Immuni

Come vi avevamo anticipato venerdì scorso, da oggi Immuni è ufficialmente disponibile in tutta Italia. Infatti, dopo la fase di sperimentazione di Immuni in quattro regioni italiane – Abruzzo, Liguria, Marche e Puglia – da oggi, 15 giugno 2020, parte la fase più critica dell’operazione e che ci permetterà di comprendere per davvero quanto sia efficace il sistema sviluppato dalla compagnia Bending Spoons sfruttando le API di Apple e Google per il tracciamento del Covid-19.

Immuni parte in tutta Italia

Con più di 2,2 milioni di download dell’applicazione a poche settimane dal lancio ufficiale, le alte sfere del Governo sperano che il sistema verrà abbracciato al più presto dal più alto numero possibile di cittadini italiani. Domenico Arcuri, commissario per l’emergenza Coronavirus, ha dichiarato che «ci sarà una massiccia campagna di comunicazione» al fine di promuoverne l’utilizzo da parte del popolo italiano, mentre ancora una volta si lancia nel «ribadire che [Immuni] è anonima e resterà tale fino alla fine del suo uso e che è una componente fondamentale nella strategia del contenimento della pandemia nel proprio paese. Abbiamo voluto e dovuto ottemperare alle esigenze di privacy e abbiamo impiegato il minimo del tempo».

Se non l’avete ancora fatto, qui in basso vi lasciamo i link rapidi per scaricare Immuni anche sui vostri smartphone; vi ricordiamo che l’utilizzo dell’app è fondamentale per contenere la propagazione del virus e scongiurare una seconda ondata.

Download IMMUNI dal Google Play Store – dispositivi Android

Download IMMUNI da App Store – dispositivi iOS

Potrebbe interessarti anche: video su Immuni e su come funziona