yap copertina

Ricevere e inviare soldi, dividere il costo di un regalo o una cena, ricevere ricariche istantanee, il tutto con costi quasi pari a zero: sono molti i vantaggi che offre YAP, l’app per pagare ovunque ed in qualunque momento. Nei prossimi paragrafi metteremo in risalto tutte le caratteristiche di questa carta conto, evidenziando aspetti come facilità di utilizzo, opzioni per la ricarica, target di riferimento, costi e servizio assistenza.

Cos’è e come funziona YAP

Yap è una carta conto prepagata virtuale con IBAN e al contempo un’app disponibile per i dispositivi mobili, una soluzione dinamica dedicata ad un pubblico di giovani e giovanissimi. L’idea di YAP arriva da Nexi, azienda italiana che offre servizi per i pagamenti digitali a banche, aziende e PA: molti utenti di lungo corso la conoscono per la famosa CartaSì, introdotta sul mercato per incentivare l’uso della carta di credito come strumento di pagamento. Nonostante sia un’azienda italiana è bene notare che la società è controllata da Mercury UK Holdco Limited, a sua volta una controllata di Advent, Bain Capital e Clessidra.

app yap

Il funzionamento di YAP è simile a tutte le altre carte prepagate presenti sul mercato: l’applicazione di home banking permette di creare una carta prepagata YAP collegata ad una carta Mastercard virtuale, utilizzabile per acquistare prodotti online e nei negozi fisici. È anche possibile ricevere e inviare denaro gratuitamente ad altri utenti YAP, ma tutte le operazioni avanzate come l’accredito dello stipendio oppure la sottoscrizione di servizi in abbonamento e utenze non sono disponibili. I pagamenti contactless sono possibili su tutto il territorio nazionale e all’estero, utilizzando direttamente l’app oppure attraverso Apple Pay e Google Pay. L’azienda è fiera di avere già raggiunto oltre 650.000 “yappers” , ovvero utenti che hanno dato fiducia al progetto e utilizzano quotidianamente il servizio.

Come richiederla

Ora che sappiamo cos’è YAP e come funziona, è il momento di spiegare come aprire il conto Yap in pochi minuti: basta scaricare l’applicazione disponibile per smartphone Android e iOS per essere guidati con mano: basta seguire le istruzioni a schermo. Ricordiamo che bisogna possedere uno smartphone moderno dotato di tecnologia NFC se si vogliono effettuare pagamenti elettronici nei negozi tramite tecnologia contactless. Una volta all’interno dell’app bisognerà fornire tutte le informazioni richieste:

  • dati personali;
  • numero di telefono collegato allo smartphone in uso;
  • scansione del documento di identità;
  • foto profilo (selfie).

Una volta terminata la registrazione verrà creata subito una carta Mastercard contactless digitale: volendo è possibile anche richiedere YAP carta fisica al costo di 9,95€ una tantum, anche se il costo è variabile in base alle eventuali promozioni di volta in volta disponibili. Se volete sapere come ottenere il bonus di 10€, purtroppo ci duole comunicarvi che la promozione non è più disponibile: se siete interessati ad altre promo come bonus di benvenuto per i nuovi utenti YAP e/o codice promozionale YAP tenete d’occhio il sito ufficiale.

Come ricaricarla

Per ricaricare la carta fisica YAP o la carta virtuale YAP è possibile procedere in tre modi:

  • ricarica tramite altra carta Visa, Maestro, Mastercard e VPay;
  • ricarica tramite bonifico bancario;
  • ricarica con pagamento in contanti presso punto Sisal.

Se siete alla ricerca di maggiori informazioni su come ricaricare la carta YAP, qui c’è una guida apposita che abbiamo preparato per voi.

A chi si rivolge

La carta prepagata YAP è rivolta ad un target molto giovane, ed è palese guardando i dettagli dell’offerta come l’importo massimo mensile o il limite di spesa giornaliero. Anche se non esiste un limite al numero di ricariche che è possibile ricevere in un giorno o in un mese, il saldo complessivo non può mai essere superiore a 1500€; inoltre, è possibile prelevare fino a due volte al giorno con la carta fisica, ma solo per un importo complessivo non superiore ai 250€.

L’app YAP può essere scaricata ed utilizzata anche da ragazzi minorenni a partire da 12 anni, con il consenso dei genitori, i quali dovranno anch’essi scaricare l’app a loro volta ed approvare la richiesta del figlio/a. Secondo i creatori di YAP, la carta virtuale è un ottimo modo per educare i giovanissimi ad essere autonomi con le proprie piccole spese, con la possibilità di avere una “paghetta 2.0” da parte dei genitori direttamente su smartphone.

Con il circuito Mastercard i pagamenti sono sicuri e supportati dalla quasi totalità di negozi online e fisici, grazie alle possibilità contactless offerte sia dagli smartphone in cui l’app è installata sia dalla carta fisica opzionale. La carta si ricarica tramite altre carte di credito, conto corrente o in contanti, ma è anche possibile ricevere ed inviare denaro da altri utenti, rendendola uno strumento ideale per pagare la quota del calcetto, la pizza con gli amici o un regalo di compleanno. Ed in situazioni di emergenza i figli possono richiedere soldi ai genitori e riceverli in pochi secondi tramite app: un vantaggio non da poco.

Quanto costa la carta YAP?

L’attivazione è completamente gratuita, così come il canone annuo: l’unico costo è rappresentato dall’erogazione della carta fisica opzionale, che è possibile richiedere direttamente all’interno dell’app, che costa 9,95€ una tantum. Le operazioni più comuni come il pagamento nei negozi online e fisici, l’invio e la ricezione di denaro, così come la ricarica della carta YAP tramite altra carta o conto corrente sono gratis.

Yap costi

Gli unici costi legati alla carta prepagata YAP sono i seguenti:

  • ricarica in contanti presso uno dei 48.000 punti Sisal, al costo di 2,50€ per operazione;
  • prelievi con carta fisica in Italia e in Europa, con una commissione di 1€;
  • prelievi con carta fisica nel resto del mondo, con una commissione di 4€.

YAP è la migliore? Ecco le alternative alla prepagata

Sicuramente YAP è una soluzione da valutare per chi necessita di una carta conto senza troppe pretese, che integri funzionalità smart di base e che consenta l’acquisto nei negozi fisici e virtuali, in tutto il mondo. I costi ridotti alle sole operazioni di ricarica in contanti e ai prelievi sicuramente sono un incentivo, così come la possibilità di pagare attraverso Apple Pay e Google Pay ovunque questi servizi sono supportati. La presenza dell’IBAN permette di poter ricevere anche bonifici, di contro però non è possibile addebitare utenze o prendere prodotti in abbonamento, ad esempio smartphone a rate o tariffe telefoniche con addebito. La possibilità di poter essere utilizzata anche da minorenni la rende una scelta appetibile per i genitori smart, ma una volta raggiunta la maggior età ci sono altre carte prepagate con IBAN da prendere in considerazione, come ad esempio:

Cosa fare in caso di problemi

Può capitare a tutti di avere dei problemi utilizzando YAP, per fortuna però il centro assistenza YAP è un valido aiuto per tutti gli utenti che cercano una soluzione alle problematiche più comuni. Che siate in difficoltà durante i primi passi in YAP oppure che vogliate conoscere come pagare in negozio con Apple Pay e Google Pay, il centro assistenza visitabile a questo indirizzo oppure direttamente dall’interno dell’app fa al caso vostro.

Yap centro assistenza

Se i problemi riscontrati sono senza apparente soluzioni o avete la necessità di contattare il numero assistenza YAP per bloccare la carta, ad esempio nel caso in cui il vostro cellulare sia stato rubato, potete contattare i seguenti numeri:

  • 800.15.16.16 se chiamate dall’Italia;
  • +39 02.34.980.020 se chiamate dall’estero;
  • +1 800.473.6896 se chiamate dagli USA.

Ulteriori informazioni su YAP le trovate sul sito ufficiale.