Lenovo laptop display flessibile

Al CES 2020 Lenovo non ha paura di osare, con tanti laptop dotati di caratteristiche uniche, che probabilmente negli anni a venire vedremo sempre più integrati. Stiamo parlando di funzionalità uniche, come schermi e-ink, display flessibili e connettività 5G, ma non solo: ecco il meglio che Lenovo ha presentato al CES di Las Vegas, la fiera dell’elettronica più grande al mondo.

ThinkPad X1 Fold

Quando si tratta di osare, Lenovo non si tira mai indietro, e questo ThinkPad X1 Fold la dice lunga già dal nome. È un tablet OLED pieghevole che possiamo utilizzare come se fosse un unico schermo grande, oppure a mo’ di libro, o un piccolo laptop.

Il display, realizzato in collaborazione con LG la cui gestazione è durata oltre 4 anni, è formato da un pannello da 13.3 pollici di diagonale realizzato con tecnologia OLED in formato 4:3, e una risoluzione di 2048 x 1536 pixels. Lenovo è talmente sicura della sua resistenza che ha deliberatamente chiesto a membri della stampa di stressare il dispositivo, così da far percepire la differenza tra il suo display e quello del molto più fragile Galaxy Fold di Samsung.

Dato che a bordo c’è Windows 10 Pro, risulta difficile per il sistema operativo, in determinate occasioni, riconoscere l’orientamento dello schermo. Ecco perché, con la pressione di un pulsante posto all’angolo dello schermo, si può “suggerire” a Windows l’orientamento con cui si intende utilizzare il ThinkPad X1 Fold. Una volta piegato, possiamo utilizzare metà dello schermo con la tastiera virtuale, ma per chi fosse interessato c’è anche una tastiera bluetooth che si aggancia magneticamente al tablet, e che si ricarica in modalità wireless.

Arriverà entro la metà del 2020 con a bordo Windows 10 Pro, ma in programma dovrebbe esserci anche una versione con Windows 10 X, al prezzo di 2.499 dollari.

Yoga 5G

Se uno dei trend dello scorso anno è stato quello dei display pieghevoli, l’enfasi maggiore nel mondo tech è stata sicuramente sulla tecnologia 5G. Non stupisce che Lenovo abbia deciso di entrare a gamba tesa nel mondo dei convertibili dotati di modem 5G e processore ARM, in grado di garantire una connettività always-on, anche in mobilità.

Novità Lenovo al CES di Las Vegas: ThinkPad X1 Fold pieghevole, Yoga con connettività 5G e ThinkBook Plus con display e-ink 5

Dall’esterno il Lenovo Yoga 5G potrebbe essere confuso con uno qualunque dei portatili dell’azienda, ma quello che è davvero interessante sta all’interno dello chassis: troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 8cx insieme al modem 5G X55, sempre di Qualcomm. Questo consente allo Yoga 5G di connettersi alle reti ad alta frequenze 5G utilizzando la tecnologia mmWave, oltre che alle “normali” reti 5G/4G con frequenze inferiori alla banda dei 6GHz.

La scelta di un processore ARM ha enormi vantaggi, per un dispositivo creato appositamente per l’utilizzo in mobilità: sono già predisposti per un utilizzo always-on, e sono parchi nei consumi, tanto che Lenovo promette 24 ore di autonomia con una singola carica. Il resto delle specifiche include un display da 14 pollici IPS con risoluzione Full-HD, 8GB di RAM, e storage SSD fino a 512GB. Lo Yoga 5G potrà collegarsi ad Internet sia tramite e-SIM che con lo slot in cui alloggiare una Nano SIM. Arriverà entro la primavera ad un prezzo di partenza di 1.499 dollari.

ThinkBook Plus

Per finire con la carrellata di dispositivi “fuori dall’ordinario”, Lenovo ha pensato bene di mostrare un laptop dotato di schermo e-ink sulla parte esterna. Potete utilizzare il display a basso consumo monocromatico con diagonale da 10.8 pollici per prendere appunti, grazie al supporto alla Stylus Pen; oppure leggere un ebook, seppur la dimensione del ThinkBook Plus sia un po’ troppo grande; in alternativa, date un’occhiata alle notifiche e al calendario della vostra giornata, il tutto senza aprire mai una volta il laptop.

Se abbiamo bisogno di lavorare, possiamo semplicemente aprire il ThinkBook Plus e utilizzare il display da 13.3 pollici di diagonale, con pannello IPS e risoluzione Full-HD, ma l’appeal principale di questo laptop è sicuramente lo schermo e-ink. Sarà disponibile a partire da Marzo, con un prezzo di partenza di 1.199 dollari.

IdeaPad Duet Chromebook

Forse uno dei prodotti più interessanti presentati da Lenovo, non perché mette in campo innovazioni mai viste prima, ma perché realizza una soluzione smart ad una categoria particolare di prodotti, ovvero i dispositivi Chromebook, e lo fa con un prezzo molto appetibile per chiunque.

Parliamoci chiaro, il 90% delle esigenze dell’utente medio richiedono una sola cosa: un browser. Un Chromebook è un dispositivo dotato di un sistema operativo, ChromeOS, proprietario di Google, che per coloro che sono meno attenti potrebbe soltanto sembrare una specie di browser Chrome glorificato.

Da qualche tempo, grazie anche al supporto per gli applicativi Android, e quindi la possibilità di andare a “mettere una pezza” alla mancanza di funzionalità e software per il sistema operativo, che funziona praticamente solo tramite browser Chrome, web app e Play Store, i Chromebook sono diventati una soluzione appetibile per molti.

Se ad esempio siete studenti che hanno solo bisogno di lavorare su file Word ed Excel, guardare video su Netflix/YouTube, ascoltare musica con Spotify e poco altro, allora un device Chromebook diventa il vostro migliore alleato, grazie alla grande autonomia che contraddistingue la maggioranza dei modelli in circolazione, e alla sua innata sicurezza: è infatti immune a tutti i malware che colpiscono Windows e macOS.

IdeaPad Duet è un tablet convertibile dotato di un display da 10.1 pollici di diagonale, IPS, con risoluzione Full-HD e una luminosità di 400 nits, una rarità anche tra i portatili di fascia medio-alta, di questi giorni. Al suo interno troviamo un processore Mediatek Helio P60T, con clock a 2.0GHz, 4GB di memoria RAM e 128GB di memoria interna. La bella notizia, che lo rende così peculiare, è che per il prezzo di 279 dollari troveremo anche tastiera e stand magnetico.

In pratica, per meno di 300 dollari, ci ritroviamo con un Surface “economico”, in grado di assolvere alla maggior parte delle esigenze quotidiane; ha anche una fotocamera da 8 Megapixel esterna ed una da 2 Megapixel per effettuare videochiamate. Staremo a vedere se, quando arriverà a Maggio, con un prezzo di partenza così aggressivo riuscirà a far conoscere il segmento Chromebook anche nel nostro mercato.