Samsung sta lavorando a una nuova tecnologia audio per offrire un’alternativa, ovviamente valida, al tanto amato e diffuso Dolby Atmos. Lo scorso autunno il colosso sudcoreano aveva già confermato lo sviluppo di un nuovo formato audio spaziale (3D), in grado non solo di competere con il Dolby Atmos per qualità, ma allo stesso tempo compatibile con sistemi audio e TV di vecchia generazione. La proposta di Samsung si chiama IAMF, o Immersive Audio Model and Formats, una soluzione che sarà anche open source e per questo con un’ampia possibilità di adozione da parte delle aziende del settore.

Samsung IAMF è open-source e arriverà entro quest’anno anche su Youtube

In occasione del CES 2024, Samsung ha ulteriormente confermato che il formato IAMF arriverà come promesso entro quest’anno. La nuova tecnologia, sviluppata in collaborazione con Google, mira proprio a “scalzare” il Dolby Atmos con un’alternativa open-souce, quindi gratuita, che di conseguenza andrà a impattare positivamente sui costi dei dispositivi compatibili nonché sulle casse delle aziende produttrici.  Giusto per fare chiarezza per i meno esperti, ricordiamo i sistemi audio surround 5.1 e 7.1 tradizionali emettono i suoni orizzontalmente, mentre Dolby Atmos consente al suono di essere diretto verso l’alto e rimbalzare sul soffitto per un’esperienza più coinvolgente e realistica; questo è anche il motivo per cui è diventato sempre più popolare nelle sale cinematografiche.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto permuta, click in pagina (anche se non hai uno smartphone usato)

399€ invece di 599€
-33%

Dolby Atmos è molto diffuso, non solo sui sistemi audio ad-hoc, ma anche su dispositivi domestici e smartphone come i Samsung Galaxy prodotti dopo il 2018; questa “certificazione” ha dei costi, anche per Samsung ovviamente, motivo che sicuramente avrà spinto l’azienda a sviluppare un formato audio 3D proprietario. Qui entra in gioco IAMF, capace di fare tutto quello che fa Dolby Atmos, inclusa la riproduzione del suono in orizzontale e in verticale, aggiungendo tra l’altro funzionalità come l’analisi basata sull’Intelligenza Artificiale per un rilevamento più accurato della provenienza dell’audio in una scena. Può anche enfatizzare alcuni elementi audio, come i dialoghi in film, giochi e altri media, per una maggiore chiarezza e flessibilità.

Samsung IAMF

Il formato IAMF, che potrebbe non essere il nome definitivo, inizierà a comparire sui televisori e sui sistemi audio/soundbar Samsung nel 2024, anche se Samsung non ha precisato quali dispositivi lo riceveranno. In realtà, qualsiasi TV o sistema audio Samsung che supporti gli aggiornamenti del firmware e disponga dell’hardware necessario per l’audio 3D, dovrebbe tecnicamente essere in grado di supportare IAMF; al momento le intezioni del produttore non sono chiare e non si può escludere che il supporto IAMF arrivi solo per prodotti selezionati.

L’Immersive Audio Model and Formats arriverà anche su YouTube entro la fine dell’anno, anche se probabilmente sarà limitato alle app mobili e TV e potrebbe non funzionare sulla versione web su browser popolari come Google Chrome (in quanto supportano solo l’uscita stereo); anche l’app YouTube per TV, comprese quelle che eseguono il sistema operativo Android TV di Google e il sistema operativo Tizen di Samsung, non sempre supportano l’audio multicanale, caratteristica che potrebbe cambiare con il lancio e la diffusione del formato audio IAMF.

Samsung al CES 2024 con un Micro LED trasparente, nuove TV, AI e altro ancora, Il display di Samsung Galaxy S24 Ultra sotto il sole potrebbe non avere rivali, Samsung Galaxy Ring esiste davvero, mostrato in anteprima al Galaxy Unpacked, Samsung Galaxy S24 Ultra, S24+ e S24 ufficiali: qualità al top e focus su AI, Dolby Atmos FlexConnect punta a rivoluzionare l’audio home cinema e Migliori smart TV di Gennaio 2024: ecco i nostri consigli