Home Telefonia News Nuova rimodulazione per Vodafone con un aumento di 1,99 euro e altre...

Nuova rimodulazione per Vodafone con un aumento di 1,99 euro e altre modifiche

0
Vodafone

Continuano le rimodulazioni in casa Vodafone e a quelle già annunciate lo scorso agosto dall’operatore telefonico se ne aggiunge ora un’altra per le sue offerte di rete fissa che entrerà in vigore al partire dal 27 novembre 2021.

Così come apprendiamo da MondoMobileWeb, infatti, alcuni clienti con abbonamento con Internet Unlimited attivato nel settembre 2019 hanno ricevuto la comunicazione di una nuova modifica delle condizioni del contratto a partire dalla fine del prossimo mese.

Le novità di Vodafone in vigore dal 27 novembre 2021

Al momento non si hanno dettagli sull’elenco delle offerte interessate da questa rimodulazione (gli utenti coinvolti saranno avvisati attraverso un’apposita comunicazione nelle fatture ricevute) ma ciò che è certo è che essa comporterà un aumento del canone di 1,99 euro al mese.

E se vi state chiedendo quale sia la ragione che ha spinto Vodafone ad apportare questo aumento del canone, la risposta ufficiale dell’operatore telefonico è che il suo obiettivo è quello di “continuare a investire sulla rete e rispondere al meglio alle nuove esigenze di traffico”.

Sempre il 27 novembre 2021 entrerà in vigore un’altra modifica in virtù della quale sarà previsto un aumento pari a 0,61 euro nel caso in cui l’utente desideri ricevere la fattura in modalità cartacea (ciò con l’obiettivo di incentivare l’attivazione della fattura digitale, al fine di “ridurre l’impatto ambientale”).

Sempre dal 27 novembre Vodafone introdurrà una modifica alle condizioni generali in virtù della quale, in caso di pagamento di una fattura oltre la scadenza prevista, l’operatore potrà richiedere il versamento di un’indennità di ritardato pagamento a titolo di rimborso dei costi di gestione sostenuti (fino al 6%, a seconda dello storico dei pagamenti e dei giorni di ritardo).

C’è sempre la possibilità di recedere

I clienti Vodafone che non vogliono sottostare alle modifiche apportate dall’operatore hanno la facoltà di esercitare il diritto di recesso o il passaggio a un altro operatore mantenendo il proprio numero fisso senza penali o costi di disattivazione fino al giorno precedente a quello di entrata in vigore delle novità (in pratica, fino al 26 novembre 2021).

La comunicazione di disdetta potrà essere compilata nei negozi Vodafone o inviata via PEC (all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it), via raccomandata (Servizio Clienti Vodafone, casella postale 190 10015 Ivrea, Torino) o attraverso il sito ufficiale e come causa bisognerà specificare “modifica delle condizioni contrattuali”.