Deebot Ozmo 905

Recensione Ecovas Deebot OZMO 905 – Il mercato degli aspirapolvere robot è in costante evoluzione e continua a crescere il numero di nuove proposte da parte dei tantissimi produttori. Ecovacs Robotics è una delle aziende leader nel settore e con Deebot OZMO 905 ce lo dimostra.

Lo abbiamo provato per alcune settimane e ora vi spieghiamo perché è tra le migliori soluzioni presenti sul mercato per quanto riguarda il rapporto prezzo prestazioni.

Recensione Ecovacs Deebot OZMO 905: sfiorata la perfezione 1

Design e funzionalità

Le forme di Ecovacs Deebot OZMO 905 sono quelle più classiche, rotondo con una torretta laser, che però a differenza della maggior parte dei concorrenti è posizionata nella parte posteriore del dispositivo. Nella parte frontale troviamo il classico bumper permette di fermare il robot in caso di ostacoli imprevisti, sensori di prossimità per rallentare vicino a pareti o mobili e il sensore laterale della parete, per seguire i muri perimetrali, o gli elementi di arredo, in maniera precisa.

La torretta laser, insieme alle tecnologie OZMO e Smart Navi 3.0 consente di ottenere una mappa davvero precisa dell’abitazione, con una divisione degli ambienti molto accurata. Manca però la possibilità di personalizzare la disposizione reale delle stanze, ma va detto che il software è tra i migliori che abbiamo provato e la suddivisione è molto prossima a quella effettiva.

Le due spazzole frontali permettono di raccogliere in maniera precisa briciole e sporco, evitando che venga “sparato” lontano come accade con certi modelli dotati di una sola spazzola. La spazzola principale raccoglie al meglio lo sporco, convogliandolo in un serbatoio facile da rimuovere e da pulire, anche sotto il rubinetto.

Anche se non è indispensabile utilizzare uno smartphone, visto che con il pulsante principale è possibile avviare la pulizia automatica, è consigliabile avere una connessione WiFi e uno smartphone per sfruttare al meglio le tante possibilità offerte da Deebot OZMO 905.

Dopo aver installato l’applicazione ed eseguito la connessione alla propria rete di casa, è necessario effettuare una prima pulizia completa affinché venga creata la mappa della propria abitazione. Una volta completato il riconoscimento degli ambienti sarà possibile effettuare una pulizia automatica o selezionare quali stanze pulire.

È possibile creare barriere virtuali o zone da escludere per evitare, ad esempio, stufe accese, alberi di natale o altri elementi di arredo che potrebbero creare problemi al robot. È presente un sistema di pianificazione delle pulizie, con notifiche sulla situazione e sugli eventuali problemi, il tutto con software in italiano, inclusi i messaggi vocali del robot.

Non manca la possibilità di installare un panno per una migliore pulizia, grazie al serbatoio dell’acqua presente nella parte posteriore. Non si tratta di un vero e proprio lavaggio del pavimento, quanto piuttosto di una migliore pulizia, visto che viene raccolta anche la polvere più sottile che non viene aspirata.

Prestazioni e autonomia

La presenza della doppia spazzola frontale assicura che vengano raccolte briciole più grandi senza che vengano spostate in zone pulite, e la qualità generale della pulizia è molto elevata. Difficilmente troverete ancora qualche briciola o granello di polvere, specialmente se utilizzate anche il panno umido che migliora decisamente la qualità della pulizia.

È possibile regolare la potenza di aspirazione su due livelli ma già la velocità standard, molto silenziosa, è sufficiente per un’ottima pulizia, soprattutto se effettuata quotidianamente. A differenza di altri modelli che abbiamo testato in passato, Deebot OZMO 905 spegne spazzole e sistema di aspirazione al termine della pulizia, rendendo molto silenzioso il ritorno alla base, visto che i motori risultano quasi impercettibili.

Molto buona anche la pulizia negli angoli, così come l’algoritmo che regola i movimenti del robot. I tempi sono solo leggermente superiori ai migliori modelli che abbiamo testato, ma su questo dato influisce la mancanza di una funzione a nostro avviso molto utile.

Non è infatti possibile decidere l’ordine di pulizia delle stanze, e questa è probabilmente l’unica grande mancanza di questo aspirapolvere robot. La modalità automatica è abbastanza intelligente, ma con alcuni concorrenti testati in precedenza abbiamo risparmiato fino a 10 minuti (su un totale di circa 65 minuti), impostando un ordine ottimale nella pulizia degli ambienti.

Si tratta comunque di una mancanza a cui probabilmente non farete caso, soprattutto se utilizzate la modalità automatica che si comporta in maniera sufficientemente intelligente. Molto buona invece l’autonomia: è possibile pulire circa 70-75 metri quadri di superficie (al netto di mobili, divani e pareti), in poco più di un’ora, senza che l’autonomia scenda al di sotto del 50%.

Alla massima potenza l’autonomia residua al termine della pulizia è del 30% circa, per cui non ci dovrebbero essere problemi a pulire ambienti da 150 metri quadri alla potenza normale e almeno 90 metri alla massima potenza. va detto che quest’ultima ha senso solo se utilizzate il robot una volta alla settimana, visto che per la pulizia quotidiana è più che sufficiente la modalità normale.

Va comunque detto che nel caso la batteria arrivasse al 20%, il robot è in grado di tornare alla base, ricaricarsi, e riprendere le pulizie da dove erano state interrotte, senza che sia necessario alcun intervento da parte dell’utente. È inoltre possibile, tramite app, impostare l’aumento automatico della forza aspirante quando viene riconosciuto un tappeto, per renderne più efficace la pulizia.

L’utilizzo della funzione di lavaggio non va a incidere in maniera significativa sull’autonomia, tanto che non abbiamo riscontrato differenze nel corso dei nostri test. Molto ricca infine la dotazione presente nella confezione di vendita, con due panni in microfibra per il lavaggio del pavimento, quattro spazzole rotanti frontali, un filtro aggiuntivo oltre a quello montato e una bocchetta di aspirazione senza spazzola per ridurre ulteriormente i consumi.

Deebot Ozmo 905

Considerazioni finali

Ecovacs Deebot OZMO 905, al netto di alcune piccole mancanze dal lato software, è indubbiamente uno dei migliori che abbiamo provato finora, grazie a un prezzo adeguato e a prestazioni davvero ottime. Molto silenzioso, algoritmo di pulizia efficace, ottima autonomia e livello di pulizia molto elevato.

Attualmente è in promozione su Amazon, che permette di risparmiare 20 euro sul prezzo di listino, a cui si aggiungono ulteriori 30 euro al momento del check-out, per un prezzo finale davvero ottimo in relazione alle prestazioni complessive. Ecovacs Deebot OZMO 905 ci ha decisamente convinti dunque e se cercate una buona soluzione che non abbia un costo proibitivo ne sarete sicuramente entusiasti.

Acquistate Ecovacs Deebot OZMO 905 a 349,98 euro