AMD e Bethesda Softworks hanno annunciato una partnership esclusiva per ottimizzare al meglio l’esperienza utente su Starfiled, il nuovo e atteso titolo sviluppato da Bethesda in uscita il prossimo 6 di settembre. Secondo il comunicato ufficiale, le due aziende stanno collaborando a stretto contatto con l’intento di garantire le migliori prestazioni possibili ed effetti grafici mozzafiato per godere appieno del nuovo universo di Starfield, non solo su Xbox ma anche su PC con processori AMD Ryzen 7000 e Radeon RX 7000.

Starfield supporterà inizialmente solo l’FSR 2.0 di AMD

Come si evince dal video rilasciato a corredo della nota stampa, Jack Huynh di AMD e Todd Howard (Executive Game Director di Starfield) confermano che tale scopo sarà ottenibile utilizzando utilizzando le tecnologie AMD di ultima generazione, non solo per quanto concerne le architetture CPU e GPU ma ovviamente anche per l’implementazione del FidelityFX Super Resolution 2 (FSR2) che, inutile dirlo, è in diretta competizione con il DLSS 3.0 di NVIDIA.

Offerta

CMF by Nothing Buds

Auricolari wireless, 42 dB ANC, modalità Trasparenza, Tecnologia Ultra Bass 2.0

29€ invece di 39€
-26%

Starfield AMD

L’annuncio di AMD arriva a pochi giorni di distanza dalla diatriba scatenata da wcfftech e nata proprio intorno a questa tipologia di collaborazioni, in particolare dove AMD ha l’esclusiva con le software house e “spingerebbe” il suo FSR a discapito del DLSS. Lasciando da parte la polemica che vede AMD e NVIDIA scambiarsi questo “ruolo”, sulla rete e soprattutto nelle varie community gaming sono partiti i dibattiti, molti dei quali sono incentrati su Bethesda e sulla possibilità che quest’ultima non escluda a priori le tecnologie di supersampling dei competitor NVIDIA e Intel.

Starfield sarà un gioco abbastanza esigente in termini di risorse e dal seguito che sembra avere potrebbe essere un errore non implementare il DLSS (ma anche l’Intel XeSS); bisogna ricordare infatti che molte delle schede grafiche in commercio sono targate NVIDIA e i modelli meno potenti (la maggioranza) non avranno sicuramente vita facile nel far girare un titolo di questa portata senza l’ausilio del supersampling.

Al momento Bethesda non si è espressa sulla questione, non pensiamo lo faccia presto visto il fresco annuncio, ma non è detto che questa collaborazione con AMD escluda a priori l’implementazione del DLSS, anche a breve distanza dalla data di lancio; come detto sopra, Starfield è un gioco di nuova generazione e sicuramente implementerà il ray-tracing, un ambito dove AMD ha recuperato gap con la serie Radeon RX 7900 ma che vede il competitor NVIDIA ancora avvantaggiato con le GeForce RTX 40. In chiusura ricordiamo che i requisiti di sistema per Starfield prevedono: CPU Intel Core i5-10600K o Ryzen 5 3600X, 16GB di RAM, GeForce RTX 2080 o Radeon RX 6800 XT

Rimanendo in tema invece potrebbe interessarti anche: