Home News Google Drive for Desktop in roll out con upload di Foto e...

Google Drive for Desktop in roll out con upload di Foto e multi-account

0
Google Drive

Google Drive per desktop si rinnova: sulla scorta degli annunci di inizio anno, il client “Google Drive for Desktop” prende il posto di Backup e Sincronizzazione e integra l’upload automatico da Google Foto e il supporto al multi-account. Adesso alcuni utenti hanno iniziato ad imbattersi nelle novità.

Google Drive for Desktop: quali novità in roll out

Per molto tempo, Google ha avuto due client desktop per effettuare il backup dei dati sul cloud, poi lo scorso gennaio ha preso l’iniziativa di rinominare “Google Drive File Stream” (per gli utenti aziendali) come “Google Drive for Desktop”.

A quell’annuncio era seguita la comunicazione che, al fine di dare vita ad un approccio unificato, Backup e Sincronizzazione per gli utenti consumer sarebbe giunto al capolinea nel 2021. In pratica, Google Drive for Desktop è destinato a diventare l’unico client, utilizzato sia dagli utenti consumer che da quelli aziendali.

Detto dell’aggiunta di Google Foto, tra le altre funzioni di Drive per desktop rivolte agli utenti consumer vanno poi ricordati: l’upload della libreria di Apple Photos, il supporto agli archivi USB, la sincronizzazione delle cartelle locali (Documenti, Desktop, etc.) e l’accesso multi-account. Il tutto senza dimenticare la modalità scura, la sincronizzazione di singoli file in My Drive per una fruizione offline e qualche integrazione con Microsoft Office e Outlook.

Le novità in argomento sono finalmente in arrivo con il roll out della versione 49 di Google Drive for Desktop. Al lancio, quelle messe in evidenza da Big G sono:

  • Safely store all your files: Scegli quali cartelle sul tuo computer sincronizzare con Google Drive, di cui eseguire il backup su Google Foto o entrambi.
  • Access Google Drive from your computer: Esegui lo streaming o il mirroring di file e cartelle da Google Drive al computer. 
  • Use more than one account, without having to switch: Connetti e accedi ai file di più account Google – fino a quattro – alla volta.

Per quanto riguarda quest’ultima funzione, indubbiamente molto interessante, va chiarito il suo concreto utilizzo: nell’angolo in alto a destra è presente un gestore che permette di passare da un account all’altro (similmente a quanto si fa già su Chrome). In precedenza questo passaggio non era immediato, in quanto richiedeva di uscire ogni volta da un account per poter accedere all’altro, ma con la nuova versione il backup può funzionare contemporaneamente su più account.

Oltre allo streaming sul computer dei file immagazzinati nel cloud, è naturalmente possibile rendere singoli file o intere cartelle disponibili per l’accesso offline. La funzione di sincronizzazione “Mirror files” di My Drive, invece, implica che il tutto sia salvato sia sul cloud che sul computer.

Per quanto riguarda Google Foto, dopo la svolta di giugno, è possibile scegliere tra le opzioni “Risparmio spazio di archiviazione” (che ha preso il posto di “Alta qualità”) e “Qualità originale”, oltre ovviamente a poter selezionare le cartelle di cui effettuare o meno il backup.

Nella galleria seguente potete vedere tutte le novità di Google Drive for Desktop versione 49.0.8.0, a ogni modo sappiate che il roll out della nuova release non è ancora molto diffuso e che il colosso di Mountain View non ha ancora pubblicato il changelog sulla pagina ufficiale. Detto che al momento sembra necessario accedere con un account Workspace, pare che i primi utenti stiano esprimendo apprezzamenti per questa nuova e finalmente più completa versione di Drive.

In precedenza, Google aveva promesso: un annuncio circa la disponibilità di Drive for Desktop per gli utenti di Backup e Sincronizzazione e maggiori dettagli per il passaggio; un preavviso di tre mesi agli amministratori e agli utenti finali di Google Workspace prima della scadenza e del passaggio definitivo a Drive for Desktop, comunque rimesso agli utenti finali. Insomma, non ci resta che aspettare comunicazioni ufficiali.

Leggi anche: Google rivoluziona tutto: novità per Workspace, Meet, Gmail e Drive