Home News Ecco le ultime novità per Stadia, Google Home e Accessibility Suite

Ecco le ultime novità per Stadia, Google Home e Accessibility Suite

0
Google logo

Google aggiorna costantemente le sue app e servizi e i più recenti update riguardano Google Stadia, che ora supporta ufficialmente  i dati mobili, e l’app Google Home, che adesso visualizza una notifica quando nuovi dispositivi si connettono alla propria rete, inoltre nuovi gesti a più dita sono stati aggiunti per una migliore accessibilità su Android. Vediamo le novità più dettagliatamente.

Google Stadia supporta i dati mobili con limite a 720p

Durante l’estate Google Stadia ha sperimentato il gioco in streaming su una connessione LTE/5G, ma ora una modifica lato server all’app per Android ha spostato l’opzione per giocare su dati mobili nella scheda “Prestazioni” e non riporta più la dicitura “sperimentale”.

Google ricorda agli utenti che Stadia consumerà circa 2,7 GB all’ora con lo streaming a 720p che attualmente sembra essere l’unica opzione per lo streaming su reti mobili per limitare l’utilizzo dei dati. Per approfondire l’argomento potete leggere il nostro articolo su quanti dati consuma giocare a Google Stadia in 720p, 1080p e 4K.

Come riportato da 9To5Google, una volta abilitata l’opzione Google Stadia mostra una nuova icona nella schermata principale, tuttavia bisognerà utilizzare un controller Bluetooth o cablato poiché il controller Stadia richiede una connessione Wi-Fi.

Nuovi avvisi con l’aggiornamento Nest e Google Wi-Fi

I colleghi di 9To5Google hanno notato che il colosso di Mountain View sta lanciando un aggiornamento per le unità esistenti e i dispositivi Nest che ora visualizzano una notifica quando nuovi dispositivi si connettono alla propria rete. L’opzione per abilitare e disabilitare le notifiche si trova all’interno delle impostazioni dell’app Google Home.

Google sta inoltre migliorando le prestazioni di rete quando più dispositivi sono online, con un occhio di riguardo a quando si sta giocando a Google Stadia assegnando automaticamente la priorità al gioco in streaming anche se sono collegati altri dispositivi.

Il changelog della versione 13099.94.9 cita anche miglioramenti generali in termini di sicurezza, stabilità e prestazioni e sembra essere già ampiamente in roll out, ma i nuovi avvisi non sono ancora disponibili nell’app Google Home.

Nuovi gesti a più dita in Android Accessibility Suite 9.0

Google offre una serie di funzioni di accessibilità su Android per aiutare gli utenti con varie disabilità. Con Android Accessibility Suite 9.0, già distribuita agli utenti tramite il Play Store, l’azienda sta implementando il supporto dei gesti con più dita per migliorare il controllo dell’interfaccia utente.

XDA fa notare che la funzione è attualmente nascosta nelle impostazioni di TalkBack Developer, pertanto è necessario effettuare l’aggiornamento di Android Accessibility Suite tramite il Play Store e successivamente toccare l’opzione Accessibilità nelle impostazioni del proprio dispositivo, quindi toccare TalkBack e selezionare Impostazioni nella pagina successiva. Infine, scorrere verso il basso nelle impostazioni di TalkBack e attivare l’opzione “Abilita gesti con più dita” all’interno delle Impostazioni sviluppatore.

Dopo aver seguito i passaggi sopra indicati, potrete trovare i gesti con più dita in “Gesti” sotto l’opzione “Navigazione” della pagina principale delle impostazioni di TalkBack.

I gesti con più dita consentiranno di eseguire varie azioni come mettere in pausa il feedback, riprodurre o mettere in pausa i contenuti multimediali, aprire il menu contestuale globale e altro.

Leggi anche: Recensione Nest Audio con Google Assistant: super rapporto qualità prezzo