Intel Hybrid

Intel lancia i processori Intel Core con tecnologia Intel Hybrid, pensati per l’uso sui dispositivi portatili dal design innovativo, come PC pieghevoli o con doppio display. Si tratta dei più piccoli processori della gamma e offrono una completa compatibilità con Windows.

Caratteristiche e funzionalità di Intel Hybrid

I processori Intel Core con tecnologia Intel Hybrid, nome in codice “Lakefield“, sono basati sulla tecnologia di packaging Foveros 3D e dotati di architettura ibrida della CPU per fornire potenza e scalabilità. I nuovi arrivati “ben rappresentano come Intel intenda favorire l’evoluzione dell’industria dei PC progettando processori basati sull’esperienza d’uso, con un’esclusiva combinazione di architetture e IP“, come dichiarato da Chris Walker, Intel Corporate vice president e general manager della divisione Mobile Client Platforms.

I processori Intel Core i5 e i3 con tecnologia Hybrid, tutti interamente compatibili con le app Windows a 32 e 64 bit, si basano su core Sunny Cove da 10 nm dedicati ai più pesanti carichi di lavoro; al loro fianco quattro core Tremont a elevata efficienza energetica per mantenere l’equilibrio tra consumi e prestazioni. Ecco le principali caratteristiche e funzionalità:

  • grazie alla tecnologia Foveros 3D, Intel è riuscita a ridurre sensibilmente gli ingombri, con un volume di 12 x 12 x 1 mm (meno di una moneta da un centesimo);
  • CPU e scheduler OS comunicano in tempo reale grazie alla nuova architettura ibrida, e ogni app viene gestita dal core più appropriato con conseguenti migliori prestazioni unite a maggiore efficienza;
  • troughput più che doppio per i carichi di lavoro legati all’Intelligenza Artificiale grazie al calcolo con motore GPU flessibile;
  • la grafica Gen11 porta il più importante miglioramento nelle performance della grafica per i sistemi Intel da 7 W basati su processore; la conversione dei video avviene a velocità fino al 54% più elevate, ed è presente il supporto massimo di quattro display 4K esterni per una maggiore immersività;
  • supporto alle soluzioni Intel Wi-Fi 6 (Gig+) e Intel LTE.

intel Hybrid caratteristiche

Perché i dispositivi dal formato innovativo? I vantaggi di Intel Hybrid

I nuovi processori Intel Hybrid hanno dimensioni inferiori fino al 56%. Questo permette di poter utilizzare schede fino al 47% più piccole, garantendo maggiore durata delle batterie e una maggiore flessibilità nella progettazione di dispositivi pieghevoli, con doppio schermo (e non solo). Inoltre:

  • sono i primi processori con memoria PoP (package-on-package) integrata, particolare che riduce ulteriormente le dimensioni della scheda;
  • sono i primi Intel Core con consumi minimi in standby SoC di 2,5 mW, con una conseguente riduzione fino al 91% rispetto alla serie Y;
  • sono i primi processori con due canali interni nativi per i display, perfetti per l’uso di un doppio schermo.

Disponibilità processori Intel Hybrid

I processori Intel Core con tecnologia Intel Hybrid sono a bordo di tre dispositivi già annunciati: si tratta di Microsoft Surface Neo con doppio schermo, Lenovo ThinkPad X1 Fold (il primo PC sul mercato con OLED pieghevole, presentato al CES 2020 di Las Vegas) e di Samsung Galaxy Book S (nelle immagini qui sopra), in arrivo sul mercato durante il mese di giugno.

Leggi anche: i migliori notebook Intel Core