Home TV & Streaming News Dal 20 ottobre sulle vecchie TV potrete guardare solo 4 canali RAI

Dal 20 ottobre sulle vecchie TV potrete guardare solo 4 canali RAI

0

Lo scorso luglio il Governo ha deciso di rimandare lo switch-off del digitale terrestre, invitando le emittenti televisive a passare da ottobre allo standard MPEG 4, compatibile con la maggior parte delle TV in uso attualmente.

Il 20 ottobre anche la RAI darà il via a quella che tanti hanno definito come una vera e propria rivoluzione per la televisione e, come apprendiamo da Digital-News, nelle scorse ore ha iniziato a trasmettere un breve video spot con il quale preannuncia questa importante novità, spiegando agli utenti cosa dovranno fare il prossimo mese per non farsi trovare impreparati.

I canali TV RAI si preparano a passare allo standard MPEG4

Questo è il messaggio del nuovo video spot trasmesso dalla RAI:

“La televisione sta cambiando in tutta Europa. Dal 20 ottobre i televisori o i decoder che non ricevono i canali in alta definizione HD potranno continuare temporaneamente a ricevere Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai News 24. Per ricevere gli altri canali Rai sarà necessario avere un televisore o un decoder in alta definizione HD. Tutti i televisori e i decoder andranno comunque risintonizzati. Per informazioni sulle agevolazioni per il ricambio dei televisori e dei decoder consultate il sito www.nuovatvdigitale.mise.gov.it“.

In pratica, eccezion fatta per i tre canali principali, ossia Rai 1, Rai 2 e Rai 3 e per quello dedicato all’informazione h24 (Rai News 24), tutta la programmazione della RAI passerà sotto il nuovo standard.

Il Governo ricorda agli utenti che, dopo aver eseguito la ri-sintonizzazione, nel caso in cui non dovessero visualizzare i programmi dovranno dotarsi di decoder o apparecchi televisivi compatibili e a tal fine il Ministero dello Sviluppo Economico agevola l’acquisto di nuovi prodotti con il Bonus TV-Decoder e il Bonus Rottamazione TV (qui trovate la nostra guida con tutte le informazioni per sfruttare di tale iniziativa).

Siete pronti alla rivoluzione della televisione?

Potrebbe interessarti anche: le migliori smart TV del mese