Google Stadia, arrivano 3 nuovi giochi e Stream Connect

Google Stadia potrebbe non aver accontentato tutti, e mancando qualche feature che invece era stata assicurata, ma sta cercando di farsi perdonare. A partire da oggi, Google propone tre nuovi giochi prima della fine del 2019: Borderlands 3, Dragon Ball Xenoverse 2 e Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint.

Proprio grazie all’introduzione di Ghost Recon, i giocatori di Google Stadia potranno provare la feature Stream Connect, che consentirà ai giocatori di vedere lo schermo visibile dai propri compagni, così da coordinare meglio le azioni di squadra.

Google Stadia mantiene le promesse: arrivano tre nuovi giochi e Stream Connect 1
Ecco come si presenta Stream Connect

Nello screenshot qui in alto possiamo dare un’occhiata a ciò che sarà visibile sfruttando la funzione Stream Connect. La parte principale dello schermo sarà sempre dedicata all’azione in prima persona del nostro personaggio, ma sul lato destro potremo dare un’occhiata alla visuale in prima persona dei nostri compagni di squadra.

Per quanto riguarda gli altri titoli, dovete sapere che Borderlands 3 sul servizio di cloud gaming di Google non è la versione più aggiornata : i contenuti e le note di rilascio si riferiscono agli aggiornamento di Ottobre. Il titolo di Gearbox Software mira a “raggiungere la parità di funzionalità per tutte le versioni di Borderlands entro la prima parte del 2020″. Inoltre, c’è un rumour non confermato secondo cui il gioco, su Google Stadia, girerebbe a 30FPS invece che a 60FPS.

Su Google Stadia ne sono state dette di tutte e di più, e anche noi ci siamo fatti un’opinione a riguardo. Il buon Matteo Virgilio di TuttoAndroid ha racchiuso le sue considerazioni sul nuovo servizio di cloud gaming in un ottimo video, di cui vi consigliamo la visione, invitandovi come sempre a diffidare di chi propone titoli sensazionalistici per impressionare o attrarre pubblico.

Potete dare un’occhiata alla feature Stream Connect su Google Stadia in questo trailer, pubblicato direttamente dal canale ufficiale YouTube.