In occasione di un evento tenutosi oggi, Amazon ha presentato alcune novità hardware e software. Fra i nuovi dispositivi, tutti più sostenibili, ci sono Echo Hub ed Echo Show 8 di nuova generazione, le nuove Fire TV Stick 4K e 4K Max, Ring Stick Up Cam Pro ed eero Max 7, novità a cui si aggiungono delle nuove funzionalità per Alexa che migliorano l’interazione con l’utente e introducono alcune novità anche per la gestione dei dispositivi smart home, un aggiornamento in chiave intelligenza artificiale legato all’aggiornamento del modello linguistico su cui si basa Alexa.

Amazon Alexa: nuove funzionalità e opzioni IA per la smart home

Nuove funzioni in arrivo

Iniziamo da Alexa. L’assistente virtuale di Amazon si aggiorna con nuove funzionalità che spaziano su vari settori. Ci sono ad esempio le traduzioni in tempo reale di chiamate audio e video disponibili sui dispositivi supportati in oltre 10 lingue (Amazon non ha specificato ulteriormente requisiti e lingue supportate) e le didascalie quasi in tempo reale di Call Captioning, una funzione disponibile per le chiamate Alexa e Drop In (la funzione in stile interfono che permette di connettersi fra dispositivi Echo Show che supportano l’assistente o sull’app Alexa).

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

Riservato invece ai dispositivi Echo Show il widget Top Connection, che serve a mostrare i contatti preferiti e i dispositivi usati più di frequente nella famiglia fungendo anche da scorciatoia per quest’ultima funzione citata. Azioni rapide è un altro widget che sarà presto disponibile per i dispositivi Echo Show 5, 8 e 10, opzione che consente di aggiungere delle icone di accesso rapido alla parte superiore della schermata iniziale di questi ultimi per semplificare l’accesso ai contenuti.

Novità per la gestione della smart home fra semplificazioni e IA

Amazon ha inoltre comunicato di aver migliorato la gestione dei dispositivi smart home con Alexa, grazie all’integrazione di un più recente modello linguistico di grandi dimensioni (LLM) non meglio specificato che ha permesso di rendere più intuitiva e naturale l’interazione con l’assistente virtuale. Si possono cioè usare delle sfumature al posto dei classici comandi diretti, come ad esempio, “Alexa, c’è troppa luce qui” per far sì che le luci si abbassino, oppure “Alexa, accendi la nuova luce in camera”, un comando simile che l’assistente è ora in grado di comprendere e quindi gestire.

Quest’abilità maggiore nella comprensione dei comandi vocali riguarda anche la combinazione di più richieste, come “Alexa, abbassa le tapparelle, spegni le luci e accendi l’aspirapolvere”, o la possibilità di impostare delle routine a voce, completamente, cioè senza alcuna programmazione manuale, ad esempio con un “Alexa, ogni mattina alle 7:00 riproduci le notizie, alza le tapparelle e accendi le luci del soggiorno”. Per il momento si tratta di miglioramenti in fase di test, disponibili su richiesta solo negli Stati Uniti.

E su questa stessa falsariga si posiziona anche Dynamic Controller, una soluzione per i produttori di dispositivi smart home con supporto a Matter i quali possono semplificare l’interazione con Alexa integrandovi funzioni specifiche: per regolare l’illuminazione l’utente potrà dire ad esempio “Alexa, crea un’atmosfera spettrale”. Mentre grazie ad Action Controller, le aziende possono implementare determinate azioni dei propri prodotti attivabili tramite comandi vocali meno diretti come “Alexa, il pavimento è sporco”, per avviare l’aspirapolvere.

Oltre alle nuove routine per dispositivi Ring, precompilate e impostabili più facilmente, sono interessanti anche le automazioni, possibili grazie a Echo e sensori di movimento e di luce ambientale compatibili, che permettono di rilevare la luminosità e l’attività nelle stanze regolandone in autonomia l’illuminazione, senza doverlo chiedere ogni volta ad Alexa come succede ora.

Map View è un’altra funzione che Amazon sta introducendo per semplificare la gestione di più dispositivi smart home compatibili con Alexa insieme. L’azienda ha pensato a una sorta di rappresentazione digitale della pianta della casa in cui vengono associati i dispositivi a ciascuna stanza, tramite la tecnologia LiDAR presente sui dispositivi iOS compatibili, un po’ come fanno i robot aspirapolvere, per intenderci. Una volta registrata la mappa, si possono selezionare quali stanze e dispositivi includere o rimuovere e gestire in maniera più semplice le varie funzioni di ciascun oggetto smart presente. Prossimamente, specifica Amazon, sarà possibile inoltre coordinare i dispositivi in maniera più semplice, ad esempio mantenere il soggiorno fresco durante le giornate di sole. Per ora, Map View non è disponibile da noi, ma sarà arriverà nel corso dell’anno inizialmente negli Stati Uniti tramite l’app Alexa e su Echo Hub all’inizio del 2024. Cos’è Echo Hub? Giusto, è tempo di passare alle novità hardware.

I nuovi dispositivi di Amazon

Il pannello Echo Hub e il nuovo Echo Show 8

Partiamo dai nuovi Amazon Echo: l’inedito Echo Hub e la nuova generazione di Echo Show 8. Echo Hub è un pannello di controllo dotato di uno schermo touch da 8″ nato per gestire i dispositivi smart home avviando routine e visualizzando contemporaneamente più video delle videocamere di sicurezza, ad esempio. Grazie a un sensore a infrarossi rileva anche quando qualcuno è nei paraggi per gestire la visualizzazione dei contenuti: ad esempio le foto preferite o un orologio al posto della schermata di controllo.

Echo Hub supporta Zigbee, Thread, Matter e la connettività Bluetooth e a Internet wireless o via cavo con un adattatore PoE compatibile, e può essere installato su una parete o appoggiato su qualsiasi ripiano tramite un accessorio di supporto (in vendita a parte).

Echo Show 8 è invece un più comune display smart. Questa nuova generazione ha un nuovo design con linee più morbide e una cornice in vetro che abbraccia il display touchscreen da 8 pollici con risoluzione HD. Integra un nuovo processore più potente che velocizza l’interazione con i dispositivi smart home e offre un audio migliore, grazie anche a una tecnologia di rilevamento dello spazio. Oltre all’hub integrato per la smart home con supporto per Zigbee, Thread, Matter e Bluetooth, di nuovo c’è anche una fotocamera da 13 megapixel con copri-telecamera e possibilità di disattivazione del microfono, per tutelare la privacy.

Questa nuova generazione di Echo Show 8 vanta le icone di scelta rapida per accedere più facilmente ai widget più usati e, soprattutto, una nuova schermata home, con contenuti adattivi e una funzione in tecnologia computer vision che regola i contenuti visualizzati sullo schermo in base alla vicinanza della persona al dispositivo, a tutto vantaggio di una maggiore visibilità delle informazioni anche a distanza (utile ad esempio quando si segue una ricetta). Amazon specifica che i contenuti adattivi arriveranno il mese prossimo anche sugli Echo Show 8 di seconda e terza generazione con altri dispositivi Echo Show a seguire all’inizio del 2024.

Nuove Fire TV Stick 4K e 4K Max con modalità ambiente

Nella giornata di oggi Amazon ha presentato anche le nuove Fire TV Stick 4K e 4K Max. Fra le principali novità della versione Max, di seconda generazione, c’è la modalità ambiente di Fire TV, una funzione che “trasforma” il televisore in un display intelligente. Funziona così: per attivare questa modalità basta tenere premuti i pulsanti “Home” o “Alexa” o chiederlo direttamente all’assistente vocale al che lo schermo del televisore a cui è collegato il dispositivo diventa uno schermo in cui vengono mostrate oltre 2.000 opere d’arte provenienti da collezioni del Museo d’Orsay di Parigi, del Museo del Prado di Madrid e della Galleria d’Arte Moderna di Firenze, realizzate da artisti italiani, spagnoli, francesi, giapponesi e australiani.

Volendo, è possibile inoltre usare la modalità ambiente di Fire TV per vedere informazioni quali calendari e promemoria registrati, le note, i controlli per la gestione dei dispositivi intelligenti e per riprodurre contenuti audio da servizi di streaming, o ancora, scegliere fra una varietà di opzioni scegliendo fra paesaggi, foto personali e altri contenuti.

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

Si tratta di un’esclusiva della nuova Fire TV Stick 4K Max, dispositivo dotato del processore più potente mai installato su un dispositivo Fire TV, un quad core da 2.0 GHz. È dotato di 16 GB di memoria interna, di un telecomando vocale Amazon Enhanced Edition con pulsanti “Recenti” e dedicati ai canali, e supporta il Wi-Fi 6E, il 4K Ultra HD, e le tecnologie Dolby Vision, HDR, HDR10+ e Dolby Atmos.

Fire TV Stick 4K Max

La nuova Fire TV Stick 4K di seconda generazione può contare invece su un processore quad core da 1,7 GHz (più potente del 30% rispetto al modello precedente), supporta il Wi-Fi 6, oltre alle tecnologie Dolby Atmos, Dolby Vision, HDR, HLG e HDR10+. Presente anche la funzione Home Theater di Alexa, utile per collegare i dispositivi Echo compatibili per riprodurre l’audio su più altoparlanti contemporaneamente.

Fire TV Stick 4K

Ring Stick Up Cam Pro con rilevazione 3D

Nel settore delle videocamere di sicurezza debutta Ring Stick Up Cam Pro, una videocamera con rilevazione di movimento 3D in grado di misurare la distanza di un oggetto nel campo visivo inquadrato. Si tratta di una funzione molto utile perché permette di creare delle aree più precise entro le quali rilevare i movimenti per fornire di conseguenza degli avvisi più adatti su quello che accade nell’area di interesse che si sta monitorando.

Si tratta di un prodotto versatile perché è installabile sia all’interno che all’esterno e acquistabile con diverse opzioni di alimentazione: a batteria, a energia solare e plug-in. Supporta, ovviamente, Amazon Alexa, assistente che permette ad esempio di avviare la Live View e di ricevere gli avvisi. Con Ring Stick Up Cam Pro è possibile inoltre creare dei sistemi per l’intera abitazione abbinandolo ad altri dispositivi come Ring Alarm o Ring Video Doorbell Pro 2.

Ring Stick Up Cam Pro

Amazon eero Max 7 con Wi-Fi 7

Ultimo, ma non per importanza, il nuovo sistema Wi-Fi mesh, il primo compatibile con Wi-Fi 7. Si chiama, non a caso, Amazon eero Max 7, ed è un dispositivo che combina la tecnologia di rete TrueMesh (limita le interferenze e promette un’esperienza veloce e affidabile in ogni stanza) col nuovo standard Wi-Fi 7 per garantire prestazioni elevatissime in termini di connettività.

Questo nuovo eero supporta le bande radio a 2, 4, 5 e 6 GHz e vanta velocità in wireless fino a 4,3 Gbps, fino a 9,4 Gbps cablato. Ci sono per questo due porte Ethernet da 10 e altrettante da 2,5 Gigabit, dispositivo che è in grado di coprire fino a 232 m² e di erogare fino al doppio del throughput wireless di eero Pro 6E. Oltre a supportare Matter, ad avere un hub Zigbee integrato e a funzionare come Border Router Thread, Amazon dichiara che supporta oltre 200 dispositivi connessi.

Amazon eero Max 7

Le altre novità per il mercato statunitense

Oltre ai dispositivi citati e alle novità software annunciate da Amazon per il mercato italiano, l’azienda ha svelato anche molto altro. fra cui degli occhiali smart, una soundbar Fire TV, nuovi dispositivi Blink, lo speaker Echo Pop Kids e nuove funzioni per bambini, opzioni di ricerca e di condivisione delle foto fra dispositivi.

Non sappiamo al momento se saranno disponibili anche in Italia, vale sia per le novità hardware che software; ma procediamo con ordine.

Offerta

Apple iPad Pro 11'' (2022)

Wi-Fi, 128GB - Grigio siderale (4ª generazione)

739€ invece di 959€
-23%

Novità hardware: Echo Frames, soundbar e altro

Partiamo dagli occhiali smart, i nuovi Echo Frames e Carrera Smart Glasses che, grazie all’integrazione di Amazon Alexa, permettono di fare varie cose: ad esempio aggiungere alla lista della spesa nuovi prodotti o spegnere le luci con un semplice comando vocale.

Sono disponibili con diverse opzioni di montature e lenti, sia graduate che da sole o con trattamento anti luce blu, integrano degli altoparlanti creati per l’audio open-ear (cioè a conduzione ossea), una funzione per ritrovarli facilmente in caso di smarrimento e opzioni per la privacy, ad esempio disattivare i microfoni premendo due volte un pulsante dedicato.

Echo Frames saranno in vendita sul mercato statunitense a partire da 269,99 dollari, mentre i Carrera Smart Glasses costano 389,99 dollari.

Fire TV Soundbar è invece un nuovo altoparlante per televisori da circa 61 cm di lunghezza, con supporto al DTS Virtual:X e Dolby Audio, e disponibile sul mercato statunitense al prezzo di 119,99 dollari.

Fire TV Soundbar

Amazon ha presentato inoltre sul mercato natio e in Canada alcune novità del marchio Blink. C’è una nuova telecamera di sicurezza con proiettore LED, la Blink Outdoor 4 Floodlight Camera, in vendita al prezzo di 159,98 dollari.

Nuovo anche il Blink Sync Module Pro, un hub di sistema che permette di estendere la portata del Wi-Fi di Blink Outdoor 4 di ben 3 volte, modulo che arriverà in primavera al prezzo di 49,99 dollari. Per aumentarne l’autonomia, c’è invece il modulo d’estensione Battery Extension Pack, configurabile per estendere la durata della batteria di Blink Outdoor 4 fino a un massimo di 4 anni; costa 29,99 dollari.

Blink Outdoor 4 Floodlight Camera

Blink Outdoor 4 Floodlight Camera

Echo Pop Kids è invece un altoparlante intelligente per bambini disponibile al prezzo di 49,99 dollari in due vesti: Marvel’s Avengers e Disney Princess, con suoneria per le sveglie a tema.

Dedicati ai più piccoli anche Fire HD 10 Kids e la versione Pro, un tablet quest’ultimo con display Full HD da 10,1″ molto leggero con 3 GB di RAM e autonomia massima di 13 ore. È disponibile anche in versione Disney con una custodia personalizzata; in tutti i casi il prezzo è di 189,99 dollari.

Novità software

Fra le novità software annunciate oggi da Amazon, come anticipato, c’è una nuova funzione di condivisione delle foto. Su qualsiasi dispositivo Fire TV o Echo Show è selezionare delle immagini da condividere con amici e familiari visibili agevolmente, volendo anche in primo piano su Echo Show 8 in abbonamento al prezzo di 1,99 dollari al mese.

Riguarda invece le Fire TV la nuova funzione di ricerca e personalizzazione che si avvale dell’intelligenza artificiale generativa per migliorare la ricerca di vari contenuti tramite Alexa. Nuova anche la riga “Continua a guardare” su Fire TV, opzione disponibile, assieme alla nuova ricerca, entro la fine dell’anno negli Stati Uniti tramite un aggiornamento.

Per i più piccoli Amazon ha inoltre annunciato delle nuove routine dedicate, ad esempio per una buonanotte o un buongiorno più divertente grazie alla selezione di storie, sveglie personalizzate, paesaggi sonori o frasi simbolo dei personaggi più amati. Per i tablet Amazon Fire Kids ci sono poi nuovi giochi ed esperienze come Music Maker e Quest, come supporto all’apprendimento, alla stregua della nuova conversazione guidata da Alexa  che combina fatti divertenti e curiosità su animali e natura.

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

Prezzi e disponibilità

A parte le novità hardware e software di quest’ultimo capitolo, riservate al mercato statunitense e in alcuni casi canadese, Amazon ha annunciato oggi gli altri disponibili per il mercato italiano, ma non tutti sono disponibili da subito. Fra quelli che saranno in vendita prossimamente c’è Echo Hub, che costa 199,99 euro ed eero Max 7, in vendita a 699,99 euro; mentre i seguenti sono acquistabili in preordine da subito:

Leggi anche: Amazon regala 3 mesi di Kindle Unlimited per la Festa delle Offerte Prime e Amazon annuncia la Festa delle Offerte Prime: ecco le date da segnare