JBL CLUB: cuffie con performance studio per il mercato consumer

JBL presenta al CES 2020 una nuova linea di cuffie, CLUB, che si ispira ai professionisti impegnati in lunghe tournée live. Un prodotto che riesce a miscelare sapientemente monitor professionali e cuffie per l’ascolto, senza rinunciare a funzioni avanzate come la cancellazione attiva del rumore (ANC), la compatibilità con gli assistenti vocali (Google e Alexa), un equalizzatore personalizzabile e tante, tante ore di ascolto continuo.

Le cuffie CLUB di JBL sono certificate Hi-Res, e possono riprodurre frequenze fino a 40kHz, così alte che nessun essere umano è in grado di percepirle. Alcuni audiofili però sostengono che la riproduzioni di queste frequenze, non udibili per l’orecchio umano, migliora i toni che invece siamo in grado di sentire.

All’interno del modello top della linea, le cuffie CLUB ONE, troviamo driver al grafene, durevoli ma leggeri, e che donano un sound particolare durante l’ascolto. Ma la funzione più importante per migliorare la resa audio arriva dalla tecnologia Personi-Fi di JBL: potremo collegare le cuffie al nostro smartphone e progettare la nostra curva personale sull’equalizzatore, applicandola permanentemente.

Se infatti i monitor da studio, dedicati ad utenti professionali, tendono a ritornare una risposta in frequenza quanto più “piatta” possibile, le cuffie sviluppate per un pubblico consumer tendono a suonare “meglio”, piuttosto che “in modo accurato”. Con Personi-Fi di JBL si risolve il problema alla radice, riuscendo ad ottenere un’esperienza sonora di alto livello, e se vogliamo anche personalizzata.

A questo si aggiunge una vera cancellazione del rumore: le cuffie CLUB One catturano ed analizzano il rumore ambientale 50.000 volte al secondo. Giusto per fare un parallelo: le tanto decantate AirPods Pro, che in tanti assicurano avere una tecnologia per la cancellazione del rumore all’avanguardia, analizzano i rumori esterno “soltanto” 200 volte al secondo.

JBL CLUB: cuffie con performance studio per il mercato consumer
Con il vero Adaptive Noise Canceling delle CLUB ONE potete godere del suono migliore senza essere disturbati dai rumori esterni

Un refresh così alto nell’analisi del suono aiuta a smorzare suoni improvvisi, come ad esempio il clacson di un’auto oppure un cane che abbaia, oltre a rumori di sottofondo costanti e ripetitivi. Questa tecnologia è presente anche sul modello CLUB 950NC, anche se in misura meno avanzata, e JBL non ha svelato in che modo la sua efficacia sia ridotta rispetto al modello top. Sulle CLUB 700BT invece, l’ANC è totalmente assente.

L’azienda promette faville anche sul fronte dell’autonomia, con il modello CLUB 950NC che garantisce fino a 55 ore di riproduzione con ANC disattivato. Le CLUB 700BT arrivano a 50 ore, mentre le CLUB ONE garantiscono 23 ore di ascolto con ANC attivo, e 45 ore senza. Ultima differenza tra i modelli: le cuffie più economiche, le CLUB 700BT, sono in formato on-ear, mentre i modelli di fascia alta sono over-ear.

I tre modelli saranno disponibili a partire da questa primavera ai seguenti prezzi: CLUB 700BT a 149,99 euro, CLUB 950NC a 249,99 euro e il modello top, CLUB ONE, proposto a 349,99 euro.