ci sono informazioni relative alla disponibilità sui mercati internazionali.

Protebbe interessarti: migliori cuffie true wireless