L’audio adattivo è progettato per fondere dinamicamente le modalità di trasparenza e cancellazione attiva del rumore per offrire la migliore esperienza audio in ogni contesto quando si utilizzano le cuffie.

In una recente intervista un portavoce di Apple ha spiegato come la società ha sviluppato questa esperienza per le sue cuffie AirPods Pro.

Apple sperimentò l’uso del GPS per l’audio adattivo delle AirPods Pro

In una recente intervista con TechCrunch, Ron Huang di Apple ha rivelato che originariamente l’azienda considerò l’utilizzo della posizione GPS per adattare l’esperienza audio con le AirPods Pro.

Tuttavia nei test nel mondo reale questo metodo si rivelò inefficiente, in quanto gli ambienti non sono sempre uguali. Ad esempio a casa non è sempre silenzio e le strade non sono sempre rumorose, quindi l’azienda capì che le AirPods dovevano monitorare l’ambiente circostante in tempo reale regolarsi di conseguenza in modo intelligente e autonomo.

Durante l’intervista Huang ha anche parlato di come le ‌nuove AirPods Pro‌ possono supportare la tecnologia Lossless Audio con Vision Pro, spiegando che l’introduzione del supporto per la banda wireless a 5 GHz nel chip H2 ha permesso di utilizzare uno spettro molto più pulito che consente di ottenere un audio a latenza molto bassa, di altissima fedeltà e senza perdita di dati.

Offerta

HONOR 200 8/256GB

Coupon: AHFANS10P + Sconto in pagina di 150€ + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

359€ invece di 599€
-40%

Apple ha lanciato le AirPods Pro 2 a inizio settembre 2022 con chip H2, nuovo audio spaziale e trasparenza adattiva.

Potrebbe interessarti: Migliori cuffie bluetooth di Settembre 2023, ecco i nostri consigli