YouTube

Il team di Google è costantemente impegnato nel miglioramento dei vari servizi offerti agli utenti e tra le ultime novità in arrivo vi sono quelle che riguardano Chrome OS e YouTube.

Iniziando da Chrome OS, con la versione 85 il colosso di Mountain View ha introdotto una modifica che migliora il sistema di riconoscimento della scrittura a mano offline su alcuni Chromebook.

Il nuovo componente di riconoscimento della grafia basato sull’intelligenza artificiale funziona completamente offline e, a differenza del precedente meccanismo (basato su cloud) utilizza l’apprendimento automatico sul dispositivo con un grado di precisione molto più elevato.

Gli sviluppatori hanno introdotto una nuova libreria chiamata libhandingwriting.so, alla quale è affidato il compito della gestione dell’intero aspetto dell’apprendimento automatico offline del sistema di riconoscimento della grafia.

Chrome OS 85

Questi sono i Chromebook che dovrebbero supportare tale nuova feature:

  • Google Pixelbook
  • Dell Latitude 5300 2-in-1, Latitude 5400
  • HP Chromebook x2
  • Acer Chromebook 13 / Spin 13, Dell Inspiron 14 2-in-1 Model 7486, Lenovo Chromebook C340-15, Lenovo Yoga Chromebook C630
  • ASUS Chromebook Flip C434, ASUS Chromebook C425, ASUS Chromebook Flip C433TA
  • Samsung Chromebook Plus (V2), Samsung Chromebook Plus LTE
  • ASUS Chromebook Flip C436FA, Acer Chromebook 712, Lenovo IdeaPad Flex 5i, Samsung Galaxy Chromebook
  • Google Pixel Slate

YouTube testa una funzionalità smart

Tra i test che il team di YouTube porterà avanti nelle prossime settimane ve ne sarà anche uno che riguarda una nuova sezione nella scheda Iscrizioni, appositamente studiata per facilitare la ricerca di contenuti live e Premiere imminenti.

Chiamata “Prossimi live e anteprime”, questa sezione mostrerà per primi gli eventi imminenti, seguiti dai contenuti che verranno pubblicati in un secondo momento, con la possibilità di impostare promemoria e ricevere notifiche quando l’evento sta per iniziare.

Il team di YouTube precisa che tale test inizierà con un piccolo gruppo di utenti desktop.