trasferire file grandi dimensioni

Inviare allegati pesanti è forse una delle operazioni più comuni per chi lavora nel settore IT, dell’intrattenimento, o della creazione di contenuti. Sia che si parli di professionisti o di interi gruppi di lavoro/reparti aziendali, c’è una necessità da colmare che spesso i servizi che utilizziamo non riescono a soddisfare.

Prendiamo ad esempio l’invio di allegati tramite email: molti servizi, come Outlook e Gmail, non consentono l’invio di file di grandi dimensioni, limitando l’utilizzo di questi strumenti. Per fortuna esistono servizi che sono pensati appositamente per colmare questa lacuna, consentendo agli utenti di inviare file di grandi dimensioni, anche come allegati nelle mail, e renderne così più facile la condivisione.

Come inviare allegati pesanti: i migliori 4 siti per farlo

Se avete la necessità di dover inviare un file o una cartella che non vi è possibile condividere nel modo tradizionale, ad esempio tramite social network o email, abbiamo racchiuso in questo articolo i migliori quattro siti per inviare allegati pesanti.

Si tratta di servizi e piattaforme che conosciamo bene, e che molti del team di TuttoTech utilizzano quotidianamente per espletare al meglio il flusso di lavoro quotidiano. Nei paragrafi seguenti parleremo in modo sommario dei servizi in questione, accennando alle funzionalità principali e alle caratteristiche che li distinguono, ma non solo. Troverete anche un link che vi consentirà di approfondire l’argomento per ognuno dei siti trattati.

WeTransfer

WeTransfer

Uno dei servizi più utilizzati nell’ambito dell’invio di file di grandi dimensioni è WeTransfer: si tratta di un servizio di file sharing che permette di inviare file con una dimensione massima di 2GB utilizzando il piano gratuito.

Il servizio permette di aggiungere singoli elementi o intere cartelle, caricando i file sui propri server e condividendoli poi successivamente sotto forma di allegato email oppure di link condiviso, che possiamo poi inviare direttamente a chiunque abbia bisogno di scaricare i file. Non vi è la necessità di creare un account per poter utilizzare WeTransfer, e a differenza di altri in questa lista, permette di poter inviare email a più destinatari contenente come allegato il link al download.

Possiamo accompagnare l’email da un messaggio personalizzato, e sono presenti molte opzioni avanzate accessibili tramite il piano in abbonamento. Oltre al sito web, possiamo anche utilizzare l’app per iOS e Android.

Se vuoi approfondire il funzionamento di WeTransfer, i vantaggi del piano premium a pagamento e le modalità di invio di file e cartelle, dai un’occhiata al nostro approfondimento.

Filemail

Filemail è sicuro?

Privacy e sicurezza sono due caratteristiche che separano Filemail da altri servizi di file sharing utili per condividere file di grosse dimensioni. Filemail è disponibile sia come applicativo web raggiungibile da qualunque browser, sia come app per dispositivi desktop e mobili: abbiamo quindi la possibilità di utilizzarlo in ogni contesto, indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

I file caricati sui server di Filemail sono protetti con la cifratura AES-256, e gli ID dei download per i trasferimenti hanno 26^15 possibili combinazioni, per cui si tratta di un servizio sicuro. A questo si aggiunge la scansione con software antivirus dei file che vengono inviati ai server di Filemail, che permette di poter arrestare la minaccia di una possibile infezione di malware e spyware alla radice; i file infetti vengono direttamente eliminati dai server, ancor prima di poter essere condivisi.

Sono presenti vari piani di utilizzo, a seconda delle esigenze e caratteristiche di cui abbiamo bisogno: il piano gratuito consente di inviare allegati fino a 50 GB, con una scadenza temporale di una settimana. Anche qui, come per WeTransfer, possiamo decidere di inviare i file come allegato email, aggiungendo nel campo apposito uno o più destinatari, oppure semplicemente richiedere il link di download.

Se vuoi approfondire il funzionamento di Filemail, i vantaggi dei piani in abbonamento e le modalità di invio di file e cartelle, dai un’occhiata al nostro approfondimento.

Firefox Send

Come funziona Firefox Send

Firefox send è una proposta atipica quando si parla dei migliori 4 siti per inviare file di grandi dimensioni: nato da uno degli esperimenti dell’azienda che sta dietro anche l’omonimo browser, Mozilla Firefox, è diventano una soluzione pratica e veloce per l’invio di allegati dalle dimensioni generose.

Il servizio funziona senza doversi registrare, e consente di condividere file e documenti fino ad 1 GB, che salgono a 2.5 GB creando un account Mozilla. Firefox Send è spesso scelto per il suo funzionamento estremamente semplice, ma anche e soprattutto per la presenza di opzioni avanzate di condivisione dei link. Funzionalità come la possibilità di proteggere i documenti con una password oppure l’impostazione di una scadenza per numero di download, a prescindere da quella temporale, sono spesso appannaggio dei piani in abbonamento dei servizi concorrenti.

Qui tutto è gratuito, veloce e sicuro: la crittografia end-to-end è utilizzata per il trasferimento dei file verso i server di Mozilla, e Firefox Send utilizza le API Web Crypto. A questo aggiungiamo anche, come già menzionato, la possibilità di poter proteggere i nostri file con una password, così da tenere lontani occhi indiscreti dai nostri dati.

Il servizio è totalmente gratuito, ed è uno dei migliori in circolazione se avete la necessità di inviare file di grandi dimensioni. Se vuoi approfondire il funzionamento di Firefox Send, i vantaggi derivati dalla creazione di un account Mozilla e le modalità di invio di file e cartelle, dai un’occhiata al nostro approfondimento.

Send Anywhere

Come inviare allegati pesanti: i migliori 4 siti per farlo 1

Praticità e velocità di trasferimento sono gli assi nella manica di Send Anywhere, servizio di file sharing nato in seno ad una start-up di Seoul, con l’obbiettivo di rendere il trasferimento di file e documenti rapido e sicuro.

L’estrema praticità e convenienza di Send Anywhere derivano in larga parte dalle sue innumerevoli opzioni di condivisione dei file: oltre la classica condivisione di un link per il download o l’invio dei file come allegati a mezzo posta, è possibile anche trasferire in tempo reale i file utilizzando un codice univoco a 6 cifre, oppure scansionando un QR code.

Dall’altra parte, l’elevata velocità di trasferimento di Send Anywhere è il frutto del lavoro degli ingegneri della compagnia, che ottimizzano costantemente i propri server così da permettere un funzionamento ottimale dell’intera piattaforma. Un lavoro necessario dato il costo ridotto del piano in abbonamento, che consente di avere upload fino a 50 GB e uno spazio di archiviazione totale di 1 TB sui server dell’azienda, con una velocità di trasferimento fino a 100 MB/s.

Esiste anche un piano gratuito, di cui si può usufruire semplicemente registrando un account con la compagnia, che consente di effettuare upload fino a 10 GB totali, con scadenza temporale fissata a 48 ore.

Se vuoi approfondire il funzionamento di Send Anywhere, i vantaggi del piano in abbonamento e le modalità di invio di file e cartelle, dai un’occhiata al nostro approfondimento.

Alternative per inviare allegati pesanti, file e intere cartelle

Ci sono molte alternative sul mercato, nonostante quelli presentati siano, secondo noi, i migliori 4 siti per inviare file di grandi dimensioni. A nostro avviso sono i migliori perché di immediato utilizzo, con una ampia possibilità di personalizzare la condivisione dei contenuti e soprattutto con una facilità d’utilizzo elevata.

Nessuno vi vieta però di utilizzare altri servizi, anche non prettamente di file sharing, ma ad esempio di cloud storage, come iCloud, Dropbox e Google Drive, per poter inviare allegati pesanti come intere cartelle zeppe di documenti, foto e video. Di seguito quindi troverete una lista di servizi alternativi che possiamo consigliarvi, che variano molto per funzionamento, praticità, costo del piano di abbonamento e funzionalità avanzate: