Microsoft OneDrive Personal Vault disponibile anche qui in Italia

Per supportare maggiormente lo smart working, Microsoft ha deciso di migliorare il suo servizio di archiviazione sul cloud aggiungendo nuove funzionalità e strumenti a OneDrive che nelle prossime settimane aiuteranno le aziende e gli individui a lavorare meglio con colleghi e team.

Le novità includono un modo per aggiungere direttamente le cartelle condivise, un’ampliamento del limite di upload a 100 GB per singolo file, l’integrazione della condivisione dei team e la modalità scura per la versione Web.

Microsoft migliora OneDrive con nuove funzionalità

In precedenza, il limite delle dimensioni di upload di un singolo file per OneDrive e Sharepoint era di 15 GB, ma ora il gigante di Redmond lo ha incrementato a 100 GB poiché sorge la necessità di condividere file più grandi con il proprio team.

Ora è anche possibile disattivare le notifiche di commento per i singoli file e condividere la barra degli indirizzi per i file, se abilitata dall’amministratore, rendendo più rapido l’accesso ad alcuni di essi.

Microsoft OneDrive porta l'upload di file a 100 GB e ottiene nuovi strumenti 1

La funzionalità Aggiungi a OneDrive sarà disponibile in anteprima per gli utenti aziendali di Microsoft 365 incluso il contenuto delle proprie cartelle OneDrive o parte della libreria condivisa su Microsoft Teams e SharePoint. Anche gli utenti Teams riceveranno presto la stessa condivisione di file e il controllo di accesso come con altre app di Microsoft 365.

La versione consumer di OneDrive riceverà la condivisione di famiglia e di gruppo in modo da poter condividere facilmente file, foto, video e album attraverso un account Microsoft.

Infine, la versione web di Microsoft OneDrive ottiene anche una modalità scura per allinearsi all’app Android in modo da salvaguardare gli occhi e la durata della batteria.

Microsoft ha inoltre sottolineato tutte le funzionalità di sicurezza che arriveranno a breve come crittografia dei file, Personal Vault, scansione dei virus, monitoraggio delle attività sospette, protezione dai ransomware e altro.

Alcune di queste nuove funzionalità di OneDrive sono già attive per gli utenti aziendali, mentre altre come Aggiungi a OneDrive saranno disponibili in anteprima. Le funzionalità per gli utenti consumer di OneDrive saranno disponibili a breve.