giovedì, Luglio 9, 2020
Home Tags EBay

eBay: come funziona, vendere, pagare, coupon, assistenza

eBay offerte

Cos’è eBay

eBay è uno dei modi più popolari per vendere e comprare beni o servizi su Internet: si tratta di un sito d’aste dove persone singole, negozi ed aziende possono effettuare la compravendita di prodotti nuovi o di seconda mano. L’offerta dello store è immensa: si spazia dall’acquisto di libri ai vestiti, dalle auto ai pacchetti vacanza, ed un posto importante l’occupa la categoria dedicata all’elettronica e agli elettrodomestici.

Indice:

L’azienda opera dal 1995 ed è quotato in borsa al NASDAQ, con ricavi superiori ai 10 miliardi di dollari ogni anno. Il sito è presente in oltre 33 nazioni, e si avvale di una partnership di lunga data con il servizio per i pagamenti online PayPal, che consente di sbloccare ulteriori vantaggi per gli utenti che scelgono di pagare con questa modalità.

Vendere i propri averi su eBay è un ottimo modo per eliminare quegli oggetti che non usiamo più, ma che sono in ottimo stato di conservazione, così da donargli una nuova vita. Sia per acquistare che per vendere gli utenti hanno bisogno di registrare un account: per gli utenti finali che comprano beni o servizi l’unico costo da affrontare è quello del bene, oltre alle eventuali spese di spedizione; se invece scegliamo di vendere un oggetto, eBay richiederà una piccola commissione sul totale del prezzo di vendita.

Come funziona eBay  

Inizialmente un sito esclusivamente d’aste, nel tempo eBay si è evoluto fino a diventare un marketplace a tutti gli effetti. Un tempo il Santo Graal dei collezionisti , i quali potevano vendere e acquistare rarissimi oggetti da collezione o semplicemente introvabili, eBay oggi è molto più simile ad uno store online come Unieuro o Amazon rispetto al passato.

Tutto il sistema si basa sul meccanismo della domanda e dell’offerta: oggetti che sono molto richiesti in un determinato periodo avranno un prezzo di vendita più alto, e viceversa. Se siamo interessati a beni che spesso sono introvabili nei negozi fisici o non venduti ufficialmente in Europa o in Italia, allora eBay rappresenta un ottimo punto di partenza per poter concludere un affare.

Ebay

Ci sono due opzioni quando scegliamo di acquistare prodotti su eBay: comprarli con l’opzione Compralo subito oppure partecipare ad un’asta. Solitamente, i prodotti usati o molto ricercati sono quelli che vengono venduti con asta aperta, in cui vince chi è disposto a pagare di più, ma su questo torneremo a parlarne tra pochissimo, spiegando più in dettaglio il funzionamento degli annunci asta.

I venditori si fanno carico della veridicità degli annunci eBay pubblicati, assicurandosi che la descrizione sia conforme allo stato dell’oggetto messo in vendita. Si possono specificare quali sono i metodi di pagamento accettati, così come il corriere utilizzato per la spedizione, così che ogni potenziale acquirente abbia a disposizione tutte le informazioni necessarie per valutare se sia il caso di procedere con l’acquisto oppure no.

Come funzionano le aste su ebay

Le aste su eBay sono la base della piattaforma, in quanto il sito è principalmente un sito di aste online. Possiamo ricercare il prodotto che desideriamo sfogliando una delle categorie presenti sul sito:

  • Elettronica
  • Casa e giardino
  • Fai da te
  • Moda
  • Auto e moto
  • Sport e viaggi
  • Divertimento e hobby
  • Aste di beneficenza
  • Imperdibili
  • Sotto i 10€
  • Altro

Una volta che abbiamo rintracciato il prodotto che ci interessa, facciamo attenzione al tipo di formula proposto per l’acquisto. I beni caratterizzati dalla formula Compralo Subito sono immediatamente disponibili all’acquisto al prezzo indicato: possiamo aggiungerli al carrello e procedere con il pagamento selezionando uno dei metodi di pagamento disponibili, visualizzabili nell’annuncio.

ebay compralo subito

Diverso invece il funzionamento delle aste: cliccando sull’inserzione potremo ottenere informazioni sull’offerta attuale, il numero di offerte già effettuate e inserire un massimale di offerta, cliccando poi sul pulsante Fai un’offerta.

ebay asta offerta

Le offerte hanno una scadenza temporale, solitamente una settimana o più. Se decidiamo di piazzare un’offerta per un prodotto, siamo vincolati contrattualmente ad acquistare il bene nel caso di vincita dell’asta. Tutte le aste hanno un prezzo minimo di partenza, ma i venditori possono scegliere di impostare un prezzo di riserva: questo prezzo è nascosto e rappresenta l’importo minimo che il venditore è disposto ad accettare per l’acquisto di un bene.

Se l’asta non arriva al valore dell’offerta di riserva, il venditore non è tenuto contrattualmente a vendere il bene al vincitore. Il meccanismo al rialzo delle offerte funziona in modo incrementale: piazzando un’offerta il sistema punterà per noi automaticamente al rialzo fino al raggiungimento del valore massimo da noi specificato, tenendo conto delle offerte degli altri acquirenti.

Supponiamo di voler acquistare una TV 4K su eBay all’asta, in condizione pari al nuovo: il prezzo attuale è di 407€, e sulla pagina dell’annuncio sono già presenti 80 offerte. Decidiamo che siamo disposti a spendere al massimo 550€ per l’acquisto del prodotto, e facciamo un’offerta. Una volta piazzata l’offerta, sulla pagina di riepilogo, vedremo che il prezzo è salito a 450€, mentre il contatore delle offerte sarà salito ad 81: questo perché il sistema ha automaticamente rialzato il valore dell’asta al massimo dell’offerta precedente, che era di 450€, ma si è tenuto ampiamente al di sotto del valore da noi impostato per l’acquisto, sotto i 550€.

Se altre persone decideranno di provare ad accaparrarsi l’asta puntando al rialzo, il sistema aumenterà automaticamente il valore della nostra offerta fino a 550€: se qualcuno punterà di più, perderemo l’asta. Se nessun altro punterà più di noi, allora ci aggiudicheremo il bene.

Anche se contrattualmente siamo obbligati ad acquistare il bene che abbiamo vinto all’asta, c’è la possibilità di ritirare l’offerta se:

  • È stata inserita per errore un’offerta errata, notevolmente più alta: ad esempio, puntando 200€ invece di 20€
  • Se il venditore cambia la descrizione dell’oggetto
  • Se non si riesce a contattare il venditore a mezzo email o telefono

Come vendere su eBay

Vendere un prodotto su eBay è molto semplice: basta registrare un nuovo account e creare un’inserzione descrivendo accuratamente l’oggetto, allegando foto che rappresentino lo stato effettivo del bene (se usato) e stabilendo il tipo di asta, se libera oppure a prezzo fisso.

Non bisogna dimenticare di specificare anche il tipo di pagamento che si è disposti ad accettare (PayPal, bonifico bancario, carta di credito, contrassegno, etc) e le eventuali spese di spedizione.

Quanto costa vendere su ebay? Dipende se sei un venditore professionale oppure non:

  • Per i venditori non professionali è prevista una commissione del 10% sul valore finale della transazione, con tetto massimo di 200€ per singola asta; si hanno a disposizione 150 inserzioni gratuite al mese (250 per chi possiede un Negozio Ebay), e per ogni ulteriore inserzione verranno addebitati 0,35€.
  • I venditori professionali solitamente hanno molti prodotti da vendere per cui avranno tutta l’intenzione di aprire un Negozio eBay, che può essere di tre tipologie: Base, Premium e Premium Plus; a partire da 19,50€ al mese si avranno a disposizione 300 inserzioni gratuite. La commissione finale sul valore della vendita varia a seconda della categoria di appartenenza: si va da un minimo di 4.3% per i prodotti di elettronica a 9.6% per ricambi e accessori per veicoli.

Come pagare su eBay

Il metodo di pagamento per un’asta su eBay dipende dal venditore, che decide in autonomia quali categorie di pagamento accettare. Nella maggior parte dei casi, chi vende accetta PayPal e carte di credito, ma possono essere selezionate anche altre opzioni come bonifico bancario e contrassegno.

Vi consigliamo di diffidare delle inserzioni che non prevedono il pagamento tramite PayPal: al momento, è l’unica opzione totalmente sicura e consigliata da eBay per proteggere gli acquisti: se hai effettuato un acquisto idoneo ma l’articolo non è arrivato o non corrisponde alla descrizione del venditore, tramite la protezione acquisti PayPal eBay potrà rimborsarti.

Il mio eBay

La sezione Il mio eBay, raggiungibile in alto a destra dopo aver effettuato il login con le credenziali account, è la sezione che raccoglie tutte le informazioni riguardo il vostro profilo. Qui possiamo visualizzare informazioni su:

  • Offerte/Proposte
  • Oggetti che osservi
  • Cronologia acquisto
  • Vendite
  • Ricerche salvate
  • Venditori salvati
  • Messaggi

Cliccando sopra il pulsante Il mio Ebay avremo un riepilogo di tutte le nostre attività, così da poter tenere d’occhio anche i nostri ordini e i messaggi ricevuti da venditori/compratori e dalla piattaforma.

Molto spesso gli utenti si chiedono come rintracciare i miei ordini su eBay, come restituire un pacco eBaycome ritirare un’offerta su eBay: per farlo bisogna andare proprio nella sezione Il mio eBay e controllare i propri ordini:

  • Per rintracciare un ordine su eBay dovremo fare attenzione al numero di tracking mostrato nel riepilogo: cliccandoci sopra possiamo conoscere i movimenti della spedizione. Nel caso non sia fornito un codice spedizione, mandiamo un messaggio privato al venditore chiedendo il codice di tracciamento, se previsto, così da poter rintracciare un pacco eBay in qualunque momento

rintracciare un pacco su ebay

  • Per restituire un pacco eBay possiamo cliccare sul pulsante Restituisci questo oggetto, e da lì seguire le istruzioni riportate su come restituire un oggetto su eBay

come restituire un oggetto su ebay

  • Per ritirare un’offerta su eBay basta recarsi su questa pagina e cliccare il pulsante Ritira l’offerta: non sempre è possibile ritirare un’offerta automaticamente, pertanto nel caso il vostro ordine non sia presente dovrete contattare il venditore e chiedergli di poter ritirare l’offerta al posto vostro

ritirare offerta ebay

Account eBay

Tutti possono vendere e comprare beni o servizi su eBay Italia: la piattaforma di aste e annunci è infatti localizzata anche nella nostra lingua, con un’ampia scelta di offerte anche da aziende che posseggono un proprio portale web o una catena di negozi fisici, come ad esempio Monclick, Saturn e altri.

Prima di poter effettuare una qualunque di queste operazioni però dovremo necessariamente registrare un account su eBay, il quale conterrà tutte le informazioni necessarie per completare un eventuale acquisto. Sarà quindi necessario compilare il form con tutti i nostri dati personali, come numero di telefono, indirizzo di consegna e metodo di pagamento da utilizzare.

Come registrarsi su eBay

  • Andiamo su www.ebay.it
  • Clicchiamo sul pulsante in alto Registrati
  • Inseriamo Nome, Cognome, Email e Password
  • Possiamo ora andare nella sezione Il mio eBay ed impostare il nostro indirizzo di consegna e il metodo di pagamento predefinito

Come eliminare account eBay>

  • Andiamo su www.ebay.it
  • Accediamo con le nostre credenziali
  • In alto a sinistra, sotto il nome del nostro account, clicchiamo sulla freccia che punta verso il basso e scegliamo Impostazioni account
  • Dalla schermata successiva andiamo su Preferenze account > Chiudi account
  • Leggiamo attentamente cosa comporta la chiusura dell’account e la procedura necessaria nel caso siano stati acquistati o venduti oggetti nei 30 giorni precedenti la richiesta di disattivazione dell’account eBay
  • Scorriamo in basso e clicchiamo sul pulsante Chiudi l’account ed elimina i miei dati
  • Selezioniamo una categoria scegliendo il motivo per la chiusura dell’account
  • Clicchiamo su Continua
  • Selezioniamo No grazie, chiudi il mio account dal menù a tendina
  • Clicchiamo su Continua
  • Spuntiamo la casella con scritto Ho letto e compreso le informazioni di cui sopra
  • Clicchiamo su Continua

Congratulazioni! Siete finalmente riusciti ad avviare la procedura per la chiusura del vostro account eBay. Saranno necessari fino a 60 giorni affinché il vostro profilo e i dati in esso contenuti siano completamente rimossi dai server dell’azienda.

Codice sconto eBay

Gli annunci eBay possono essere un ottimo modo per acquistare prodotti ad un prezzo conveniente, specialmente se guardiamo alle inserzioni con asta. Esiste però un altro modo per poter risparmiare sull’acquisto di beni e servizi: utilizzare un coupon eBay. Spesso infatti la piattaforma propone, in determinati periodi dell’anno, dei codici sconto che vanno ad abbassare il prezzo delle inserzioni.

Coupon ebay

I coupon eBay possono essere di tipo generico, validi per tutti gli annunci, oppure limitati ad una determinata categoria di prodotti o una selezione di beni provenienti da alcuni venditori. Se volete conoscere i codici sconto eBay del momento, avete tre opzioni:

  • Dare un’occhiata alla sezione offerte del nostro sito, raggiungibile a questo indirizzo
  • Andare sulla sezione dedicata della piattaforma dedicata alle promozioni in corso, la trovate qui
  • Iscrivervi alla newsletter di eBay, dove spesso troverete informazioni e coupon esclusivi per l’acquisto di prodotti

eBay vs Amazon

Molto spesso gli utenti si chiedono che differenze intercorrono tra i due marketplace, chiedendosi se un servizio sia migliore rispetto all’altro, o più sicuro. La differenza principale tra eBay e Amazon consiste nel fatto che Amazon è un sito di vendita al dettaglio, mentre eBay è per lo più un sito di aste e inserzioni.

Chi acquista può andare sul sito di Amazon e acquistare prodotti o libri direttamente dalla logistica dell’azienda, oppure da venditori di terze parti; su eBay invece i prodotti sono venduti esclusivamente da venditori terzi, che possono essere anche aziende e negozi oppure persone singole.

Anche sul fronte della sicurezza i due store offrono strumenti che vanno a tutelare gli acquirenti da possibili problemi con i prodotti e i venditori: mentre su Amazon troviamo la Garanzia dalla A alla Z sui prodotti venduti o spediti da Amazon, su eBay troviamo la protezione clienti quando effettuiamo acquisti utilizzando PayPal come metodo di pagamento.

Se siamo dei venditori interessati a promuovere i nostri prodotti su una delle due piattaforme, bisogna sapere che Amazon offre strumenti migliori per gestire la logistica delle merci rispetto ad eBay, che in pratica funge soltanto da intermediario tra i beni offerti e l’acquirente finale.

Entrambi i marketplace offrono una vetrina in cui vendere, ed in cambio chiedono una commissione sul prezzo totale di vendita. Amazon però si spinge oltre, offrendo anche la possibilità di utilizzare la logistica di Amazon (quindi magazzini e spedizionieri) per far recapitare il prodotto ai potenziali acquirenti.

Un’altra differenza importante riguarda il tipo di prodotti che è possibile acquistare sui due store: mentre su Amazon abbiamo una vasta selezione di beni, con la possibilità di effettuare anche la spesa grazie al servizio Amazon Pantry, su eBay troviamo spesso prodotti o dispositivi che sono introvabili. Pensiamo ad esempio alle aste per collezionisti, oppure a prodotti di nicchia che sono introvabili. Un’azienda o un privato che decidono di voler vendere su una delle due piattaforme dovrebbe considerare il proprio pubblico e la concorrenza, optando per il servizio che è più consono al tipo di business che si vuole promuovere.

Servizio clienti eBay

Può sempre capitare di avere problemi di diversa natura, ad esempio in caso di disservizio se registriamo problemi con il nostro account, oppure perché non si riesce a trovare la soluzione ad un problema di natura tecnica. Se siete dei venditori probabilmente incorrerete più spesso in problematiche rispetto ai compratori: ecco perché eBay possiede una sezione dedicata alla risoluzione dei problemi.

Potete raggiungere la sezione specifica del sito dedicata al Servizio Clienti eBay da questa pagina. Se invece state cercando di sapere come contattare eBay per telefono o via email, avete due possibilità:

  • Aprire il browser e collegarvi a questo indirizzo, scorrere fino alla fine della pagina e selezionare una delle opzioni di contatto presenti
  • Contattare telefonicamente eBay al numero di telefono 02 006 31 272: ricordiamo che prima di comporre il numero di telefono è utile usare il codice monouso fornitovi durante la richiesta di assistenza dalla pagina dedicata al servizio clienti
15,562FansMi piace
1,925FollowerSegui
796FollowerSegui
25,700IscrittiIscriviti